La "Dual Career", anche per il canottaggio è realtà grazie alla LUISS



ROMA, 10 luglio 2017 - Oggi pomeriggio a Roma, nella sede LUISS di Villa Blanc, si è tenuta la conferenza evento, moderata da Valerio Iafrate, Responsabile Coordinamento Comunicazione Rai, durante la quale è stato presentato, nel dettaglio, il progetto “LUISS e FederCanottaggio insieme per lo sviluppo della Dual Career”. Tra i numerosi ospiti erano presenti Luigi Abete, Presidente della Società Sportiva Dilettantistica LUISS, Roberto Pessi, Pro Rettore alla Didattica LUISS, Emmanuele Francesco Maria Emanuele, Presidente della Fondazione Mediterraneo - Diritto allo Studio LUISS Guido Carli, Giuseppe Abbagnale, Presidente Federazione Italiana Canottaggio, Francesco Cattaneo, Direttore Tecnico Federazione Italiana Canottaggio, il Presidente del CONI Giovanni Malagò ed il Presidente del CIP Luca Pancalli. Per il canottaggio presenti anche il Consigliere federale Michelangelo Crispi, il Segretario Generale Maurizio Leone oltre ai rappresentanti del Comitato Regionale Lazio e delle Società remiere laziali.


Ad aprire gli interventi è stato Luigi Abete il quale ha affermato come sia fondamentale offrire percorsi formativi e diffondere una sana cultura agonistica: "Lo sport cresce all'interno della LUISS e mi fa molto piacere dare il via a questo progetto insieme alla Federazione Italiana Canottaggio. Chi ha avuto grandi successi nello sport deve avere gli strumenti necessari per avere successo anche nella vita lavorativa". Un concetto ripreso anche da Roberto Pessi il quale, nel suo intervento, ha sottolineato come: "La LUISS Sport Academy aiuta i giovani a diventare più completi. Siamo convinti, infatti, che avere persone che fanno sport è fondamentale poiché riteniamo che lo sport sia altamente formativo per tutte le donne e gli uomini che in futuro entreranno nel mondo del lavoro".


Emmanuele Francesco Maria Emanuele ha rimarcato, invece, come il connubio tra sport e studio oggi rappresenti una delle grandi eccellenze della LUISS: "Questo che presentiamo oggi è un progetto molto ambizioso perché le persone che studiano qui, e fanno sport, nel futuro saranno persone migliori". Anche Giovanni Malagò ha definito l'iniziativa presentata come: "Un progetto che va verso un nuovo modello di fare sport. Il canottaggio è una filosofia di vita: per questo è tra gli sport più adatti ad entrare nel mondo universitario. Continuare a fare sport ad alto livello, e studiare in una prestigiosa Università come la LUISS, è fondamentale per la crescita agonistica e culturale delle due atlete".


Luca Pancalli nel sollecitare la creazione di rete tra società e Università ha affermato che: "Lo sport nelle Università è uno strumento di crescita culturale anche del Paese, per questo plaudo alla LUISS per l'iniziativa intrapresa e per la dual career che coinvolge queste due atlete. Auspico che, nel prossimo futuro, questa opportunità venga data anche ad atleti provenienti dal mondo paralimpico. Per essere cittadini migliori bisogna ricordarsi sempre che l'agonismo prima o poi finisce e quindi cogliere questa opportunità è fondamentale per il futuro di tutti gli atleti". Giuseppe Abbagnale ha affermato, invece, che: "Mi auguro che tutto il mondo universitario riconosca l'importanza dello sport nel curriculum degli studenti e vorrei vedere il mondo universitario italiano su un campo di regata, come fanno le Università straniere, per accaparrarsi i migliori atleti ed atlete. La LUISS lo sta già facendo ma non basta ancora per consentire ai nostri atleti di continuare il canottaggio di alto livello e di studiare in Italia senza dover andare per forza all'estero".


A conclusione della presentazione del progetto sono intervenuti il Direttore Tecnico Francesco Cattaneo, che ha rimarcato l'importanza dello studio e della formazione al fianco dell'attività di alto livello nel canottaggio, ma anche in ogni disciplina sportiva, e le atlete Ludovica Serafini e Giorgia Pelacchi le quali, oltre a partecipare agli imminenti Campionati del Mondo Under 23 di Plovdiv (Bulgaria), hanno affermato di essere molto contente di questa opportunità e che dal prossimo anno accademico sono pronte ad iniziare la frequenza universitaria LUISS continuando, parallelamente, anche la preparazione di alto livello per affrontare al meglio i prossimi impegni agonistici.

Speciale "LUISS e FederCanottaggio insieme per lo sviluppo della Dual Career"

Prossime Regate

  • Candia Canavese - 23-24/03/2019
    Meeting Nazionale Giovanile e Master
    Meeting Nazionale Giovanile e Master
    Statistica Equipaggi gara
    Statistica Società Gara
    Elenco Equipaggi Iscritti
    ELENCO SOCIETA' ISCRITTE
    Equipaggi Regionali
    Statistica Equipaggi gara
    Statistica Società Gara
    Elenco Equipaggi Iscritti
    ELENCO SOCIETA' ISCRITTE
  • Sabaudia - 23-24/03/2019
    Meeting Nazionale Giovanile e Master
    Meeting Nazionale Giovanile e Master
    Statistica Equipaggi gara
    Statistica Società Gara
    Elenco Equipaggi Iscritti
    ELENCO SOCIETA' ISCRITTE
    Equipaggi Regionali
    Statistica Equipaggi gara
    Statistica Società Gara
    Elenco Equipaggi Iscritti
    ELENCO SOCIETA' ISCRITTE

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.