JARUN, IL CUORE PULSANTE DI ZAGABRIA

Nella parte sudovest della città, vicino al fiume Sava si trova il centro sportivo di Jarun. Un'autentica oasi di pace, immersa nella natura, circondata dai rumori della metropoli.
Per le Universiadi del 1987 fu costruito un lago artificiale sulle sponde della Sava ed il complesso che n'è scaturito è formato da due laghi, il Piccolo Jarun e il Grande Jarun in mezzo ai quali ci sono cinque isolette collegate da ponti e intorno ci sono 2500 metri di spiaggia di ciottoli.
I laghi si riempiono con acqua sotterranea pulita, le spiagge sono dotate di docce e bagni. Della sicurezza dei visitatori si occupano le guardie ed un efficiente servizio medico.

Una delle preziosità del lago di Jarun è la natura intatta attorno ad un'isoletta chiamata "isola selvaggia". Sull'isola si conserva un'autentica flora e fauna della palude abitata da varie specie erbacee, pesci, uccelli ed insetti.
Jarun ha una superficie di 235 ettari ed è interessante per ogni età e per tutti i tipi di visitatori. Ci sono lunghe piste ciclabili e per camminare a piedi, terreni per fare lo sport, una pista lunga 6500 metri per pattinare ecc.
Il campo di regata è lungo più di 2250 metri e spesso è teatro di gare nazionali ed internazionali di canoa e canottaggio.

FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO
www.canottaggio.org
Ufficio Stampa
Tel. +39.335.6360335 – Fax +39.06.3685.8148
E-mail:
comunicazione&marketing@canottaggio.org
   
Torna indietro