Marcello Caldonazzo (Baldesio) corona una stagione fantastica con la
 medaglia di bronzo ai Mondiali Junior di Rotterdam


CREMONA, 01 settembre 2016 - Non ci sono parole per descrivere la stagione agonistica di Marcello Caldonazzo, punta di diamante della squadra agonistica della Canottieri Baldesio. Al recente Campionato del Mondo di Rotterdam, nella categoria Junior, è salito sul terzo gradino del podio nella specialità del doppio, insieme al sodale Emanuele Giarri, SC Arno. Una medaglia di bronzo emozionante, che ha riportato la compagine cremonese alla ribalta mondiale del canottaggio d’élite.
La lunga stagione di Marcello non ha mai mostrato cedimenti. Il giovane atleta, dotato di una sorprendente maturità umana e sportiva, ha sempre centrato gli obiettivi prefissati, raccogliendo consensi e allori in tutte le competizioni 2016. Le due medaglie d’argento ai Campionati italiani Junior e U23 PL, il doppio podio a Monaco alla International DRV Junior Regatta e il bronzo ai Campionati Europei di Trakai erano solo l’antipasto al grande risultato di Rotterdam. Un risultato giunto al termine di una progressione irresistibile, che ha visto il doppio macinare avversari sino allo splendido epilogo della finale.

“Marcello è un ragazzo esemplare, una perla rara e merita questo risultato, giunto dopo un lungo e metodico lavoro al quale ha sempre partecipato con grinta ed entusiasmo.” Dichiara, con grande soddisfazione ed emozione, il tecnico Luca Manzoli “Negli ultimi due anni è cresciuto in modo esponenziale e a partire dalla Coupe de la Jeunesse dello scorso anno, dove vinse due ori, le sue performance si sono consolidate. L’alchimia con Emanuele Giarri ha contribuito al raggiungimento di questi risultati e ora possiamo affermare che, l’investimento fatto dagli staff tecnici di Baldesio e Arno ha prodotto due autentici campioni. Da tecnico, sono felice di avere condiviso con lui sei anni di lavoro, ma soprattutto questo biennio fantastico.”
La finale di Rotterdam è stata un crescendo strepitoso. Quarta al passaggio dei 1.000 metri, la barca di Caldonazzo e Giarri ha messo il turbo, superando la Bielorussia prima, insidiando successivamente la seconda posizione dell’equipaggio tedesco. L’emozionante testa a testa ha premiato di pochi centesimi la Germania, ma lasciando ai nostri la grande soddisfazione di avere conquistato un podio mondiale.
Marcello Caldonazzo non è solo un valente giovane canottiere, ma anche studente modello. Ha terminato il quarto anno al Liceo Classico con una media di voti di 9,1, a dimostrazione che risultati scolastici e pratica dello sport ad alto livello possono convivere efficacemente. Ci vogliono passione e massima focalizzazione.

Presente al raduno preparatorio al Mondiale in qualità di Collaboratore per il settore femminile, Giancarlo Romagnoli, Consigliere Canottaggio Baldesio, così descrive la bella annata di Marcello “Credo che Marcello abbia raggiunto il massimo obiettivo in un Mondiale difficilissimo, sia come condizioni atmosferiche che numero di Nazioni partecipanti. Marcello ha contribuito a rendere eccezionale un Mondiale, il 28 agosto 2016 resterà nella nostra Federazione una data storica. Il grande risultato di Marcello dimostra che passione, impegno, dedizione premiano sempre e mi auguro che sia preso ad esempio da tutti i nostri giovani canottieri. Marcello, tecnici e Società ora devono pensare in grande, nulla è proibitivo quando si vuole arrivare in alto e noi lo possiamo fare. Un ringraziamento a tutto il gruppo che sempre ha sostenuto il difficile lavoro che porta al raggiungimento di un grande risultato. Ed infine vorrei dedicare tutte le medaglie di questo Grande Mondiale a Renato Bruni, l'unica cosa che mancherà a Marcello sarà la sua ferrea stretta di mano.”
Per il nostro “Golden Boy” è tempo di vacanze, per tutti gli altri… si torna ai remi!


Ufficio Stampa
Società Canottieri Baldesio



 

Prossime Regate

  • SANREMO - 26/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata su 6km. ANNULLATA
  • CANDIA CANAVESE - 26/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida d'Aloja ANNULLATA E VIENE RECUPERATA il 27/09/2020
  • NARO - 26/09/2020
    Regata Regionale Valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • BELGRADO - 26-27/09/2020
    European Rowing Junior Championships
  • SAN GIORGIO DI NOGARO - 26-27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja
  • SANREMO - 27/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata Beach sprint su 500 mt. ANNULLATA
  • CHIUSI - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja (Campionato Toscano)
  • CANDIA CANAVESE - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • GAVIRATE - 27/09/2020
    Regata Regionale chiusa Valida Montù
  • SORRADILE - 27/09/2020
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja ANNULLATA
  • NARO - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja (Campionato siciliano) ANNULLATA RINVIATA A 10/10 C/O PARTINICO-POMA
  • NAPOLI - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.