Motori caldi a Poznan per i Mondiali Universitari


ROMA, 01 settembre 2016 - Poznan scalda i motori per il suo terzo grande evento internazionale della stagione, i Mondiali Universitari, che sul lago Malta seguono di poco la terza tappa di Coppa del Mondo del giugno scorso e la Coupe de la Jeunesse di fine luglio. Incetta di manifestazioni remiere di spicco dunque per la cittadina polacca, che in questo 2016, Rio olimpica a parte, stacca tutti per il titolo di capitale del remo. I Mondiali Universitari, manifestazione che si svolge sotto l’egida della FISU (la federazione internazionale degli sport universitari), saranno inaugurati questa sera alle 20 con la Opening Ceremony, per poi partire ufficialmente con le prime batterie previste in programma a partire da domani, 2 settembre, nei seguenti blocchi orari: dalle 10 alle 12.24 e dalle 15 alle 15.24. Partiranno subito dopo, dalle 15.30 alle 15.48, al via ai primi recuperi. Sabato 3 settembre dalle 10 alle 10.30 inizieranno le semifinali, seguite dalle 10.36 alle 11.42 dagli ultimi recuperi e, dove previste, dalle tirate per l’assegnazione delle corsie. Gran finale domenica 4 settembre, con le finali valide per l’assegnazione delle medaglie iridate universitarie: il via è alle 9, con le finali B e C, che si terranno fino alle 10.18, mentre i campioni mondiali universitari saranno incoronati gara dopo gara dalle 12.15 alle 15.47. Prevista alle 16.30, infine, la Cerimonia di Chiusura.

L’egida organizzativa dei Mondiali Universitari, di concerto con la FISU, è in mano alla AZS, l’associazione sportiva universitaria di Poznan, fondata quasi 100 anni fa, nel 1919, dagli studenti dell’università locale, oggi rinominata Adam Mickiewicz University. Dal giorno della sua fondazione, l’AZS è uno dei club sportivi più forti della Polonia, capace di dare alla Squadra Olimpica polacca 33 atleti, oltre a numerosi campioni del Mondo e d’Europa in varie discipline. In assoluto, l’atleta più famoso è Szymon Ziółkowski, martellista dell’AZS medaglia d’oro olimpica a Sydney 2000 nella sua specialità. Oggi l’AZS organizza un campionato universitario interno dove si sfidano 5000 atleti in 61 sport differenti, e ha una forte vocazione organizzativa. L’AZS infatti nella sua storia ha organizzato a Poznan cinque campionati del Mondo Universitari (due di canottaggio pronti a diventare tre e uno di cross country, uno di futsal e uno di canoa sprint) e quattro campionati Europei Universitari (tennis, basket, canottaggio e futsal).

L’Italia, presente a Poznan con una squadra composta da 28 atleti tra Senior e Pesi Leggeri maschili e femminili, è una delle 26 Nazioni che in questo weekend testerà le capacità organizzative dell’AZS, con i seguenti equipaggi: Federico Garibaldi (SC Elpis) nel singolo; Michele Ghezzo (CC Saturnia), Simone Martini (SC Padova) nel doppio; Nicholas Brezzi Villi, Federico Parma (CC Saturnia) nel due senza; Davide Mumolo (SC Elpis), Luca Lovisolo (RCC Cerea), Stefano Morganti (CC Saturnia), Jacopo Mancini (Tevere Remo) nel quattro senza; Matteo Mulas (CLT Terni), Andrea Fois (Cus Pavia) nel doppio Pesi Leggeri; Federico Gherzi (SC Esperia) nel singolo Pesi Leggeri; Pietro Cappelli, Emanuele Giacosa (RCC Cerea), Giovanni Ficarra (CC Peloro), Alberto Di Seyssel (Fiamme Oro) nel quattro senza Pesi Leggeri; Giada Colombo (SC Cernobbio) nel singolo femminile; Paola Piazzolla, Eleonora Trivella (VVF Billi) nel doppio femminile; Benedetta Bellio (SS Murcarolo), Kiri Edwina English-Hawke (Cus Torino), Stefania Gobbi, Cecilia Bellati (SC Padova) nel quattro senza femminile; Ludovica Serafini, Carmela Pappalardo (CC Aniene) nel due senza femminile; Federica Pala (CLT Terni) nel singolo Pesi Leggeri femminile; Federica Cesarini (C Gavirate), Valentina Rodini (Fiamme Gialle) nel doppio Pesi Leggeri femminile.

  

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.