Federica Cesarini infiamma la Schiranna


VARESE, 16 aprile 2016 - Federica Cesarini, 20 anni ad agosto, infiamma la Schiranna e tinge di azzurro la prima tappa di Coppa del Mondo. A Varese, la portacolori della Canottieri Gavirate si rende protagonista di una gara autorevole nel singolo Pesi Leggeri femminile, al termine della quale regala all’Italia del remo la medaglia di bronzo alle spalle di Olanda e Canada. In lotta per le medaglie sin dal primo colpo, l’azzurra grazie ad una partenza bruciante passa davanti a Canada e Polonia ai 500 metri, salvo poi subire la rimonta di un’Olanda troppo timida allo start ma che poi torna prepotentemente in corsa per le medaglie piazzandosi in testa, e della canadese. Scivolata in terza posizione, Cesarini non si perde di animo e anzi gestisce il margine di vantaggio sulla Polonia. Passata la metà gara, la singolista polacca patisce una flessione e così l’azzurra deve vedersela dall’attacco della Svizzera mentre l’Olanda va a vincere sul Canada. Nel finale le posizioni sono nette, Olanda e Canada sono oro e argento mentre il bronzo finisce al collo della Cesarini, che nel 2012 fu bronzo iridato Junior al timone dell’otto femminile italiano. Nella seconda finale di giornata, il due senza pesi leggeri di Giovanni Ficarra e Lorenzo Gerosa si piazza sesto al termine di una gara che ha visto la vittoria della Germania sulla Svizzera, seconda, e sulla Cina terza.

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.