Il Trofeo Mercanti 2016 agli Ospedalieri Treviso


PIEDILUCO, 04 giugno 2016 - È in pieno svolgimento a Piediluco il secondo Meeting Nazionale che ha fatto registrare la presenta di numerosi equipaggi misti, sia negli junior e sia nella categoria under 23, che hanno gareggiato per attirare l’attenzione dei Capi Settore Junior e Under 23, maschile e femminile, Antonio Colamonici, Claudio Romagnoli e Spartaco Barbo, in vista delle prossime gare internazionali che interesseranno, soprattutto, il settore junior con gli Europei di Trakai. Dopo le eliminatorie di stamani, nel pomeriggio si sono svolte le prime finali. Assegnato anche il Trofeo Mercanti 2016 agli Ospedalieri Treviso che, nel quattro di coppia junior, ha totalizzato il miglior punteggio nella classifica che tiene conto dei piazzamenti ottenuti nei due Meeting Nazionali di Piediluco.

Per quanto riguarda le otto finali che si sono disputate oggi, a vincere sono stati nel quattro senza junior maschile il misto tra SC Limite/CC Aniene/Cus Ferrara/CC Saturnia che ha vinto con un vantaggio di 3”48 sull’armo misto tra Ilva Bagnoli/Marina Militare/CN Stabia/SC Armida, secondo sul terzo misto, formato dagli atleti della SC Elpis/US Bellagina/CC Saturnia/AC Monate che ha chiuso a 1"56 centesimi dall’argento. Nel quattro senza junior femminile primo il misto SC Moltrasio/Fiamme Gialle/Garda Salò che ha vinto nettamente sul secondo arrivato, il misto tra SC Lario e SC Moltrasio.

Nel quadruplo femminile junior a vincere è stata invece, la barca mista tra gli atleti della SC Lario/SC Varese/SC Esperia-Torino/Pro Monopoli che hanno staccato di oltre dieci secondo l’equipaggio secondo arrivato del Rowing Club Genovese/C Gavirate/SC Tremezzina. Terzo posto per il misto Pro Monopoli/SC Moltrasio/AC Monate/Aetna. Nel quattro di coppia maschile ha avuto la meglio, invece, la formazione mista della SC Arno/SC Baldesio/RYC Savoia/SC Elpis, secondo per soli 23 centesimi il Misto SC Elpis/SC Lario/SC Cerea. Terzo posto a oltre otto secondo dal primo il misto tra SC Pontedera/SC Elpis/Marina Militare/San Miniato.

Nelle barche corte Filippo Mondelli, della Moltrasio, ha vinto l’oro nella finale senior davanti a Michele Ghezzo del CC Saturnia che ha chiuso la gara davanti a Simone Martini della SC Padova, terzo con oltre sette secondi di distacco dall’oro. Nel singolo pesi leggeri maschile, invece, vittoria di Matteo Mulas (CLT Terni) che si è imposto su Andrea Fois (Cus Pavia) al termine di una gara tiratissima. Medaglia di bronzo alla Marina Militare con Catello Amarante. Nel due senza senior uomini vince la SC Lario di Riccardo Coan e Lorenzo Gerosa, primi sulla seconda barca della stessa casacca formata da Davide Gerosa e Andrea Guanziroli che, per 65 centesimi si sono messi alle spalle i portacolori della SC Telimar Emanuele Liseo Gaetani e Dario Cerasola.

A concludere la serie di finali odierne la finalissime del due senza pesi leggeri vinto dal misto Forestale/CC Peloro (Paolo Di Girolamo/Giovanni Ficarra) che ha staccato il secondo arrivato, il misto Ilva Bagnoli/RYC Savoia di Alfonso Scalzone e Giuseppe Di Mare, di 5 secondi e 15 centesimi, mentre al terzo posto ha chiuso il misto Cus Pavia/Forestale formato da Matteo Pinca e Marcello Nicoletti. Domattina alle ore 8 l’inizio delle gare con la finale B del singolo ragazzi maschile e a seguire finali e qualificazioni per terminate alle 15.10 con la finale del quattro senza senior maschile.

  

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.