Pisa. I lavori della Consulta Nazionale


PISA, 23 gennaio 2016 - Alle 11.45, al termine della prima parte del Consiglio, il Presidente ha aperto i lavori della Consulta Nazionale, anticipata da una riunione tecnica-amministrativa, svoltasi ieri sera, relativa alle nuove modalità di fatturazione elettronica ed a nuove norme relative al funzionamento federale e, di conseguenza, al funzionamento dei Comitati/Delegazioni. La riunione si è chiusa con una cena offerta dal COL della Navicelli Rowing Marathon. Prima di iniziare il Presidente del Comitato Toscana, Edoardo Nicoletti, ha salutato tutti i presenti ed augurato buon lavoro e una buona permanenza a Pisa. Erano presenti, oltre ai Consiglieri, al Segretario Generale, ai Revisori dei Conti ed ai funzionari federali, Stefano Mossino (Piemonte), Fabio Mirri (Lombardia), Sandro Frisiero e Franco Parnigotto (Veneto), Massimiliano D’Ambrosi (Friuli Venezia Giulia), Alessio Galletti (Emilia Romagna), Massimo Sotteri e Franco Paganelli (Liguria), Edoardo Nicoletti (Toscana), Gianni Filippi (Marche), Michelangelo Crispi (Lazio), Carlo Tizzano (Campania), Nicola Sgobba (Puglia/Basilicata), Lorenzo D’Arrigo (Sicilia), Domenico Lucio Pugliatti (Calabria). Erano assenti Nicola Derosas (Sardegna), Umberto Di Bonaventura (Abruzzo) e Benito Montesi (Umbria). Il Presidente Abbagnale ha informato i consultori che il CIP è divenuto Ente pubblico, similare al CONI, e quindi da quest’anno il settore paralimpico può contare su ulteriori risorse in vista della Paralimpiadi.

Ha informato che la FIC ha chiuso l’accordo di partnership con +Watt, azienda produttrice di integratori, già attiva dopo l’incontro che il Presidente e il Consigliere Galtarossa hanno avuto in dicembre con i dirigenti dell’Azienda. Ha informato sulla situazione e sulle problematiche legate al Centro Periferico di Genova Pra’. Ha informato sullo svolgimento della Conferenza Nazionale Allenatori, svoltasi a Formia il 12 e 13 dicembre 2015, che ha ottenuto consensi unanimi da parte di tutti i tecnici presenti e sulla sua partecipazione alla Festa dello Sport di Padova, alla quale il Presidente è intervenuto su invito del Presidente della SC Padova Gianpietro Battaglia. Continuando con le sue comunicazioni il Presidente ha informato sulla nutrita partecipazione del canottaggio - atleti, dirigenti e tecnici - alla cerimonia di consegna dei Collari d’Oro da parte del CONI, alla Messa degli Sportivi e al ricevimento al Quirinale voluto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Ha informato sulla Riunione della Commissione Finanziaria avvenuta a Roma alla quale ha partecipato il Consigliere Dario Crozzoli, sulla partecipazione alla cena delle Società lombarde, avvenuta a Varese il 18 dicembre, e sulla partecipazione all’iniziativa 2015 di BNL-Telethon.

Il Presidente ha reso noto che la Federazione si sta impegnando, al fianco di altre Nazioni, per sostenere l’iniziativa messa in campo dalla Federazione tedesca sul mantenimento dell’otto pesi leggeri nel programma del Campionato del Mondo. Nella lettera inviata il 5 gennaio scorso alla FISA, Abbagnale ha ribadito che la FIC ritiene importante il mantenimento di questa specialità nel panorama mondiale, ma ha anche sottolineato che chi, come l’Italia, sostiene l’iniziativa deve anche iscrivere la barca della propria nazione al mondiale. In tal senso, ad oggi, oltre all’Italia e alla Germania solo la Francia e l’Olanda si sono espresse in tal senso. Abbagnale ha relazionato sulla presenza alle iniziative della SC Limite e sullo svolgimento dell’Assemblea ANAC avvenuta a Firenze il 9 gennaio. Ha evidenziato l’ottima organizzazione dei Campionati Italiani Indoor, svoltisi il 10 gennaio, da parte della SC San Miniato. Si è soffermato sulla candidatura ai Giochi Olimpici del 2024 di Roma, che la FIC e il Presidente appoggiano totalmente, ed ha evidenziato che il Comitato Organizzatore, al quale partecipa anche la FIC per le iniziative di competenza, si è recato a Losanna per un incontro con la FISA poiché se Roma avrà le Olimpiadi uno dei pochi impianti da realizzare sarà proprio il bacino remiero.

