Moltrasio di nuovo campione d’Italia nell’8+ femminile con Mondelli e le ragazze di bronzo



MOLTRASIO, 10 giugno 2017 - Moltrasio trova di nuovo la sua nobiltà. Campioni d’Italia. Ancora nell’8+ Senior femminile, come nel 2016, ancora con due barche di vantaggio. Di nuovo, almeno in parte, c’è però l’equipaggio: un mix di ragazze che ha coperto quei 2000 metri con l’esperienza passata e le mire future. Elisa Mondelli e Ludovica Braglia guidano il gruppo da azzurre (e maturande) fresche fresche; subito dietro l’altezza che non ti aspetti, quella di Sara Magnaghi tornata dopo un anno fatto di nausea e appettito di canottaggio, fatto di secchi no e finalmente di un familiare sì, per la società, per lo sport; e poi i sedili scorrono spinti da ragazze che alla Canottieri non dicono mai di no come Claudia Bernasconi e Anna Morganti e da ragazze che l’hanno conoscosciuta proprio per questa vittoria e forse ne sono già rimaste innamorate, come Giulia Pollini, Carlotta Montorfano, Benedetta Bellio. La barra a dritta nelle mani dell’ormai perfetta timoniera (e canottiera) Giulia Clerici. La medaglia era sicura, ma il risultato ammissibile era uno solo: dare un’eco al triplete dell’anno scorso.

Filippo Mondelli, neo campione europeo, ha ritrovato il suo compagno d’oro, Luca Rambaldi, come sfidante nel singolo Senior: Luca era ed è stato il favorito, senza discussione, Filippo ha lottato per il terzo posto battendo i più esperti Martini e Cardaioli. Un bronzo che conferma la sua presenza sul podio Senior (l’anno scorso fu argento con Guglielmo Carcano e Giorgio Crippa nel 2+), il suo stato di forma e la sua sintonia con Luca Rambaldi (sul podio il tifo della Moltrasio è dello stesso tono per entrambi).


La terza medaglia di questi Campionati Italiani ha un valore diverso, tutto da scoprire: Nadine Agyemang-Heard al suo primo anno in categoria ragazzi, dopo aver vinto tutte nelle giovanili, grazie all’unione con un’altrettanto imbattibile compagna quale Arianna Passini, giunta dalla Lario, ha conquistato la sua prima medaglia tricolore: ma la meraviglia non sta nel bronzo, seppur così scintillante, ma nel fatto che Nadine e Arianna lo hanno portato a casa nella categoria Junior, cioè superiore alla loro, in una specialità, quella del 2-, provata sì e no due volte in allenamento. Prime in, terze in finale dietro a quattro atlete che hanno già corso quest’anno un Europeo Junior con la maglia azzurra.


Stesso discorso, seppur non coronato da una medaglia, per i nuovi 4 moschettieri della gioventù bianconera: Diego Corradi, Nicolò Caminada, Samuele Uleri e Daniele Mondo hanno onorato la loro gara (4x) nella categoria superiore, con un terzo posto in batteria e semifinale che è valso una finale in linea con il quarto, quinto posto prima di arrendersi a un remo che è andato troppo a fondo. Anche gli Junior veri e propri in realtà hanno dovuto fronteggiare forze più grandi di loro: Ervin Bushi, Martino Braglia, Edoardo Rimoldi, Yuri Zerboni, aiutati non poco dal più giovane ma più forte Michele Piffaretti hanno cercato di portare più avanti possibile il 4- e il 4- PL: finale in entrambe, rispettivamente quinto e sesto posto. Tutta esperienza per il prossimo anno, quello buono, il secondo di categoria.

Un plauso infine agli U23 Matteo Della Valle, Mattia Magnaghi e Miles Agyemang-Heard, ovviamente in gara tra i Senior e sfortunamente a che fare con il top della nazionale azzurra. In 2- Mattia e Matteo hanno corso con la massima grinta, ma la loro e quella del Saturnia è stata una gara a parte dietro ai vari Lodo, Vicino, Castaldo, Padula, ecc ecc. Il 2+ di Mattia, Miles e il timoniere Stefano Stitch Riva non poteva avere miglior sorte più che altro per il doppio impegno di Mattia (appena finito il 2-, ha avuto 15 minuti per cambiare barca e risalire in partenza).

Francesca Caminada
Addetta stampa Canottieri Moltrasio

Speciale Campionati Italiani Senior, Junior, Pesi Leggeri e Para-Rowing - Milano

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.