TRio2 – prima giornata. I risultati delle gare del pomeriggio


PIEDILUCO, 31 maggio 2016 - Dopo il ritardo di mezz’ora sull’orario stabilito (18.30 anziché 18 com’era inizialmente programmato) per vedere se il vento placasse la sua forza, queste sono partite ugualmente nonostante sul campo vi fosse ancora un vento traverso che, nella parte centrate, era davvero fastidioso. La prima giornata di gare si è conclusa con la stessa sequenza di quelle del mattino col singolo pesi leggeri primo a partire a handicap. In acqua gli stessi equipaggi del mattino con Giulia Pollini (SC Cernobbio) e Davide Magni (C Gavirate) a darsi battaglia. Magni, dopo aver ricuperato l’handicap a 750 metri dal traguardo, è riuscito a remare meglio di Giulia che vogava nella corsia tre e, con fatica, riusciva a tenere la barca nello spazio della corsia senza cozzare sulle boe. Sul finale Magni vince, mentre la Pollini è seconda.

La seconda gara, partita alle 18.45, ha visto sempre i due senza senior maschile, ma con due cambi: Mario Paonessa al posto di Andrea Tranquilli e, quindi, in barca con Vincenzo Maria Capelli, e Tranquilli con Fabio Infimo al posto di Paonessa. Le restanti barche sono rimaste con le stesse formazioni di stamani. Una gara che ha visto le barche staccarsi all’unisono dai blocchi e, dopo duecento metri, con la barca di Domenico Montrone (Fiamme Gialle) e Giovanni Abagnale (Marina Militare) iniziare a imporre il proprio ritmo al gruppo che, ancora compatto, inseguiva con la coppia Vincenzo Maria Capelli (CC Aniene) e Mario Paonessa (Fiamme Gialle) che cercava di dare del filo da torcere ai battistrada, mentre per il terzo e quarto posto la lotta era tra Matteo Stefanini (Fiamme Gialle) e Pierpaolo Frattini (CC Aniene), Fabio Infimo (RYCC Savoia) e Andrea Tranquilli (Fiamme Gialle). A 1300 metri gli armi di Montrone e Capelli allungano il distacco dagli avversari, mentre la barca di Infimo e Tranquilli riesce a staccare Stefanini e Frattini che, fino a metà gara, era in terza posizione. sul finale vittoria di Montrone, Abbagnale, su Capelli, Paonessa, mentre terzo e quarto, rispettivamente, Infimo, Tranquilli e Frattini, Stefanini.

L’ultima gara è stata, come questa mattina, molto combattuta con le posizioni che si sono delineate nella seconda parte del percorso. Ancora una gara durissima, quindi, tra il doppio pesi leggeri di Andrea Micheletti (Fiamme Oro) e Marcello Miani (Forestale) e il doppio senior Francesco Fossi e Romano Battisti (Fiamme Gialle). La coppia pielle ha tenuto testa per 1200 metri al doppio senior, mentre più distaccata la coppia Gentili e Rambaldi, invertiti rispetto a questa mattina. Gli ultimi 500 metri entrambi gli equipaggi hanno alzato ancora il ritmo, ma a vincere è stata la formazione Fossi, Battisti su Miani, Micheletti, terzo l’armo di Gentili, Rambaldi. Stessa gara, ma nelle corsie più alte, quella che ha visto protagonisti i due quattro senza pesi leggeri di Pietro Cappelli (RCC Cerea), Paolo Di Girolamo (Forestale), Giovanni Ficarra (CC Peloro), Alberto Di Seyssel (Fiamme Oro) e di Stefano Oppo (Forestale), Martino Goretti, Livio La Padula (Fiamme Oro) e Giorgio Tuccinardi (Forestale) che si sono scontrati col quattro senza senior di Giuseppe Vicino (Fiamme Gialle), Matteo Castaldo (RYCC Savoia), Matteo Lodo (Fiamme Gialle) e Marco Di Costanzo (Fiamme Oro).

La gara è stata incerta nei primi 500 metri, quasi sulla stessa linea i due pesi leggeri con il quattro senza senior all’attacco della prima posizione. A metà gara il quattro senza pesi leggeri di Cappelli, Di Girolamo, Ficarra e Di Seyssel viene superato dalla barca senior che, aumentato il ritmo, attacca il quattro senza di Oppo, Goretti, La Padula e Tuccinardi. Lotta serrata tra le due formazioni e, negli ultimi 500 metri, la barca campione del mondo dà la zampata finale e vince la gara dopo aver ricuperato l’handicap iniziale. Domani ultimo giorno di trials con la prima serie che inizierà, nella sequenza di oggi, alle ore 8.00, 8.15 e 8.30. La seconda e ultima serie di regate di questa TRio2 inizierà alle 11.00, 11.15 e si concluderà con l’ultima gara programmata per le 11.30. Sono previsti anche altri incroci che la Direzione Tecnica deciderà in serata.

  

Prossime Regate

  • BRISBANE - 12-19/10/2019
    INAS Global Games
    RISULTATI e START LIST
  • SANREMO - 19/10/2019
    Campionato del Mediterraneo Coastal Rowing - Tappa di Sanremo
    Regolamento EuroMed2019
    Classifica EuroMed dopo 10 tappe
    Campionato Mediterraneo Planimetria
    Partenze regata Riviera dei Fiori
    Partenze regata "Via le Mani"
  • BARDOLINO - 19/10/2019
    Regata Internazionale Esagonale Giovanile
    RISULTATI GARE
  • ROMA - 19-20/10/2019
    Campionato Italiano Sprint
  • TORINO - 19-20/10/2019
    Regata Nazionale Promozionale Para Rowing - Trofeo "Rowing for Tokyo 2020"
  • EUPILIO - 19-20/10/2019
    T.E.R.A.
    RISULTATI FINALI Domenica
    RISULTATI FINALI Sabato
  • NARO - 20/10/2019
    Campionato Regionale di Fondo
  • BOSA - 20/10/2019
    Regata Regionale Sprint Trofeo Laria SLITTATA DAL 13/10 AL 20/10
  • BARDOLINO - 20/10/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
    RISULTATI GARE
  • SANREMO - 20/10/2019
    XVI Traversata Remiera Sanremo-Montecarlo Coastal Race (Regata Internazionale)
    Partenze regata CoastalRace

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.