Poznan. Conclusa la prima tornata di eliminatorie


POZNAN, 17 giugno 2016 - L’Italia al termine delle batterie piazza in finale il quattro senza campione del mondo in carica, di Marco Di Costanzo (Fiamme Oro), Matteo Castaldo (RYCC Savoia), Matteo Lodo e Giuseppe Vicino (Fiamme Gialle), che sono stati protagonisti di una gara d’attacco sin dalle prime palate. Per loro la finale e il terzo miglior tempo di manche dietro alla Gran Bretagna1 ed all'Australia, prima e seconda nella prima batteria. In semifinale, invece, il doppio di Francesco Fossi, Romano Battisti (Fiamme Gialle) che hanno tagliato il traguardo al terzo posto dietro alla Norvegia e alla Gran Bretagna. I due azzurri hanno mantenuto agevolmente la posizione centrando la semifinale. Semifinale anche per il due senza senior di Domenico Montrone (Fiamme Gialle) e Giovanni Abagnale (Marina Militare). I due atleti, impegnati in una batteria che aveva il forte sapore di finale, e dopo essere rientrati stamane per la sospensione delle gare, hanno intavolato una performance davvero intelligente attaccando inizialmente la Gran Bretagna1, facendo registrare ai passaggi intermedi anche la seconda posizione, e continuando a mantenere il contatto con la battistrada.

Questa strategia sul finale gli ha permesso di piazzarsi al terzo posto e, quindi, superare il turno. Nulla da fare invece per il secondo equipaggio azzurro in gara nella seconda batteria del due senza, gli under 23 Filippo Mondelli (SC Lario) e Alessandro Mansutti (CC Saturnia) che, col quinto posto, dovranno superare lo scoglio dei recuperi per proseguire verso la finale. L’ultima semifinale di giornata è stata agguantata da Pietro Willy Ruta (Fiamme Oro) che, nel singolo Pesi Leggeri, dominando le condizioni meteo che erano diventate proibitive, non ha lasciato spazio agli inseguitori vincendo la batteria. Dall’inizio alla fine è stato sempre in testa imponendo il suo ritmo agli avversari che, nonostante abbiano provato a infastidirlo, si sono dovuti contentare delle posizioni di rincalzo. Ai quarti di finale il singolo di Vincenzo Maria Capelli (CC Aniene) che, pur giungendo quarto nella sua batteria, è riuscito comunque a superare il turno grazie al confronto dei tempi. Ai recuperi il singolo pesi leggeri femminile di Giulia Pollini (SC Cernobbio) che, nonostante abbia attaccato per agguantare la seconda posizione, ha comunque portato a termine una bella gara tagliando il traguardo al terzo posto.

Recuperi anche per il quattro di coppia, dei giovani Ivan Capuano (RYCC Savoia), Emanuele Fiume (SC Pro Monopoli), Luca Rambaldi (Fiamme Gialle) e Giacomo Gentili (SC Bissolati) che hanno chiuso la batteria al terzo posto, ma solo il primo accedeva alla finale. Il quattro senza pesi leggeri, di Stefano Oppo (Forestale), Martino Goretti, Livio La Padula (Fiamme Oro), Giorgio Tuccinardi (Forestale) e il doppio pesi leggeri di Andrea Micheletti (Fiamme Oro) e
Marcello Miani (Forestale), rispettivamente terzi e secondi, hanno lottato soprattutto nella prima parte per agguantare l’unica posizione valida per l’accesso diretto alla finale. Nella seconda parte hanno provato prima a risalire di posizione e poi, per non sprecare troppe energie, hanno mantenuto il piazzamento. Ai recuperi anche il doppio pesi leggeri femminile di Federica Cesarini (C Gavirate) e Valentina Rodini (Fiamme Gialle) che, pur tagliando il traguardo al terzo posto, sono state protagoniste di una bella gara e per nulla intimidite dalle avversarie. Al secondo turno di eliminatorie avranno modo di potersi rifare e cercare di raggiungere la finalissima. Per quanto riguarda le gare del pomeriggio, programmate per le 17, queste hanno avuto un ulteriore rinvio per impraticabilità del campo di regata.

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.