Lucerna: Risultati e resoconti FINALI Specialità non Olimpiche


LUCERNA, 08 luglio 2017
-


QUATTRO SENZA PESI LEGGERI: la tensione è alta in partenza tanto che si registra anche il ritardo per una falsa partenza. Al secondo via è la barca azzurra che inizia a fare il ritmo, ma al passaggio dei 500 metri è subito dietro alla Germania. Superata la prima frazione l’Italia torna al comando e passa prima a metà gara con mezza barca di vantaggio sulla Germania che continua ad essere pericolosa anche per il ritorno della Russia. Ai 1300 metri l’Italia è prima nettamente e nulla sembra fermarla. Ad inseguire sono Germania e Russia, ma è l’Italia che ha il comando saldamente in mano e si avvicina al traguardo dopo essere passata prima anche ai 1500 metri. Il finale è un assolo azzurro con la Russia che tenta di negare l’oro alla barca azzurra che con un rush finale vince una splendida medaglia d’oro in una delle barche, uscite dalla scena olimpica, ma che tante soddisfazioni ha dato all’Italia. Italia medaglia d’oro. 1. Italia (Federico Duchich, Lorenzo Tedesco-CC Saturnia, Leone Maria Barbaro-Tirrenia Todaro, Piero Sfiligoi-CC Saturnia) 5.53.84, 2. Russia (Maksim Telitcyn, Aleksandr Bogdashin, Alexander Chaukin, Aleksey Vikulin) 5.58.52, 3. Germania (Patrik Stoecker, Sven Kessler, Jonathan Koch, Julius Peschel) 5.58.52, 4. Indonesia2 (Ferdiansyah Ferdiansyah, Ihram Ihram, Ardi Isadi, Tanzil Hadid) 6.03.60, 5. Indonesia1 (Jefri Ardianto Suwarno, Ali Buton, Denri Maulidzar Al Ghifari, Muhad Yakin) 6.15.90


QUATTRO DI COPPIA PESI LEGGERI MASCHILE: partenza velocissima di tutte e sei le barche che si staccano all’unisono dai blocchi di partenza. La Francia prende il comando sul passo seguita dalla Repubblica Ceca e dalla Germania. Con 38 colpi al minuto è la barca ceca a prendere il comando ed a transitare prima a 500 metri seguita dalla Francia, seconda, e dall’Italia leggermente in ritardo sulle battistrada. Dopo i primi settecento metro l’Italia inizia ad attaccare, ma al passaggio di metà gara è sempre la Repubblica Ceca con la Francia a stare davanti alla barca azzurra che non demorde e a 1200 metri affianca la barca transalpina e la supera prima del passaggio dei 1500 metri. Una gara velocissima dove la barca azzurra sembra avere una marcia in più tant’è che dopo aver superato la Francia affianca la barca ceca e al passaggio dei 1500 metri è prima con l’abbrivio per staccare ancor più le avversarie. Il finale è tutto dell’Italia che, dopo aver piegato gli avversari, vince una splendida medaglia d'oro riportando questa specialità in vetta alla coppa del mondo. Italia medaglia d’oro. 1. Italia (Matteo Mulas-CL Terni, Martino Goretti, Andrea Micheletti-Fiamme Oro, Catello Amarante-Marina Militare) 5.48.39, 2. Francia (Maxime Demontfaucon, Damien Piqueras, Stany Delayre, Francois Teroin) 5.49.86, 3. Repubblica Ceca (Jiri Copac, Milan Viktora, Jan VetesnikJan Hajek) 5.53.69, 4. Germania (Moritz Moos, Edvin Novak, Johannes Ursprung, Joachim Agne) 5.56.22, 5. Australia (Hamish Parry, Redmond Matthews, James Herr, Sean Murphy) 5.56.806. Olanda (Damion Eigenberg, Koen Van Brusel, Just Van Der Endt, Ward Van Zeijl) 5.57.11

Speciale World Cup III - Lucerna

Prossime Regate

  • Varese - 19/11/2017
    Regata Nazionale di Fondo 4x e 8+ RECUPERO GARA ANNULLATA DEL 05/11
    RISULTATI GARE
    PROGRAMMA GARE
  • Palermo - 19/11/2017
    Regata Regionale Promozionale di Coastal Rowing ANNULLATA PER PREVISIONE DI MALTEMPO SLITTATA AL 26/11

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.