I lavori della Conferenza FISA delle Federazioni Nazionali di Londra


ROMA, 09 marzo 2016 - La Conferenza delle Federazioni Nazionali, organizzata dalla FISA, è giunta quest'anno alla sua quinta edizione, svoltasi a Londra domenica 6 marzo con la presenza di oltre 80 delegati in rappresentanza di 59 Federazioni Nazionali tra cui l’Italia. Durante il consesso i delegati hanno discusso sulle modifiche alle regole e alla governance del canottaggio mondiale che saranno fondamentali per garantire il suo futuro olimpico. Tutti i delegati hanno avuto modo di ascoltare le presentazioni del Presidente FISA, Jean-Christophe Rolland, del Direttore Esecutivo della FISA, Matt Smith, e del Direttore Sportivo del CIO, Kit McConnell. In apposite sessioni di gruppo i delegati hanno quindi discusso proposte che probabilmente saranno sottoposte a voto al Congresso Straordinario del 2017.

Nella presentazione dal titolo "Driving Rowing’s Future" il Presidente Rolland ha spiegato le tre direzioni strategiche che FISA ha identificato per garantire il futuro del canottaggio: a) mantenere una posizione forte nel Movimento Olimpico; b) garantire l'integrità del canottaggio; c) consolidare la posizione del canottaggio nel mondo. Un fattore importante nel mantenere una posizione forte nel Movimento Olimpico è l'allineamento della strategia di FISA alle 40 raccomandazioni contenute nell’Agenda Olimpica 2020 che sono state adottate dal Comitato Olimpico Internazionale (CIO) nel dicembre 2014. "Il piano strategico del FISA è già in linea con la maggior parte degli elementi contenuti nell’Agenda Olimpica 2020 e il Consiglio FISA è stato in grado di utilizzare le raccomandazioni del CIO per mettere a punto i nostri progetti", dice Rolland.

McConnell ha partecipato alla conferenza, per il secondo anno di fila, per presentare il punto di vista del CIO sul programma olimpico. McConnell ha evidenziato i punti chiave, tra cui il passaggio da un programma olimpico “sport-based” ad un programma “event-based”; la limitazione del numero di eventi in occasione dei Giochi Olimpici a circa 310; la limitazione del numero di atleti ai Giochi Olimpici a circa 10.500; il mandato del CIO a raggiungere il 50% di partecipazione femminile alle Olimpiadi di Tokyo 2020; la continua ricerca dell’aumento dell'universalità in ognuna delle discipline sportive. Al fine di mettere il canottaggio nella posizione migliore per rispondere a queste esigenze e garantire la sua posizione di forza all'interno del Movimento Olimpico, la FISA ha avviato un processo che culminerà con il Congresso straordinario FISA previsto nel mese di febbraio del 2017. Saranno necessari i due terzi dei voti al fine di poter modificare le norme e le regole FISA, tra cui all'articolo 37, che è l'elenco delle specialità contenute nel programma olimpico del canottaggio.

"Il futuro del nostro sport dipende dal successo di questo Congresso straordinario. Abbiamo bisogno di evolverci costantemente per mantenere il canottaggio forte e rilevante. Per avere successo abbiamo bisogno di avere un dibattito costruttivo tra i nostri leader delle Federazioni Nazionali circa le modifiche proposte. È per questo che abbiamo lanciato queste conferenze nelle prime fasi del processo", dice Rolland. La FISA ha presentato domenica 6 marzo i primi progetti di proposte di modifiche alle regole FISA, comprese le opzioni di modifica del programma olimpico. Per consentire ai delegati delle Federazioni di scambiarsi opinioni sono stati formati piccoli gruppi con leader provenienti da tutto il mondo. In questo modo i gruppi di lavoro hanno potuto discutere e quindi fornire un feedback durante la conferenza.

La sessione pomeridiana del consesso è stata incentrata sull’integrità del canottaggio. Il gruppo di lavoro “FISA Governance” è stato istituito un anno fa e ha valutato la struttura della governance della FISA e le valutazioni sulle ultime raccomandazioni dell’ASOIF (Association of Summer Olympic International Federations) e quelle del CIO sul buon governo. Le raccomandazioni del gruppo di lavoro sono state presentate come proposte di modifica dello Statuto FISA. I delegati sono stati invitati a discutere e fornire un feedback su queste proposte, che costituiranno la base delle raccomandazioni del Consiglio che saranno presentate al Congresso straordinario 2017. La prossima Conferenza delle Federazioni Nazionali si terrà il 30 agosto 2016 in occasione del Campionato del Mondo Senior, Junior e Under 23 di Rotterdam (Olanda). Questa sarà l'ultima occasione per discutere le proposte direttamente con le Federazioni Nazionali prima del Congresso straordinario che si svolgerà a Tokyo, Giappone, dal 9 al 12 febbraio 2017.

Clicca qui per tutte le presentazioni della Conferenza delle Federazioni Nazionali. (Elaborazione fonte FISA)

Prossime Regate

  • BRISBANE - 12-19/10/2019
    INAS Global Games
    RISULTATI e START LIST
  • SANREMO - 19/10/2019
    Campionato del Mediterraneo Coastal Rowing - Tappa di Sanremo
    Regolamento EuroMed2019
    Classifica EuroMed dopo 10 tappe
    Campionato Mediterraneo Planimetria
    Partenze regata Riviera dei Fiori
    Partenze regata "Via le Mani"
  • BARDOLINO - 19/10/2019
    Regata Internazionale Esagonale Giovanile
    RISULTATI GARE
  • ROMA - 19-20/10/2019
    Campionato Italiano Sprint
  • TORINO - 19-20/10/2019
    Regata Nazionale Promozionale Para Rowing - Trofeo "Rowing for Tokyo 2020"
  • EUPILIO - 19-20/10/2019
    T.E.R.A.
    RISULTATI FINALI Domenica
    RISULTATI FINALI Sabato
  • NARO - 20/10/2019
    Campionato Regionale di Fondo
  • BOSA - 20/10/2019
    Regata Regionale Sprint Trofeo Laria SLITTATA DAL 13/10 AL 20/10
  • BARDOLINO - 20/10/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
    RISULTATI GARE
  • SANREMO - 20/10/2019
    XVI Traversata Remiera Sanremo-Montecarlo Coastal Race (Regata Internazionale)
    Partenze regata CoastalRace

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.