Gavirate. due titoli e un bronzo ai Campionati di Ravenna


GAVIRATE, 27 giugno 2016 - Si è concluso da poche ore uno dei più importanti eventi del calendario remiero di questa stagione, i campionati italiani assoluti, pesi leggeri e junior che si sono svolti sul bacino della Standiana di Ravenna. Evento che ha fatto registrare grandi numeri, con quasi un centinaio di società che sono scese in acqua, e che ha visto protagonisti gli atleti azzurri che parteciperanno alle Olimpiadi di Rio di Janeiro il prossimo agosto. All’appello anche la squadra rossoblù junior e senior quasi al completo coordinata da Giovanni Calabrese, che è riuscita a ottenere buoni risultati e a distinguersi soprattutto in alcune regate, conquistando infatti due ori e un bronzo. Gli atleti sono stati impegnati sia ieri, giornata dedicata alle qualificazioni e ai recuperi, sia oggi in cui quasi tutti gli equipaggi della Gavirate iscritti sono riusciti a centrare le finali di specialità, gareggiando con un vento un po’ trasversale e leggermente a favore che tuttavia non ha impedito ai nostri di fare del loro meglio. Gli atleti della categoria junior, in entrambi i settori maschile e femminile, hanno dimostrato la loro preparazione e determinazione in acqua, andando a conquistare un titolo e un bronzo. E sono quindi campioni italiani 2016 nella specialità dell’otto maschile Fabio Maffiola, Jacopo Bertone, Giovanni Codato, Giovanni Mammarella, Jaime San Miguel Navas, Elia Antoniazzi, Ivan Bottelli (che fa ancora parte della categoria ragazzi e che due settimane fa ha vinto il titolo in 4x proprio a Gavirate), Riccardo D’Onofrio e il timoniere Leonardo Macchi. I ragazzi sabato hanno fatto registrare il secondo miglior tempo delle qualificazioni (il migliore quello dell’Aniene) ed essendo arrivati primi nella loro batteria sono entrati direttamente in finale senza dover gareggiare nei recuperi. Oggi i ragazzi hanno stretto i denti e grintosamente hanno tagliato il traguardo per primi proprio davanti all’Aniene e alla Canottieri Stabia. Un bel bronzo è invece andato al collo delle junior del 4x composto da Isabella Mondini, Elisa Odino, Silvia Dascanio e Greta Schwartz, equipaggio che, sebbene avesse a bordo la giovane Greta che è al primo anno nella categoria ragazzi, ha dimostrato di potersela giocare benissimo con le più forti della categoria junior. Partite forse un po’ in sordina nelle batterie, le ragazze hanno fatto registrare il miglior tempo nei recuperi, entrando con il terzo miglior tempo in finale, gara in cui la classifica è rimasta invariata: Gavirate terza dietro al Cus Torino e alla Lario scalzando giù dal podio per meno di un secondo l’equipaggio del Rowing. Purtroppo sono rimasti fuori dalle finali il 2x di Zaccarin e Paroli, eliminati nei recuperi, e il 4x di Graziano, Cecini, Montorsi e Bettinelli rimasti fuori dalla finale di oggi per meno di un secondo. Il secondo titolo è stato conquistato dalla grande Federica Cesarini, reduce da un ottimo sesto posto domenica scorsa nell’ultima prova di Coppa del Mondo a Poznan in doppio con Valentina Rodini, e che oggi si è conquistata un ulteriore titolo (che si va ad aggiungere a quello ottenuto da poco nei Campionati a Gavirate) sempre in 1x pl. Vittoria meritatissima in una finale centrata con il miglior tempo e nella quale Federica ha sempre dominato, non lasciandosi intimorire da un attacco dopo i 500 da parte dell’avversaria Allegra Francalacci (Pontedera), che ha terminato al secondo posto seguita da Asja Maregotto (Padova). Un po’ di rammarico per il quarto posto di Davide Magni sempre nella stessa specialità, giù dal podio per poco più di 60 centesimi. Davide comunque si è fatto onore gareggiando con atleti azzurri di altissimo livello: sul podio Marcello Miani e Pietro Ruta che hanno gareggiato anche loro a Poznan e Matteo Mulas che Davide nelle qualificazioni era riuscito a battere, ma che in finale purtroppo lo ha preceduto di pochissimo. Nel 2x pl il titolo è stato conquistato dall’ex atleta rossoblù che ora gareggia per le Fiamme Oro in coppia con La Padula, proprio nella barca in cui ha ottenuto il bronzo all’ultima Coppa del Mondo; per Micheletti adesso il ritiro a Piediluco in vista delle Olimpiadi. L’equipaggio leggero di Alexis Binda e Francesco Lalicata dopo una buona partenza ha tagliato il traguardo al penultimo posto. Buoni anche i risultati di Veronica Calabrese e Ilaria Broggini (quinte nel 2x senior) e Christian Biolcati (sesto in 1x senior) che si sono confrontati con importanti atleti. Soddisfacente quindi il bottino della Canottieri Gavirate in questi campionati e grande soddisfazione per gli atleti che hanno centrato l’obiettivo in questo ultimo importante appuntamento nazionale. Seguiremo ancora la squadra rossoblù il weekend prossimo per i Campionati Master e per il Festival dei Giovani a metà luglio.


Ufficio Stampa Canottieri Gavirate

 

Assemblea Nazionale Ordinaria Elettiva

Prossime Regate

  • EUPILIO - 10/08/2020
    Selezioni Campionati Europei Under 23
    Tabella Orari previsti
  • PARTINICO - 29-30/08/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • PADOVA - 30/08/2020
    Regata Regionale chiusa Valida d'Aloja e Montu (Campionato Regionale U15)
  • SASSOCORVARO - 30/08/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja deroga percorso su. 1.500 mt.

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.