Campionati Italiani di Società: tripletta della Canottieri Gavirate, due
 titoli per la SC Elpis


CANDIA, 25 settembre 2016 - L’assegnazione dei titoli italiani di Società ha concluso la tre giorni remiera nazionale tenutasi sul lago di Candia. Il primo successo tricolore di giornata lo coglie la Canottieri Gavirate, che si impone nell’otto femminile con Silvia Dascanio, Agata Simonetta, Elisa Pisaneschi Todini, Alessandra Caraffini, Arianna Bini, Veronica Calabrese, Ilaria Broggini, Isabella Mondini e timoniera Michela Mazza davanti a SC Corgeno (Valentina Alferano, Maya Arnese, Deborah Battagin, Elisa Caramaschi, Antonella Corazza, Karen Andrea Faccin, Chiara Pasinetti, Elisa Stranges, tim. Silvia Ciura) e SC Arolo (Giada Guadalupe Bino, Sara Borghi, Beatrice Ferretti, Viviana Bruni, Lisamarie Ferretti, Elisa Marchetti, Mascia Marini, Giulia Mussida, tim. Alice Contini). Tra i maschi apre la carrellata di titoli italiani la SC Elpis, che con Enrico Perino, Edoardo Marchetti, Cesare Gabbia, Francesco Garibaldi e il timoniere Matteo Mangini vince nella specialità del quattro con. Medaglia d’argento per il CC Saturnia (Martin Accatino, Federico Duchich, Andrea Esposito, Gustavo Ferrio, tim. Riccardo Tommasini), bronzo al GS Speranza (Fabio Isola, Edoardo Rocchi, Alessio Bozzano, Matteo Varacca, tim. Emanuele Rocchi). Proprio il GS Speranza festeggia il titolo italiano nel singolo femminile grazie a Bianca Laura Pelloni, che si laurea campionessa su Eleonora Denich e Francesca Fava, che regalano rispettivamente l’argento e il bronzo a Ginnastica Triestina e VVF Billi. La SC Lario conquista il tricolore nel doppio maschile: Andrea Guanziroli e Andrea Merzario indossano la maglia di campioni d’Italia lasciando d’argento la SC Padova (Enrico Saggioro, Luca Chiumento), mentre il bronzo è appannaggio della SS Murcarolo (Filippo Falchetti, Pietro Gardini). Quattro senza femminile: il CUS Pavia di Marta Fraccaro, Martina Comotti, Elisa Mapelli e Laura Marchetti si prende il titolo su SC Lario (Carlotta Mariani, Chiara Ciullo, Giada Bettio, Vanessa Schincariol) e GS Cavallini (Elisa Bernardini, Annalisa Cozzarini, Serena Cicerchia, Sandra Celoni). Nel due senza maschile è la SC Limite con Matteo Borsini e David Corti a vincere con margine sulla SC Esperia (Riccardo Italiano, Alessandro Visentini) e sulla SC Lario (Fabio Vigliarolo, Davide Isella), che per il bronzo la spunta di un soffio sulla Moltrasio.

Nel segno di Padova la finale del doppio femminile: vince il Padovacanottaggio con Giulia Cabassa ed Elena Salerno, mentre il bronzo è appannaggio della SC Padova (Angelica Favaro, Elisa Luisetto); nel mezzo è medaglia d’argento la SC Timavo (Stefania Buttignon, Enrica Locci). Il titolo italiano del singolo maschile è griffato SC Tritium, con Dimitri Morselli che si mette la medaglia d’oro al collo battendo Matteo Romano della SC Timavo e Guido Maria Ciardi della SC Nino Bixio, terzo per un solo secondo. Il CC Saturnia con Martin Accatino, Gustavo Ferrio, Federico Duchich e Andrea Esposito vince all’ultimo colpo il titolo italiano nel quattro senza maschile sui VVF Tomei (Andrea Cattermol, Niccolò Mori, Mirko Barbieri, Leonardo Bientinesi) mentre la medaglia di bronzo sorride a un’altra società da Trieste, la Ginnastica Triestina (Rosario Panteca, Stefano Donat, Luca Giurgevich, Enrico Secoli). Con l’affermazione nel quattro di coppia femminile di Elisa Scapolo, Veronica Calabrese, Ilaria Broggini e Alessandra Caraffini, la Canottieri Gavirate firma la propria doppietta tricolore societaria in una finale tiratissima – primi tre equipaggi in due secondi – che vede a completare il podio la SC Padova (Arianna Carletto, Sofia Gobbi, Angela De Lucchi, Chiara Giurisato) e la SC Lario (Vanessa Schincariol, Arianna Noseda, Arianna Passini, Carlotta Montorfano). Nel due senza femminile vittoria netta per la Moltrasio di Anna Morganti e Marta Barelli su SC Varese (Denise Cavazzin, Giulia Santopolo) e GS Cavallini (Sandra Celoni, Serena Cicerchia). La doppietta titolata della SC Elpis è griffata Daniele Badagliacca, Alessandro Gaeta, Edoardo Nizzi e Xavier Costantini nel quattro di coppia maschile. L’armo genovese in finale ha la meglio su CUS Pavia (Anthony Sguera, Leonardo Bruschi, Paolo Borella, Giacomo Broglio) e su Tremezzina (Michele Spinelli, Gabriele Checola, Michele Venini, Paolo Morganti). In chiusura la finale delle ammiraglie, l’otto maschile, che certifica lo status di società regina dei Campionati Italiani di Società della Canottieri Gavirate, al terzo sigillo frutto del successo di Alexis Binda, Francesco Emilio Lalicata, Giovanni Mammarella, Marco Ossola, Federico Gattinoni, Giovanni Codato, Alessandro Ramoni, Fabio Maffiola e timoniere Leonardo Macchi. La medaglia d’argento è per la SC Lario (Alessandro Adducci, Andrea Guanziroli, Andrea Merzario, Marco Lami, Davide Isella, Carlo Stradella, Daniele Leggeri, Filippo Benini, tim. Lorenzo Benzoni), mentre il bronzo finisce alla SC Elpis (Alan Bergamo, Cesare Gabbia, Francesco Garibaldi, Enrico Perino, Edoardo Marchetti, Damiano Sibillo, Luigi Buccieri, Lorenzo Filippi, tim. Matteo Mangini).

  

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.