Il Presidente ha evidenziato il percorso organizzativo messo in campo dal COL, in vista dello svolgimento della Prima Prova di Coppa del Mondo a Varese, e sullo svolgimento del Consiglio del Comitato avvenuto a Varese lo scorso 15 gennaio. Ha sottolineato la partecipazione degli atleti ID all’Europeo indoor di Gyor e ha parlato del Centro Nazionale di Preparazione Olimpica di Piediluco alla luce della situazione politica venutasi a creare all’interno delle Istituzioni locali e sulle iniziative che la Federazione sta attivando per rendere agibile e funzionale la struttura del Centro. Il Presidente ha informato i Consultori sulla presentazione al Capo di Gabinetto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del Progetto Donna Sport Canottaggio e del Progetto Integrazione relativo al Para-Rowing che avverrà il prossimo 26 gennaio. È stata evidenziata l’esclusione delle Federazioni Nazionali dall’Elenco ISTAT all'atto dell'approvazione della Legge di Stabilità. Nel concludere le comunicazioni il Presidente ha sottolineato che la FIC ha presentato all’UE il Progetto Erasmus E+Sport 2016 sottoscritto anche dalla Gran Bretagna e dalla Francia.

Per quanto riguarda la parte amministrativa il Presidente Abbagnale ha illustrato il Bilancio di Previsione per il 2016 che ha ricevuto l’approvazione da parte dei consultori. Andando avanti con i lavori il Presidente ha sensibilizzato tutti i Comitati e Delegazioni Regionali a spingere sulla partecipazione al Trofeo CONI 2016, un evento a cui il CONI stesso crede molto ed al quale la FIC intende essere presente nella maniera più ampia possibile. Il Presidente Massimo Sotteri della Liguria ha sottolineato che la sua regione vi parteciperà, come del resto faranno anche tutti i Comitati/Delegazioni presenti in Consulta. È stata evidenziata la ripartizione dei fondi per il 2016 ai Comitati e Delegazioni Regionali. Il Presidente ha invitato il Consigliere, nonché Vice Presidente ANAC, Mimmo Perna a relazionare sullo Schema Strutturale del Calendario Remiero Nazionale 2017.

Il Consigliere Perna prima di iniziare la sua esposizione ha affermato che i presunti attriti tra FIC e ANAC non vi sono mai stati, ma sono solo frutto di illazioni strumentali. Perna ha anche sottolineato che la partecipazione costruttiva del Presidente federale all’Assemblea ANAC di Firenze ne è la dimostrazione. La Consulta, dopo ampia discussione su aspetti organizzativi e di spostamento di alcune regate, ha fornito indicazioni, suggerimenti e pareri al Consiglio sullo schema strutturale del calendario remiero 2017. Uno schema che, peraltro, tiene conto delle linee guida dell’ANAC. Le discussioni sono state indirizzate ad alcuni aspetti organizzativi e di spostamento di alcune regate. Alle 13.35 il Presidente sospende i lavori per la pausa pranzo e alle 14.30 la Consulta torna a riunirsi riprendendo la discussione sul calendario 2017. Continuando nei lavori, il Presidente ha invitato tutti i Dirigenti periferici presenti ad attivare una capillare sensibilizzazione nei confronti delle Società della propria Regione acché, nel momento del rinnovo del tesseramento, esse inseriscano le giuste foto riferite al soggetti da affiliare poiché, all’atto del controllo da parte della Giuria, gli stessi potranno essere esclusi dalla gara qualora la foto inserita si discosti dall’immagine del soggetto controllato.

Il Presidente invita il Presidente del Collegio dei Giudici Arbitri, Giosuè Vitagliano, a dare risposte sulle problematiche riscontrate durante alcune regate che hanno coinvolto le relative giurie le quali si sono trovate a vivere alcuni disagi logistici. Vitagliano ha evidenziato che i GG.AA sono sui campi di regata per rendere imparziale la partecipazione alle gare dei soggetti affiliati lavorando per tutta la giornata, molte volte senza sosta, ed ha rimarcato che continueranno a svolgere il loro lavoro in maniera costruttiva. Vitagliano ha inoltre suggerito al Consiglio di rivedere il Contratto Evento. All'intervento di Vitagliano risponde il Delegato dell'Emilia Romagna, Alessio Galletti, il quale afferma che risulta necessario rivedere anche il metodo di assegnazione delle regate ai vari COL in maniera da agevolare l'organizzazione delle stesse.

Il Presidente Abbagnale, apprezzando la dialettica pacata e costruttiva, ha sottolineato che durante la prosecuzione del Consiglio si cercherà di affrontare le varie problematiche evidenziate dando risposte e trovando le soluzioni adeguate. Il Presidente del Comitato Puglia/Basilicata, Nicola Sgobba, evidenzia al Presidente Abbagnale la problematica riscontrata nell'assegnazione della Stella al Merito Sportivo da parte del CONI alle Società dei VV.FF che, dal momento dell'Istituzione del Gruppo Sportivo delle Fiamme Rosse, si vedono escludere dalla possibilità di vedersi assegnata tale onorificenza sempre dal CONI stesso. Il Presidente si informerà sulla questione. Alle 15.45, esauriti gli argomenti all’ordine del giorno, il Presidente dichiara chiusi i lavori della Consulta dando appuntamento alla prossima Riunione di Consulta che si svolgerà a Roma il 30 aprile.
 

Prossime Regate

  • Casale Monferrato - 20/01/2019
    Campionato Piemonte Indoor Rowing
    RISULTATI GARE
  • Olbia - 20/01/2019
    Regata Regionale Fondo Remiamo in Gallura
  • Pisa Navicelli - 26-27/01/2019
    Campionato Italiano di Gran Fondo e Regata Nazionale di Gran Fondo

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.