Il fiorentino Dini bronzo europeo. Ai CNU quattro titoli nazionali per la Toscana



PISA, 22 maggio 2017 - La Toscana del remo torna dai Campionati Europei Junior di Krefeld, in Germania, con una medaglia di bronzo. Il prezioso metallo finisce al collo del fiorentino Federico Dini, atleta della Canottieri Firenze, che dopo l’amaro quarto posto dell’anno scorso sull’otto sale finalmente sul podio continentale, conquistando la sua prima medaglia a livello internazionale grazie alla terza piazza conquistata nel quattro con in azzurro insieme ai torinesi Andrea Carando e Alberto Vincenti, allo stabiese Aniello Sabbatino e al timoniere gaviratese Leonardo Macchi. Conquistata agilmente la finale nella batteria del sabato, in finale il quattro con di Dini parte più lento rispetto ai battistrada, aumentando invece l’intensità dopo la metà gara, dove transita quarto. La seconda parte della finale vede il fiorentino e i suoi compagni risalire fino alla zona podio, e conquistare il bronzo nettamente su Ucraina, Russia e Turchia mentre quasi cinque secondi più su la Croazia beffava per la vittoria la Germania di appena 12 centesimi.


A Krefeld, a capovoga del quattro senza Junior femminile, era presente anche la pisana Gaia Fabozzi, portacolori dell’Arno Pisa, in barca con Laura Meriano e Vittoria Tonoli del Garda Salò e con Sofia Tanghetti del Rowing Club Genovese. Quarto in batteria e successivamente ai recuperi, il quattro senza rosa deve quindi accontentarsi della finale B, dove Gaia guida le azzurrine al secondo posto, ottavo complessivo, alle spalle dell’Austria e davanti a Bielorussia e Ungheria.


Nel mentre, a Genova, nel weekend appena trascorso si sono tenuti i Campionati Nazionali Universitari, con la via CUS Firenze e CUS Pisa, per un totale di nove atleti toscani al via (due dei quali sotto la bandiera del CUS Pavia). Il CUS Firenze firma l’en plein, conquistando due titoli nazionali su due, grazie a Dario Favilli e Neri Muccini, entrambi della Canottieri Firenze. I biancorossi dominano la specialità del due senza, vincendo sia sui 500 metri al sabato davanti a CUS Milano e CUS Genova, che sui 2000 metri la domenica, stavolta battendo CUS Insubria e ancora CUS Genova.


Nessun titolo per il CUS Pisa, che sale però quattro volte sul podio, conquistando due argenti – la viareggina Emma Torre, tesserata Palermo, è seconda nel singolo Senior femminile sia sui 500 metri, dietro al CUS Genova e davanti al CUS Milano, sia sui 2000 metri, dietro al CUS Trieste e davanti al CUS Genova – e altrettanti bronzi (Gianluca Manfredini della Velocior di La Spezia è terzo sia nello sprint, dietro CUS Bergamo e CUS Pavia, che nella distanza olimpica, dietro CUS Bari e CUS Pavia).

Per Mirko Fabozzi - fratello di Gaia - e Luca Romani, pisani scuola Arno Pisa ma da anni ormai in forza sia per studio che per gareggiare al CUS Pavia, arrivano sui 500 metri il titolo nazionale sul quattro senza Senior e il bronzo nella staffetta sull’otto, mentre sui 2000 la domenica bissano la vittoria nel quattro senza e arrivano secondi sull’ammiraglia.

Niccolò Bagnoli - Ufficio Stampa Comitato FIC Toscana -

Speciale Europei Juniores - Krefeld
Speciale Campionati Nazionali Universitari - Genova

Prossime Regate

  • PIEDILUCO - 16-18/04/2021
    Regata Internazionale Memorial Paolo d'Aloja
    Saturday final start list
    Friday heat results
    Friday heat start list
  • ITALIA - 17-18/04/2021
    C2 Open Rowerg Championships Italia virtuale

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.