Massiccia la partecipazione master alla D’Inverno sul Po.
 Alla SC Caprera il premio speciale “Emanuela Capitanio”


TORINO, 14 febbraio 2016 - Sono state ottantaquattro le barche appartenenti alla categoria master, tra otto e quattro di coppia, che oggi hanno solcato le acque del fiume Po affrontando i seimila metri di gara. Tra le gare più attese quella dell’otto femminile, al quale era abbinato il Premio Speciale Emanuela Capitanio per onorare il nome di un’atleta scomparsa prematuramente e che era legata a questa specialità. A vincere la gara dell’otto femminile, e quindi anche il Premio Emanuela Capitanio, l’armo della SC Caprera, formato da Violante Lama, Francesca Laugero, Miriam Morales, Sara Carando, Lorena Cugusi, Fragola Degli Esposti, Pascale Salvat, Alessandra Sereno e Simonetta Bara al timone che ha chiuso la gara con un vantaggio di 36"22 sulla barca seconda arrivata, il misto Amici del Fiume, Cus Torino, SC Mincio, e 36"69 sulla formazione della Pro Monopoli che si è aggiudicata la terza piazza.

Rimanendo sempre sulle gare riservate alle ammiraglie, massiccia presenza di equipaggi, ben diciannove, nell'otto maschile che ha fatto registrare la vittoria del misto SC Mincio, CC Napoli, San Cristoforo, Moto Guzzi,
che imbarcava un buon numero di ex atleti che, in gioventù, hanno vestito la maglia azzurra. Una formazione, composta da Cristiano Clarizia, Nicola Formicola, Luigi Ganino, Marco Iriti, Raffaele Mautone, Mario Palmisano, Marco Penna, Marco Testoni e Lorenzo Raccanelli al timone, che ha rifilato ben 26"46 di distacco all’otto transalpino dell'Aix-Les-Bains e 36"60 a quello dell’Annecy. Nei quattro di coppia, invece, successo nella categoria master Under 43 maschile della Canottieri Gavirate (Andrea Macchi, Miches Carcano, Lorenzo Mascetti, Federico Gattinoni) che ha vinto davanti alla barca della SC Varese, seconda davanti all’armo della De Bastiani.

Il quadruplo femminile è stato vinto, invece, dal misto Cus Torino/Gavirate, formato da Alessandra Caraffini, Paola Bruera, Cristina Rosario, Emanuela Zinetti, che è salito sul podio dopo aver distaccato di 54"65 l’armo della SC Armida. Bronzo invece per il misto Tiber Rowing/Idroscalo Club. Nel quattro di coppia master maschile 43-54 vittoria dell’Aviron Beaucaire che si è imposto sulla Canottieri Pontemilvio, seconda sulla SC Varese. Nel quattro di coppia maschile over 54, infine, l’ha spuntata la SC Cerea che ha schierato la formazione di Edoardo Sandrone, Maurizio Riva, Vincenzo Villari e Bruno Coervo, prima con 14"27 di distacco sull’Aviron Beaucaire. Medaglia di bronzo per la SC Irno.

 

Prossime Regate

  • SHENZHEN - 25-27/10/2019
    World Rowing Beach Sprint Finals CM1x e CW1x
  • VARESE - 26/10/2019
    Regata Insubria Rowing Cup
  • VARESE - 27/10/2019
    1^ tappa - Campionato Italiano di Gran Fondo e Regata Nazionale di Gran Fondo 4x e 8+
    Statistica Equipaggi gara

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.