CNU canoa e canottaggio: 10 ori per il CUS Milano


MILANO, 01 giugno 2016 - Sulle acque marine di Genova Pegli, in un bacino protetto, si sono disputati i CNU primaverili 2016, cosiddetti “d’acqua“, di canoa e canottaggio. Buona l’affluenza dei CUS italiani di consolidata tradizione. Ribalta per il solito CUS Pavia, in testa al medagliere delle rispettive discipline, pur senza dominare come gli anni scorsi. Gli ori complessivi sono 14, mentre sale il rendimento del CUS Milano che si è aggiudicato 10 ori; il CUS Genova, padrone di casa a 7 ori.

Prima giornata in un clima estivo, con precedenza alle gare di canoa seguite dai canottieri. Il CUS Milano tiene nella canoa con un oro, mentre i canottieri di Passetti ne conquistano 4, con la perla storica di un “otto” vincente: l’ammiraglia, sulla distanza sprint dei 500 m. Il sabato, per il canottaggio, è la giornata delle gare sprint 500 m, dove conta più la tecnica che la tenuta gara; mentre la domenica i requisiti sono ribaltati ed emergono gli atleti più fisicamente preparati, sulla distanza dei 2000 m. Per la canoa il programma della domenica prevede anche le gare sprint dei 200 m.
Domenica piovosa, con vento che increspa il bacino, ma le gare proseguono e suggellano un campionato universitario che probabilmente vedremo ripetuto anche nel 2017.

Ottima l’organizzazione, e clima piacevolmente goliardico tra gli atleti, che hanno condiviso un sontuoso “aperitivo“ offerto dai genovesi, al termine delle gare del sabato. Laddove c’è sport c’è allegria.
Il bilancio di casa nostra è da ritenersi ben positivo. La canoa, pur rabberciata nella formazione, ha raccolto moltissimo, 10 le medaglie totali, ed il canottaggio ha confermato gli ori dello scorso anno, perdendone un paio sul filo di lana, ma così è lo sport. 18 medaglie sono parecchie. La tradizione continua. Il nostro medagliere sorride.

Ecco di seguito i 10 ori del CUS Milano divisi per categoria:

500 m, due senza maschile: Stefano Cremonesi, Riccardo Mager: 1’37”47
500 m, singolo maschile: Andrea Fois: 1’39”57
500 m, otto con maschile: Zini Jacopo, Pozzato Edoardo, Schinelli Enrico, Masè Davide, Bresciano Francesco, Contini Alessandro, Fossi Lorenzo, Vacchelli Ludovico (Cipolla Bruno -Tim): 1’25”83
500 m, due senza femminile: Veronica Calabrese, Ilaria Broggini: 1’46”65
2000 m, due senza maschile: Stefano Cremonesi, Riccardo Mager: 3’27”94
K4 1000 m maschile: Alessandro Bonacina, Phadraig Mac Giolla, Ruggero Di Maria, Leon George Galeotti: 3’21”60
K2 500 m maschile: Alessandro Bonacina, Phadraig Mac Giolla: 1’43”83
K4 500 m maschile: Alessandro Bonacina, Phadraig Mac Giolla, Ruggero Di Maria, Leon George Galeotti: 1’34”85
K1 200 m maschile: Leon George Galeotti: 37”19
K2 200 m maschile: Ruggero Di Maria, Leon George Galeotti: 35”57



Andrea Torelli
CUS Milano

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.