Silver Skiff. Logistica, griglie di partenza, cosa fare nel weekend


TORINO, 10 novembre 2016 - Ci siamo quasi. Manca poco al SilverSkiff 2016. Venticinquesima edizione di una gara nata come gioco di resistenza tra canottieri master della Reale Società Canottiera e che oggi vanta 672 iscritti, da quasi trenta Paesi diversi. E mentre sul fiume si iniziano a posizionare le boe per gli undici chilometri da affrontare con il singolo, in una sfida tra campioni olimpici, del mondo e semplici appassionati, ci sono le prime indicazioni pratiche per organizzare al meglio questo weekend sul fiume di Torino.
Prima di tutto, la partenza del SilveSkiff, è stata anticipata di mezz’ora per via dell’alto numero di partecipanti, quindi alle 9,30. Così da permettere a tutti gli iscritti un rientro comodo. Questo ovviamente anticipa di mezz’ora anche l’accreditamento. Mentre è confermato l’orario del KinderSkiff, alle 23.
La “logistica”: vi invitiamo a seguire alcuni accorgimenti, che elenchiamo a breve.
Sul sito ci sono le griglie di partenza (http://www.silverskiff.org/griglie-di-partenza-2016/) e segue anche una “traffic rules” che sarà esposta anche alla Reale Società Canottieri Cerea.
E ultima ma non ultima: qualche indicazione su come potreste affiancare allo sport e al divertimento con il SilverSkiff un viaggio all’insegna della cultura, del cibo, dell’arte alla scoperta della città di Torino.
Vi aspettiamo.

LOGISTICA E CONSIGLI PER ATLETI E ALLENATORI

Anche quest’anno i partecipanti alle due regate saranno numerosissimi e, pertanto, sarà richiesta a tutti grande pazienza ed attenzione. D’altronde ospitare, mettere in acqua e far gareggiare circa 970 imbarcazioni a 20” l’una dall’altra non è semplice, anche con tutto il possibile impegno. Occorre anche la collaborazione di tutti gli atleti ed accompagnatori per la buona riuscita di una regata così apprezzata da portare a Torino 300 stranieri da 25 nazioni. Ecco allora alcuni consigli e raccomandazioni:
CARRELLI. L’accesso al viale Virgilio, ove è ubicata la sede della Cerea, sarà liberamente permessa da giovedì 10 novembre sino a lunedì 14 novembre tra le ore 6 e le ore 22.
I carrelli potranno essere parcheggiati lungo il viale esclusivamente sul lato sinistro (dove si trova la ns. sede) negli spazi appositamente riservati e che verranno indicati dai nostri volontari.
Nell’area riservata verranno posizionati anche una decina di castelli, gentilmente prestati dagli amici della Canottieri Candia 2010 per il ricovero di un’ottantina di singoli.
Ci saranno nostri volontari a darvi indicazioni.
ACCREDITAMENTO. E’ presso la Cerea dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18,30 di sabato; naturalmente l’accredito per il Kinderskiff deve avvenire entro le 12 e avranno una corsia preferenziale. Per ridurre le code abbiamo imposto il pagamento anticipato e i numeri di gara, grazie alla disponibilità di Filippi, rimarranno agli atleti a ricordo della regata, senza necessità di versare alcuna cauzione.
Ricordiamo di stampare da mysilverskiff il foglio con il codice a barre in modo da sveltire ulteriormente le operazioni.
DOCCE E PRANZI
. Tutte le Società torinesi aprono le porte con affetto agli ospiti. Chi sarà in viale Virgilio potrà appoggiarsi alla Cerea  o all’Armida. Ricordiamo che anche la Cerea si è dotata di spogliatoio femminile.
Chi sceglierà il parco Ginzburg andrà all’Esperia, agli Amici del Fiume o alla Caprera. Per pranzare o cenare nelle società è opportuno segnalarlo per tempo ai gestori.
In Cerea, al fine di velocizzare il servizio pranzo, verranno offerti due tipi di pasto: 1. SPORTIVO, costo euro 8,00 con primo, dolce e acqua; 2.COMPLETO, costo euro 12,00, con primo, secondo,  dolce e acqua. Prima di sedersi a tavola occorrerà procurarsi l’apposita contromarca alla cassa del bar.
PROVE PERCORSO. Il campo di gara sarà chiuso solo sabato dalle 12.30 alle 15 circa per lo svolgimento del Kinderskiff. Molta attenzione dovrà essere prestata tra le 10 e le 12 di sabato perché in quelle due ore potranno provare i giovanissimi con l’assistenza di due motoscafi. Chi proverà il percorso al buio dovrà fissare alla barca o alla schiena la lampada di sicurezza.
Al di fuori degli orari di gara potreste incontrare sul percorso i batelli turistici, che preavvisano il loro arrivo con un suono di tromba.
In ogni pacco gara troverete le traffic rules, che potete leggere anche sul sito www.silverskiff.org.
DISCESA IN ACQUA PER LA REGATA
. Da viale Virgilio si può usare il pontile Armida o l’Imbarco del Re posto tra Cerea e Armida, ma non quello Cerea. Chi scende dall’imbarco del Re (esattamente sotto il castello) troverà due pontili con addetti che vi aiuteranno; la risalita avverrà esclusivamente dall’imbarco del Re e lì troverete la vostra borsa con scarpe e altro. Raccomandiamo di calcolare i tempi per la discesa in acqua: ogni minuto partono 3 atleti, 180 all’ora, sicché chi ha il n. 400 non deve presentarsi all’imbarco alle 10,30 ritardando la discesa a chi deve partire dopo 30 minuti. Gli addetti sono sempre a vostra disposizione per consigliarvi la giusta ora in cui avviarvi. Tenete conto del fatto che gli ultimi atleti partiranno dopo le 13.
RISCALDAMENTO. Vi raccomandiamo la massima prudenza ed attenzione. La zona riservata è quella a valle della Cerea lunga circa 1200 metri in cui occorre tenersi entro la metà del fiume sulla sinistra orografica: non si deve assolutamente superare il secondo ponte, oltre l’Esperia, perché c’è una cascata. In questa fase occorre la massima attenzione per evitare incidenti. Fate leggere con attenzione ai vostri atleti il foglio di istruzioni che troverete nella borsa.
INCOLONNAMENTO PER IL VIA. Risalendo il fiume dopo il ponte a valle della Cerea addetti con megafoni vi incolonneranno nel corridoio verso il via. Chi arriva in ritardo alla partenza partirà dopo l’ultimo concorrente. Ascoltate gli ordini degli addetti e dei Giudici di gara.
SORPASSI. Al Silverskiff  si sorpassa e si viene sorpassati tra ponti e curve: non ostacolate chi è più veloce e cercate di farvi da parte; non tagliate le curve invadendo la corsia opposta; a parte il rischio di squalifica rispettare queste regole è essenziale per evitare incidenti. Ascoltate quanto vi gridano i tanti addetti dalle sponde e dai motoscafi: lo fanno solo se sbagliate traiettoria o c’è rischio di incidente. Ricordate che è proibito il sorpasso, a pena di squalifica, nei 50 metri che precedono la boa di metà percorso.
STRANIERI. Sono 300 gli stranieri al Silverskiff, quasi la metà. Siamo certi che anche voi tutti siate contenti della loro presenza ed anche un po’orgogliosi che una manifestazione remiera italiana sia apprezzata in tanti paesi del mondo. Ricordate che essi hanno difficoltà con la nostra lingua e, se occorre, aiutateli con gentilezza: ve ne saranno grati, e noi pure.
SPETTATORI. Sarà possibile seguire in diretta la gara con gli smartphone e i tablet, grazie al collegamento wi-fi garantito da SIXCOMM, sponsor del Silver Skiff. In Cerea saranno installati 5 monitor per assistere alla diretta streaming e seguire l’andamento della classifica, suddivisa anche per categorie.
Sarà anche possibile noleggiare gratuitamente al parcheggio della Cerea una bicicletta per seguire gli atleti sul percorso.





