Il commento del Consigliere Federale CUSI Cesare Dacarro, delegato
 ai Mondiali Universitari


POZNAN, 04 settembre 2016 - Sto seguendo il canottaggio universitario da qualche anno, quello del remo è uno degli sport universitari per eccellenza e devo dire che il CUSI ha sempre considerato con grande attenzione la partecipazione degli studenti atleti italiani alle Universiadi e ai Mondiali nella specialità. Qui a Poznan specificatamente avevo dei dubbi sul fatto che i ragazzi potessero essere motivati, dopo essere stati protagonisti di una stagione lunga e pesante, visto che in tanti dei presenti hanno fatto parte nell’arco della stagione del Gruppo Olimpico e molti sono reduci dai Mondiali di Rotterdam oltre che, in un caso, dai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro. Per questo motivo temevo che avrebbero affrontato questa competizione un po’ sotto tono, ma mi sono dovuto ricredere perché parlando con gli atleti ho capito che tengono molto a partecipare a un evento come questo e a fare bella figura. Hanno interpretato il loro ruolo di studente e atleta allo stesso tempo con grande serietà, percepiscono attaccamento nei confronti del proprio ateneo e per questo motivo danno il massimo senza risparmiarsi. Lo sport universitario italiano negli anni ha raggiunto risultati importanti, e quando portiamo all’attenzione dei rettori i successi ottenuti nelle manifestazioni internazionali nelle varie discipline praticate, colgono immediatamente quale valore hanno tali risultati.

In qualche caso questi ottengono minore rilevanza, ma noi crediamo nel valore dello sport italiano universitario e nei risultati che ottiene, che sono poi il motore, attraverso l’attenzione che riescono a cogliere nei rettori, della promozione dello sport nelle università e quindi tra i giovani. Tornando ai Mondiali polacchi, la partecipazione sostenuta dalla Federazione Italiana Canottaggio è stata numerosa e molto qualificata, come sempre del resto, quindi come CUSI ringrazio la FIC per l’attenzione che ha rivolto oggi e in questi anni allo sport universitario. Su 13 equipaggi, 11 hanno raggiunto la finale, un numero che certifica la qualità di questa spedizione e che è il miglior sponsor possibile per la promozione dello sport nelle università. Ringrazio anche il team manager Mario Luigi Italiano, sempre disponibile, e i tecnici, il caposettore Paolo Di Nardo e i suoi collaboratori Luigi Arrigoni, Vittorio Scrocchi e Mauro Tontodonati, un gruppo di allenatori affiatato con cui ho avuto possibilità di instaurare un rapporto di amicizia e collaborazione, così come ho avuto modo di instaurarlo anche con i ragazzi. Ho constatato infatti che è stato possibile raggiungere con loro un rapporto di confidenza, quasi alla pari, e questo per quanto mi riguarda è un aspetto molto positivo e che conferma quanto facciano bene manifestazioni come questa, agli atleti come a noi dirigenti.

  

Prossime Regate

  • BRISBANE - 12-19/10/2019
    INAS Global Games
    RISULTATI e START LIST
  • SANREMO - 19/10/2019
    Campionato del Mediterraneo Coastal Rowing - Tappa di Sanremo
  • BARDOLINO - 19/10/2019
    Regata Internazionale Esagonale Giovanile
  • ROMA - 19-20/10/2019
    Campionato Italiano Sprint
  • TORINO - 19-20/10/2019
    Regata Nazionale Promozionale Para Rowing - Trofeo "Rowing for Tokyo 2020"
  • EUPILIO - 19-20/10/2019
    T.E.R.A.
  • NARO - 20/10/2019
    Campionato Regionale di Fondo
  • BOSA - 20/10/2019
    Regata Regionale Sprint Trofeo Laria SLITTATA DAL 13/10 AL 20/10
  • BARDOLINO - 20/10/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • SANREMO - 20/10/2019
    XVI Traversata Remiera Sanremo-Montecarlo Coastal Race (Regata Internazionale)

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.