L’Italia va in finale con tutte e 10 le barche iscritte all’Europeo Junior


TRAKAI, 10 luglio 2016 - En-plein della nazionale italiana in gara a Trakai, in Lituania, nell’Europeo Junior. Stamane, infatti, alle cinque barche in finale da ieri (due senza, otto femminile femminile, quattro con, otto e quattro senza maschile) si sono aggiunte le altre cinque barche che hanno affrontato la loro semifinale piazzandosi tutte al secondo posto al termine di regate coinvolgenti. La prima barca semifinalista ad accedere alla finale è stato il doppio femminile di Alice Rossi (AC Flora) e Alessandra Montesano (SC Eridanea) che si sono piazzate al secondo posto dietro alla Romania al termine di una gara combattuta anche se le due atlete hanno comunque tenuto sempre salda la posizione di accesso alla finale programmata per 14.10 locali (13.18 italiane).

A fare eco al doppio femminile di là a poco anche quello maschile di Andrea Panizza (SC Elpis), Marcello Caldonazzo (SC Baldesio) che sono stati autori di una rimonta al cardiopalmo. Partiti troppo lenti hanno iniziato da subito a inseguire e palata su palata sono risaliti piazzandosi al traguardo secondi subito dietro alla Germania per soli 85 centesimi. Per loro la finalissima prevista per le 14.30. Secondo in semifinale e, quindi, finalista anche il quattro di coppia femminile di Sara Monte (Pro Monopoli), Giorgia Pelacchi (SC Lario), Clara Guerra (Pro Monopoli), Nicoletta Bartalesi (SC Varese) che, alle spalle della Germania vincitrice della semifinale, hanno fatto registrare il secondo miglior tempo di manche. Finale per le medaglie alle 14.54.

Il quadruplo maschile di Jacopo Frigerio (SC Lario), Leonardo Radice Karoschitz (RCC Cerea), Emanuele Giarri (SC Arno) e Lorenzo Gaione (SC Elpis), al termine di un finale incandescente con la Germania per la prima posizione si piazza in finale mettendosi alle spalle la Bulgaria che per superare l’Ucraina ha fatto salire il ritmo di gara. Finale prevista per le 15.06. L’ultima atleta che ha raggiunto la finale è stata la singolista del CC Aniene Giovanna Schettino che, senza spingere eccessivamente, si è portata ridosso della barca tedesca e con la seconda posizione davanti alla Croazia, nel pomeriggio alle 15.42 si giocherà le sue carte per salire sul podio. Prima finale per l’Italia, quindi, alle 13.30 col due senza femminile.
  

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.