Junior in grande spolvero ai mondiali di Rotterdam


ROTTERDAM, 24 agosto 2016 - Parte bene l’Italia che, al termine delle eliminatorie del mondiale junior in svolgimento a Rotterdam, supera il primo turno con 9 barche (5 maschili e 4 femminili) sulle 13 iscritte. Vanno direttamente in finale, quindi, due barche femminili: il due senza, di Caterina Di Fonzo e Aisha Rocek, vincitore della propria eliminatoria davanti alla Germania, e l’otto, di Linda De Filippis, Greta Martinelli, Khadija Alajdi El Idrissi, Alice Rossi, Claudia Cabula, Letizia Tontodonati, Beatrice Millo, Giorgia Pelacchi e al timone Camilla Mariani, piazzatosi secondo dietro alla Germania col secondo miglior tempo di qualifica. La terza barca finalista è il quattro con, con a bordo Lapo Londi, Andrea Panizza, Antonio Cascone, Andrea Benetti e Francesco Tassia al timone, che ha vinto la gara davanti alla barca statunitense e facendo registrare, al termine di una gara avvincente, il miglior tempo assoluto delle batterie.

Altre due barche femminili, invece, hanno superato brillantemente il turno approdando in semifinale. Tra queste l'azzurra Clara Guerra che, nella batteria del singolo disputata contro Olanda, Uzbekistan, Cipro, Cina e Peru, ha vinto la propria qualifica facendo fermare il crono a 7 minuti, 34 secondi e 47 decimi: tempo che
le ha permesso non solo di entrare direttamente in semifinale, ma anche di polverizzare il record della specialità che resisteva da sette anni e fissato dalla tedesca Lisa Schmidla (7.37.50). La seconda specialità femminile a raggiungere la semifinale, è stato il quattro senza di Laura Meriano, Benedetta Faravelli, Ludovica Braglia e Lara Maule che, col secondo posto, ha chiuso alla spalle della Gran Bretagna la quale ha superato le azzurrine nell’ultima parte nonostante la barca azzurra abbia imposto il suo ritmo per quasi tutti i duemila metri. In semifinale anche il quattro senza maschile, di Edoardo Lanzavecchia, Matteo Della Valle, Edoardo Benini e Raffaele Serio, che ha vinto la batteria superando, nel rush finale, gli Stati Uniti per 42 centesimi di secondo.

Altre tre barche maschili, invece, al termine del primo turno di qualificazione, sono approdate ai quarti di finale: il doppio, di Emanuele Giarri e Marcello Caldonazzo, terzo, ma senza dover spingere molto durante il percorso poiché in quattro passavano il turno, il quattro di coppia, di Sebastiano Galoforo, Federico Dini, Antonio Gianolli e Elias Pescialli, che col terzo posto ha agevolmente superato lo scoglio delle batterie. L’ultima barca a superare le eliminatorie è stato Pietro Cangialosi che, dopo aver attaccato nella parte finale, è riuscito ad agguantare il quarto posto, ultima posizione valida per il superamento del turno. Ai recuperi, infine, l’otto maschile (Flego, Frigerio, Gaione, Amalfitano, Di Colandrea, Radice Karoschitz, Balboni, Sandrelli, tim. Zoppini), il doppio femminile (Bartalesi, Schettino), il due senza maschile (Prelazzi, Schettino) e il quattro di coppia femminile (Ravoni, Montesano, Mondelli, Mignemi). Per quanto riguarda il programma del mondiale junior, domani sono previsti i primi recuperi, con inizio alle 9.30 e fino alle 10.30. A seguire le finali di consolazione del mondiale Under 23; dalle 15.05 alle 15.50, le semifinali del mondiale “specialità non olimpiche” e, a seguire, dalle 16.00 alle 17.30, al via la prima tornata di finali del mondiale Under 23 durante le quali saranno assegnati i primi otto titoli del programma.



Nelle immagini (ph mimmo perna): il due senza femminile Di Fonzo-Rocek; l'otto femminile; il quattro con; Clara Guerra; il quattro senza femminile.
 

LA CRONACA DELLE GARE:
JUNIOR. Risultati e resoconti BATTERIE

I RISULTATI:
Sommario RISULTATI 24/08
JUNIOR. Tabella riassuntiva Risultati Azzurri

FOTO:
Galleria FOTO: JUNIOR. BATTERIE 24/08 (ph mimmo perna)


Mondiale JUNIOR. Gli equipaggi Azzurri

 
Speciale Mondiali Senior e PL (non olimpici), U23, Junior - Rotterdam
  

Prossime Regate

  • SANREMO - 26/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata su 6km. ANNULLATA
  • CANDIA CANAVESE - 26/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida d'Aloja ANNULLATA E VIENE RECUPERATA il 27/09/2020
  • NARO - 26/09/2020
    Regata Regionale Valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • BELGRADO - 26-27/09/2020
    European Rowing Junior Championships
  • SAN GIORGIO DI NOGARO - 26-27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja
  • SANREMO - 27/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata Beach sprint su 500 mt. ANNULLATA
  • CHIUSI - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja (Campionato Toscano)
  • CANDIA CANAVESE - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • GAVIRATE - 27/09/2020
    Regata Regionale chiusa Valida Montù
  • SORRADILE - 27/09/2020
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja ANNULLATA
  • NARO - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja (Campionato siciliano) ANNULLATA RINVIATA A 10/10 C/O PARTINICO-POMA
  • NAPOLI - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.