Grande Sicilia alla gara internazionale D'Inverno sul Po


CATANIA, 15 febbraio 2016 - Ci sono gare a cui non si può mancare. E la D’Inverno sul Po è una di queste. La 33esima edizione della più classica e affascinante regata di fondo italiana ha portato nel cuore di Torino atleti da tutto il mondo, Sicilia compresa. A rappresentare i nostri colori nelle gare disputate ieri – su singolo, doppio e due senza sui 6.000 metri (4.000 per Allievi e Cadetti) – e oggi – su quattro di coppia e otto con sui 6.000 metri – sono state cinque società: le tre palermitane Telimar, arrivato con la squadra più numerosa, Lauria e Sc Palermo, l’Aetna di Catania e il Peloro di Messina.

Ottimo il bilancio: un oro, un argento e tre bronzi arrivati tutti nella giornata di oggi. La medaglia più prestigiosa – non tanto per il suo colore – è stato l’oro dell’otto Senior maschile voluto dalla direzione tecnica azzurra Under 23, a bordo del quale c’erano i palermitani Emanuele Gaetani Liseo e Mirko Cardella, entrambi del Telimar. L’armo federale si è imposto col tempo di 17’19.85 sull’equipaggio svizzero dello Gc Zurich, attardato di sei secondi.

Due medaglie nella gara del quattro di coppia Junior: argento per Sebastiano Galoforo (Peloro), col misto Ravenna, Ospedaleri, Padovacanottaggio col tempo di 18’22.42. Bronzo per l’armo tutto siciliano formato da Gaetano Armetta (Telimar), Gianluca Cassarà (Telimar), Stefano Agliastro (Lauria), Federico Amato (Sc Palermo) col tempo di 19’09”73, a 58 secondi dal primo.

Infine, nel quattro di coppia Junior, bronzo per Giulia Mignemi (Aetna) nel misto Rowing Genovese-Amici del Fiume, col tempo di 20’23.86 a sette secondi dall’argento. Troppo lontane le prime, a 18 secondi.

Per il resto, tanti piazzamenti importanti, soprattutto tra i più piccoli delle categorie Allievi e Cadetti.

Archiviato questo appuntamento, l’attenzione per il movimento regionale si sposta tutta sulla prima regionale di Naro, il 28 febbraio, che anticiperà di un paio di settimane l’inizio della stagione agonistica nazionale sulla distanza olimpica.

I risultati

SABATO:

Singolo Senior A, m.: Alberto Conti (Telimar), 15° col tempo di 21’29”.18 a 1′ circa dal podio; Vladut Brinza (Telimar) 24°.

Singolo Junior, m.: Stefano Agliastro (Lauria), 11° col tempo di 22’14”.81 a 1’7” dal primo; Gaetano Armetta (Telimar)16° col tempo di 22’35”.81; Andrea Ruvolo (Telimar) col tempo di 23’42”.56.

Singolo Ragazzi, m.: Gianluca Cassarà (Telimar), 8° col tempo di 22’47”.77, a 1’27” dal podio.

Doppio Allievi C, m.: Emanuele Carta-Francesco D’Amelio (Telimar), 8° col tempo di 14’38”.52

Singolo Cadetti, m.: Piero Alioto (Telimar) 8° col tempo di 14’21”.72 a 31 secondi dal podio

Singolo 7.20 Allievi C, m.: Marco Bianconi (Telimar) 4° a 20 secondi dal podio

Singolo 7.20 Allievi C, f: Elena Cardella (Telimar), 6° posto a 31 secondi dal  podio.

 

DOMENICA:

Otto Senior M.: Mirko Cardella e Emanuele Gaetani Liseo (Telimar), primi col tempo di 17’19”.85

Quattro di coppia Senior M.: Ionut Vladut Brinza (Telimar) 13° nel misto Cerea, Cus Ferrara, Firenze, col tempo 19’19’.02, a 1’33” dal primo; Alberto Conti e Giorgio Giliberti (Telimar), 17esimi  col misto Cus Torino, tempo 19’38”.7, a 1’53” dal primo.

Otto Ragazzi F.: Laura Pellerito (Telimar), timoniere del misto Idroscalo, Roma, Retica, terze.

Quattro di coppia Master F.: Anna Lia Morici, Giulietta Mondini, Vera Werber, Sabrina Spedale (Telimar), 26’20”.98 a 3’12 dal podio.

Quattro di coppia Junior M.: Sebastiano Galoforo (Peloro), secondo col misto Ravenna, Ospedaleri, Padovacanottaggio col tempo di 18’22”42 a 11” dal podio; terzo l’armo tutto siciliano con Gaetano Armetta (Telimar), Gianluca Cassarà (Telimar), Stefano Agliastro (Lauria), Federico Amato (Sc Palermo) col tempo di 19’09”73, a 58 secondi dal primo; 12° Andrea Ruvolo (Telimar) e Francesco Vezzi col misto Cc Roma, col tempo di 19’43” a 34” dal podio.

Quattro di coppia Junior F.: Giulia Mignemi (Aetna) terza col misto Rowing Genovese-Amici del Fiume, col tempo di 20’23”.86 a sette secondi dall’argento. Troppo lontane le prime, a 18 secondi.

Quattro di coppia Ragazzi F.: Laura Pellerito e Lorenza Schillaci, 14esime col misto Cus Torino col tempo di 23’03” a 1’20” dal podio.

Quattro di coppia Ragazzi M.: Francesco Armetta, Guglielmo Caprì, Calogero Galletto, Giuseppe Urbano Tortorici, ottavi col tempo di 20'18''.36, a 36 secondi dal podio.


Nelle foto, sull'otto da destra Mirko Cardella e Emanuele Gaetani Liseo. Nell'altra, la premiazione del quattro di coppia Junior
 



Stefano Lo Cicero Vaina

Fic Sicilia


 

Prossime Regate

  • OEIRAS - 02-04/10/2020
    World Rowing Coastal Championships ANNULLATO
  • TARANTO - 03/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja
  • ORTA S.GIULIO - 03-04/10/2020
    5° Orta Lake Eights Challenge e 15° Italian Sculling Challenge - Memorial Don Angelo Villa ANNULLATA
  • SANREMO - 03-04/10/2020
    XXXIX° Trofeo Aristide Vacchino - Regata Internazionale Sprint Allievi Cadetti ANNULLATO
  • MONATE - 04/10/2020
    Regata Regionale chiusa valida d'Aloja ANNULLATA
  • RAVENNA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • SABAUDIA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • TARANTO - 04/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.