COSA FARE A TORINO IN QUESTO FINE SETTIMANA

Cosa fare a Torino nel weekend di venerdì 11, sabato 12 e domenica 13.
Oltre alle tradizionali tappe torinesi: dalla Mole Antonelliana al Museo del Cinema, dal Museo Egizio alla Basilica di Superga, suggeriamo la sera di camminare con gli occhi rivolti al cielo per ammirare le “Luci d’Artista”.
Poi bellezza di Torino si svela in ogni angolo della città, negozi, bar storici, ristoranti e architetture, e se il tempo lo concede sono molte le mostre aperte in questo fine settimana.

(Mostra “In prima linea”a Palazzo Madama)
In città, tra le proposte: al Museo di Arte Orientale “Le spade dei Samurai”, al Museo dell’Automobile “Touring Superleggera: 90 anni di eleganza che anticipano il futuro”.  La mostra di “Gus Van Sant” al Museo del Cinema, e a Palazzo Madama: “In prima linea. Donne fotoreporter in luoghi di guerra”.  E ancora: “Toulouse – Lautrec. La belle Epoque” a Palazzo Chiablese.


(March Chagall al Forte di Bard)


Appena fuori Torino, al Forte di Bard “Marc Chagall. La vie” e alla Reggia di Venaria: “Sculture moderne” e “Meraviglie dello Zar”. Da visitare anche la Palazzina di Stupinigi.

Nella giornata di sabato 12 in piazza Carlo Alberto ci sarà il “Mercatino Vintage”, a tema vintage.
Sabato e domenica
un appuntamento molto amato dai torinesi, e non solo: la Merenda Reale, ispirata alle tradizioni della storia della città. La Merenda Reale del ‘700 si può trovare al Caffè di Palazzo Reale, alla Caffetteria del Castello di Rivoli e alla Caffetteria degli Argenti della Reggia di Venaria. Mentre la Merenda Reale dell’800 alla Gelateria Pepino, il Neuv Caval ‘d Brons, la Torrefazione San Carlo, il Caffè San Carlo e il Caffè Elena. Proprio nei bar interessati si possono avere ulteriori informazioni.

Domenica 13 da non perdere il mercato del Gran Balon. Tra antiquariato, mobili ed oggettistica è il mercato storico della città a Porta Palazzo, in via Borgo Dora.
E ancora domenica “Pasticcini in Carrozza” proposto dal Gruppo Torinese Trasporti, con gli storici tram Ristocolor e Gustotram in giro per la città tra arte e delizie. (info: 011/5764733-750 oppure servizituristici@gtt.to.it).

E ancora da non perdere a Torino, secondo noi:
Il SilverSkiff e il fiume Po ;); piazza San Carlo e le chiese gemelle (e il toro da schiacchiare, davanti al Caffè San Carlo); via Po, da piazza Vittorio a piazza Castello; la Basilica della Consolata; gustare un bicerin o uno zabaglione o una cioccolata in qualche caffè storico. 
E soprattutto: ritornare al SilverSkiff 2017 per continuare la visita.


Ufficio Stampa Silver Skiff 2016

  

Prossime Regate

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.