Un primo, due secondi e un terzo posto per l’Italia Under 23 nelle
 finali B a Rotterdam


ROTTERDAM, 25 agosto 2016 - Italia impegnata questa mattina in quattro finali B, per i piazzamenti dal settimo al dodicesimo posto dei Mondiali Under 23 in corso di svolgimento sul Willem-Alexander Baan. Vince la finalina, classificandosi al settimo posto complessivo, il due senza Pesi Leggeri di Emanuele Giacosa e Pietro Cappelli (RCC Cerea), che in testa sin dal via è abile a difendersi dai tentativi di attacco portati alternativamente da Germania, Danimarca e Canada. Proprio l’equipaggio canadese nella seconda parte di gara si rivela essere il contendente più ostico per la vittoria finale, ma il due senza pielle azzurro incrementa il vantaggio nella parte centrale, conservando in chiusura il margine necessario per assicurarsi la finale B.

Protagonisti di una seconda parte in rimonta, chiudono il Mondiale all’ottavo posto Gergo Cziraki (SC Ravenna) e Jacopo Mancini (Tevere Remo) nel doppio, agguantando in chiusura la seconda piazza in finale B dietro il Messico. Dapprima quarti e poi quinti ai primi due rilevamenti cronometrici, è passata la metà gara che i due azzurri iniziano la propria risalita, un crescendo che li porta attorno ai 1500 metri a rimangiare Lituania, Indonesia e Polonia e a lanciarsi all’assalto del Messico, il cui fortino alla fine tiene per appena un secondo. Medesimo piazzamento e praticamente stesso copione per la finale B del quattro senza di Federico Garibaldi (SC Elpis), Alessandro Laino (Marina Militare), Luca Lovisolo (RCC Cerea) e Davide Gerosa (SC Lario). Partiti lenti, i quattro azzurri inizialmente hanno solo la Russia alle proprie spalle e rimangono attardati fino ai 1000 metri, quando recuperano la Croazia per poi gettarsi sulla strada dell’Argentina, seconda alle spalle del Canada. E’ nel serrate che il quattro senza italiano dà il massimo, rimontando gli argentini e finendo al secondo posto, ottavo complessivo appunto, dietro i canadesi.

Federica Pala (CLT Terni) infine, impegnata nel singolo Pesi Leggeri femminile, dopo essere stata sempre quarta alle spalle delle battistrada Romania e Germania, cresce fino a superare il Giappone e a diventare terza prima del serrate, posizione poi mantenuta fino al traguardo, alle spalle della rumena e della tedesca, e che significa nono posto complessivo a Rotterdam nella specialità.

 

Prossime Regate

  • SANREMO - 26/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata su 6km. ANNULLATA
  • CANDIA CANAVESE - 26/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida d'Aloja ANNULLATA E VIENE RECUPERATA il 27/09/2020
  • NARO - 26/09/2020
    Regata Regionale Valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • BELGRADO - 26-27/09/2020
    European Rowing Junior Championships
  • SAN GIORGIO DI NOGARO - 26-27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja
  • SANREMO - 27/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata Beach sprint su 500 mt. ANNULLATA
  • CHIUSI - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja (Campionato Toscano)
  • CANDIA CANAVESE - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • GAVIRATE - 27/09/2020
    Regata Regionale chiusa Valida Montù
  • SORRADILE - 27/09/2020
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja ANNULLATA
  • NARO - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja (Campionato siciliano) ANNULLATA RINVIATA A 10/10 C/O PARTINICO-POMA
  • NAPOLI - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.