Europei Junior. L’Italia vince due medaglie di bronzo



KREFELD, 21 maggio 2017 - La nazionale junior a Krefeld, in Germania, chiude il Campionato Europeo (che in classifica generale vede la Germania padrona di casa al primo posto seguita dalla Romania, seconda) con la vittoria di due medaglie di bronzo (quattro con di Carando, Dini, Sabbatino, Vincenti, Macchi al timone; doppio femminile di Crosio e Martinelli). A fianco delle medaglie, gli equipaggi azzurri in finale hanno ottenuto due quarti posti (singolo maschile di Amalfitano e il quattro senza di Serio, Bertone, Scoari e Zenna) e due quinti posti (due senza maschile Di Ruocco e Apuzzo, doppio maschile Tonelli-Molinari).


A vincere la prima medaglia di giornata, quindi, è stato il quattro con (Andrea Carando, Alberto Vincenti-RCC Cerea, Aniello Sabbatino-CN Stabia, Federico Dini-SC Firenze, Leonardo Macchi-timoniere- Canottieri Gavirate) che, dopo la prima frazione di gara, ha iniziato ad aumentare il numero di colpi per rimanere agganciato a Croazia e Germania impegnate a fare l’andatura. Nel finale la barca azzurra ha sferrato l’attacco conclusivo ed ha superato in volata l’Ucraina che cercava di contrastare il serrate degli azzurri. Oro alla Croazia, argento alla Germania, superata nella seconda parte di gara, e bronzo meritatissimo all’Italia.

La seconda medaglia è stata vinta, invece, dal doppio di Silvia Crosio (SC Amici del Fiume) e Greta Martinelli (SC Tremezzina) al termine di una gara tiratissima, e di un Europeo che hanno interpretato alla perfezione, che le ha viste nell’ultima parte piazzarsi saldamente alle spalle dell’Irlanda, seconda, e della Germania, prima. Un Europeo che, per tutta la nazionale degli azzurrini rinnovata per oltre la metà rispetto a quelle del 2016, va considerato come una tappa di passaggio in vista del mondiale di Trakai (Lituania) programmato dal 2 al 6 agosto.

Nelle immagini (ph Maurizio Ustolin): il quatto con azzurro; il doppio femminile Crosio-Martinelli

I RISULTATI DELLE FINALI

QUATTRO CON:
1. Croazia 6.36.15, 2. Germania 6.36.27, 3. Italia (Andrea Carando, Alberto Vincenti-RCC Cerea, Aniello Sabbatino-CN Stabia, Federico Dini-SC Firenze, Leonardo Macchi-timoniere- Canottieri Gavirate) 6.40.81, 4. Ucraina 6.45.65, 5. Russia 6.51.68, 6. Turchia 6.52.45.

DOPPIO FEMMINILE: 1. Germania 7.21.64, 2. Irlanda 7.25.84, 3. Italia (Silvia Crosio-SC Amici del Fiume, Greta Martinelli-SC Tremezzina) 7.28.32, 4. Danimarca 7.31.32, 5. Repubblica Ceca 7.40.58, 6. Gran Bretagna 7.44.31.

SINGOLO MASCHILE: 1. Germania 7.17.22, 2. Danimarca 7.20.39, 3. Polonia 7.24.45, 4. Italia (Danilo Amalfitano-RYCC Savoia) 7.27.56, 5. Azerbaijan 7.31.95, 6. Svizzera 7.40.09.

QUATTRO SENZA MASCHILE: 1. Germania 6.15.54, 2. Romania 6.17.93, 3. Austria 6.19.41, 4. Italia (Raffaele Serio, Gennaro Zenna-RYCC Savoia, Stefano Scolari-SC Corgeno, Jacopo Bertone-Canottieri Gavirate) 6.19.62, 5. Danimarca 6.21.14, 6. Serbia 6.27.92.

DOPPIO MASCHILE: 1. Germania 6.36.20, 2. Belgio 6.39.27, 3. Bielorussia 6.40.27, 4. Danimarca 6.41.02, 5. Italia (Francesco Molinari, Matteo Tonelli-CL Terni) 6.53.97, 6. Francia 6.55.87.

DUE SENZA MASCHILE: 1. Romania 6.53.41, 2. Grecia 6.57.71, 3. Turchia 6.58.23, 4. Germania 6.58.49, 5. Italia (Leonardo Apuzzo, Aniello Di Ruocco-CN Stabia) 7.07.56, 6. Ucraina 7.23.89

Europei Junior. Le dichiarazioni dei protagonisti
Europei Junior. Risultati e resoconti FINALI A
Tabella Riassuntiva Risultati Azzurri
Speciale Europei Juniores - Krefeld

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.