Rowing for Tokyo - Paralympic Games 2020: una vittoria per tutto
 il canottaggio


TORINO, 16 ottobre 2016 - Si è conclusa a Torino la Rowing for Tokyo - Paralympic Games 2020, l'evento che, ormai da 11 anni, si propone di promuovere il canottaggio riservato a persone con disabilità e che ormai è divenuto, come ha affermato lo stesso Presidente Stefano Mossino, uno dei capisaldi dell'attività del Comitato Regionale sul territorio. E' stata una giornata molto intensa e coinvolgente che ha dato spazio a gare avvincenti che alla fine di tutto hanno, di fatto, decretato la vittoria dello sport come vettore insostituibile nel processo di integrazione e di crescita culturale a trecentosessanta gradi.

Le gare hanno preso il via nella mattinata con le Categorie Special Olympics impegnate sulla distanza dei 250 m. Nelle finali relative alla specialità del 4 Jole hanno trionfato nelle rispettive finali, gli equipaggi di: Canottieri Armida (Lanfranco, Tarulli, Zanin, Antonietti e Miola), Canottieri Caprera (Colombino, Bosco, Morales, