#FdG2016 - Canottaggio nel bergamasco? C'è la SC Sebino


SABAUDIA, 09 luglio 2016 - Lovere dista una quarantina di chilometri da Bergamo, e se qualche appassionato vuole intraprendere la pratica del canottaggio nella provincia orobica, non può che recarsi lì, dove opera una delle società più antiche del panorama lombardo, la SC Sebino. Presente al Festival dei Giovani con 18 ragazzi, la SC Sebino a Sabaudia è guidata dal vicepresidente Luca Giuliani, il consigliere Giampaolo Fenaroli e il tecnico Lorenzo Manella. 18 ragazzi non sono pochi, per una società che fino a qualche anno fa presenziava al Festival con cinque atleti: “Facciamo molta promozione nelle scuole – dicono in coro i responsabili della società – da lì riusciamo a portarne sempre un po’ al Cas, dove organizziamo i corsi con un massimo di sei ragazzi a turno, così da dare loro la massima attenzione. Ogni anno riusciamo a coinvolgere almeno 30/40 ragazzi”.

Crescono di anno in anno i numeri della SC Sebino. Al Festival e non solo: “Qui a Sabaudia siamo con il numero massimo di atleti partecipanti nella nostra storia al Festival dei Giovani, un tempo venivamo in cinque, massimo sei ragazzi… Da un po’ di tempo invece, per l’organizzazione che abbiamo a tutti i livelli nelle scuole, dalle elementari ai licei, riusciamo ad aumentare i numeri, l’attività sul territorio paga”.


   

Prossime Regate

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.