Quattro titoli italiani e una pioggia di medaglia per la Toscana agli
 Italiani Indoor


PISA, 11 gennaio 2016 - Campionati Italiani di Indoor Rowing da ricordare per il canottaggio toscano, e non solo perché organizzati in casa, ovvero nel Palazzetto dello Sport di San Miniato. In una manifestazione che pur priva dei big azzurri, impegnati in raduno, ha convogliato in Toscana oltre 400 atleti in rappresentanza di 55 società, le società del Granducato hanno dato grande sfoggio delle proprie forze, risultando una delle società più vincenti: ben quattro i titoli italiani conquistati dagli atleti toscani, con l’importante contorno di cinque medaglie d’argento e tre di bronzo.

Due titoli italiani finiscono nella bacheca della Canottieri Firenze. Per la società di Luigi De Lucia la gioia arriva da Federico Dini, assoluto dominatore della finale con più partecipanti al via, quella Ragazzi (46 iscritti), e dal pararower azzurro Fabrizio Caselli, che resiste alla stupenda rimonta di Marco Del Bene del Pontedera, secondo ad appena tre decimi da colui che a Rio de Janeiro in settembre rappresenterà l’Italia ai Giochi Paralimpici.

Proprio la Canottieri Pontedera, ora guidata tecnicamente da Leonardo Pettinari dopo la scomparsa dell’indimenticato Sergio Marrucci, conquista un bel titolo italiano con Allegra Francalacci, che da quest’anno veste i colori amaranto. Domina la finale Pesi Leggeri femminile la giovane toscana medaglia di bronzo sul doppio femminile agli ultimi Mondiali Junior, in una gara che vede piazzarsi al secondo posto Paola Piazzolla, da quest’anno portacolori della VV.F. Billi-Masi di Pisa.

L’ultimo titolo italiano toscano è firmato da Irene Scarinci, che nella categoria Ragazzi femminile omaggia la Canottieri Orbetello di Bruno Santi di uno splendido tricolore, conquistato con le unghie e con i denti su Maria Letizia Sibillo del CRV Italia, seconda per appena sei decimi.

Le restanti medaglie d’argento conquistate da società o atleti del Granducato portano la firma di Simone Tonini della Billi tra i Senior, del pontederese Jacopo Mancini, oggi alla Tevere Remo, tra gli Under 23 e di Said Ahmed H’moudi della VV.F. Tomei di Livorno nella gara LTA ID, una medaglia quest’ultima vinta da Said poco dopo aver ricevuto dalle mani del presidente federale Giuseppe Abbagnale la divisa azzurra per la prossima partecipazione ai Mondiali Indoor Rowing di categoria a Boston, negli Stati Uniti.

Le medaglie di bronzo hanno infine il marchio di Giulia Campioni della Cavallini di Calcinaia nella gara Senior femminile, di Matteo Pedani della Billi-Masi tra i Senior e di Lorenzo Lari del Pontedera tra i Ragazzi, mentre merita menzione il quarto posto tra gli Under 23 del fiorentino Leonardo Pietra Caprina, che rimane giù dal podio per appena un secondo. Per la Toscana dal Meeting Nazionale Allievi e Cadetti e dal Tricolore Master che hanno fatto da corollario agli Italiani di remoergometro arrivano complessivamente anche quattro vittorie, sei medaglie d’argento e cinque di bronzo, con in evidenza, oltre alle già citate società in medaglia ai Campionati, anche Limite e San Miniato.


Niccolò Bagnoli - Ufficio Stampa Comitato FIC Toscana -



 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Niccolò Bagnoli - Luigi Mancini - Camilla Frigerio
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.