En plein azzurro nelle semifinali


RACICE, 27 maggio 2017 - E’ un’Italia spumeggiante e decisa a dire la sua quella in gara a Racice, in Repubblica Ceca, nella seconda giornata dei Campionati Europei Senior e Pesi Leggeri. Lo testimonia l’exploit azzurro nelle semifinali odierne, che hanno decretato il passaggio in finale per tutti e cinque gli equipaggi – singolo Pesi Leggeri maschile e femminile, doppio e quattro senza Senior maschile, doppio leggero maschile – impegnati nelle semifinali. Contando gli armi in finale diretta, quelli entrati nelle eliminatorie di ieri e i fruttuosi recuperi di due senza Senior femminile e quattro di coppia Senior maschile, a Racice l’Italremo è in gara per le medaglie in ben 13 delle 15 specialità presentate alla kermesse continentale. Dei cinque equipaggi impegnati nelle semifinali, in tre staccano il pass vincendo la propria gara, a partire da Andrea Micheletti (Fiamme Oro) nel singolo Pesi Leggeri maschile. L’azzurro è protagonista di un estenuante testa a testa con la Svizzera fino a oltre la metà gara, poi è abile nei secondi 1000 metri a staccarsi dalla bagarre e a blindare la vittoria in una semifinale che, oltre al passaggio del turno anche per Svizzera e Belgio, registra il clamoroso quarto posto e dunque l’eliminazione per la Slovacchia, tra gli equipaggi favoriti al via dell’Europeo.


Non tradisce le attese il quattro senza Senior maschile, specialità in cui l’Italia è campione mondiale e bronzo olimpico in carica e sul quale schiera direttamente dalla formazione di Rio 2016 Domenico Montrone (Fiamme Gialle) e Matteo Castaldo (RYC Savoia), insieme al due senza anch’esso bronzo in Brasile, Giovanni Abagnale (Marina Militare) e Marco Di Costanzo (Fiamme Oro), quest’ultimo assieme a Castaldo reduce anche dall’oro iridato della specialità targato Aiguebelette 2015. In questa semifinale, l’Italia domina sin dalle prime palate, imponendo il proprio ritmo agli avversari e guardando a vista Olanda, Repubblica Ceca fino a metà gara e poi la Francia. Nessuno dei concorrenti tuttavia è veramente in grado di impensierire gli azzurri, che certi del passaggio in finale negli ultimi 300 metri non tirano i remi in barca ma anzi provano la chiusura, in vista dell’appuntamento per le medaglie di domani, al quale accedono da questa gara anche olandesi e francesi.


Terza affermazione di giornata nelle semifinali per l’Italia grazie a Pietro Willy Ruta (Fiamme Oro) e Stefano Oppo (Carabinieri) nel doppio Pesi Leggeri maschile. Un’altra gara vinta con grande padronanza da parte degli azzurri, primi sin dall’uscita dai blocchi e insidiati per la vittoria dalla sola Gran Bretagna, mai veramente nelle condizioni tuttavia di impensierire la leadership italiana. Ruta e Oppo infatti passano in testa a tutti gli intertempi, contenendo poi nel serrate gli inglesi, che devono accontentarsi del secondo posto entrando comunque finale, oltre che assieme agli azzurri, con la Polonia.


Con la terza piazza in semifinale infine, agguantano le rispettive finali il singolo Pesi Leggeri femminile di Clara Guerra (Pro Monopoli) e il doppio Senior maschile di Luca Rambaldi (Fiamme Gialle) e Filippo Mondelli (Moltrasio). Il terzo posto della singolista leggera si materializza dopo che l’azzurra ha lasciato sfogare la Repubblica Ceca per insediarsi in zona qualificazione già prima dei 1000 metri, dove passa alle spalle di Svizzera e Irlanda. Clara Guerra nella seconda metà gara si limita poi a controllare i tentativi di rientro dell’Olanda, che però non riesce nell’impresa di sfilare all’azzurra il piazzamento valido per la finale.


Diversa la gara invece del doppio Senior maschile: Mondelli e Rambaldi conducono con la sfrontatezza della loro giovane età la semifinale che li vede sempre testa a testa tra la prima e la seconda posizione con la Lituania vicecampione olimpica, che passati i 1000 metri però lascia il passo agli azzurri; in testa fino a poche centinaia di metri dal traguardo, l’Italia paga un po’ nelle gambe lo sforzo patito fino a quel momento, subendo così il sorpasso di Bielorussia e Svizzera. Il terzo posto però, a scapito di una Lituania crollata a sorpresa in seguito all’estenuante testa a testa con i pimpanti azzurri, è appannaggio di Rambaldi e Mondelli, che portano così l’Italia in finale.

Tabella Riassuntiva Risultati Azzurri
Speciale Europei Assoluti e PL - Racice

Prossime Regate

  • Ravenna - 21-23/09/2018
    Campionato Italiano di Società Gran Premio dei Giovani Meeting Nazionale Allievi Cadetti Master
    Campionato Italiano di Società
    PROGRAMMA QUALIFICAZIONI
    TABELLA ORARI PREVISTI
    Meeting Allievi Cadetti Master
    RISULTATI GARE
    PROGRAMMA GARE
    TABELLA ORARI PREVISTI
    GP dei Giovani
    PROGRAMMA QUALIFICAZIONI
    TABELLA ORARI PREVISTI
  • Ravenna - 21/09/2018
    Fase Nazionale Trofeo CONI
    Risultati
    Classifica

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.