Tra Maiori e Minori il Campionato Italiano di Coastal Rowing



MAIORI, 05 aprile 2017 - Presentato ieri mattina a Maiori il grande evento sportivo che si svolgerà tra il 6 e l’8 ottobre in Costiera Amalfitana. Si tratta del Campionato Italiano di Canottaggio tipo regolamentare e Coastal Rowing la cui organizzazione è stata affidata dal consiglio federale alla società Ads Canottieri Partenio che da qualche anno svolge attività sportiva presso il porto di Maiori. La scelta di organizzare l’evento proprio a Maori è stata senza dubbio dovuta alla posizione strategica del comune della Costiera che con i suoi circa 1000 metri di spiaggia e gli ampi spazi demaniali a disposizione fornirà, in termini di logistica, un supporto importante all’evento che lo scorso anno si svolse a Brindisi. Alla presentazione del Campionato Italiano hanno partecipato l’assessore al demanio di Maiori, Raffaele Cipresso, il sindaco di Minori, Andrea Reale, il presidente dell’Asd Patenio, Franco Noio, il presidente federale Giuseppe Abbagnale e il campione olimpico, nonché Consigliere federale, Davide Tizzano.


Per la prima volta la Costiera Amalfitana ospita un campionato Italiano di canottaggio che prevede due percorsi di gara. Il primo di 1500 metri per imbarcazioni di sole da mare e un secondo di 6200 metri per imbarcazioni di Coastal Rowing. Il percorso di gara, che si svilupperà sullo specchio di mare antistante le baie di Maiori e Minori, verrà delimitato da una serie di boe e le gare saranno seguite da imbarcazioni per i giudici di percorso. L’organizzazione, che conta di ospitare centinaia di atleti provenienti da ogni parte d’Italia e per la cui sistemazione è già iniziata la corsa alla prenotazione delle strutture ricettive, lavorerà molto anche sul fronte della prevenzione e del soccorso in mare impiegando addetti al salvamento che operano con particolari tavole da surf gonfiabili. Tra gli eventi collaterali anche un campionato di canoa Kayak che si svolgerà all’interno del campo di regata.


Il tratto di mare che le imbarcazioni solcheranno sarà compreso tra la zona Acquachiara, in corrispondenza della spiaggia di Salicerchie, e la baia di Minori. Qui, per il campionato di Coastal Rowing è previsto il primo giro di boa dopo il quale le imbarcazioni ritorneranno al punto di partenza per virare per gli ultimi 1500 metri verso l’arrivo posizionato all’altezza del porto di Maiori. Ogni gara si svolgerà su una distanza di 6200 e metri. Per quanto riguarda la specialità di Jole da mare il percorso, su 1500 metri, prevede la partenza dalla Torre Normanna e l’arrivo in prossimità dell’area portuale. I percorsi saranno realizzati in modo da consentire un’adeguata visione agli spettatori dai lungomari di Maiori e Minori. Il Coastal Rowing è un nuovo modo di intendere il canottaggio dove certamente l’agonismo vuole la sua parte ma a emergere è soprattutto il rapporto canottiere-mare-natura, sempre più stretto e inscindibile.


E quale migliore location se non la Costiera Amalfitana con i suoi panorami mozzafiato e le sue coste frastagliate. Anche perché in una nazione come l’Italia caratterizzata da oltre settemila chilometri di coste, il canottaggio costiero si propone come un’importante calamita per attirare nuovi utenti e potenziali interessati all’attività remiera. Il Coastal Rowing nacque in Francia sul finire degli anni '80 da un’idea del navigatore oceanico Gerard D'Aboville e la sua diffusione avvenne in un primo momento sulla costa meridionale della Francia: di qui, a macchia d’olio, sulla costa Atlantica e nelle colonie francesi d'oltreoceano. In Italia si partì nel 1996 grazie all'Associazione CIPS di Imperia e nel 2008 il profilo turistico di questa manifestazione venne lanciato in Italia dalla Canottieri Sanremo, e negli ultimi tempi ulteriormente valorizzato fino a diventare un appuntamento di cartello per il panorama del canottaggio nazionale.

Ufficio Stampa COL


Prossime Regate

  • LINZ-OTTENSHEIM - 25/08-01/09/2019
    World Rowing Championships
  • PATRASSO - 25-27/08/2019
    Mediterranean Beach Games

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.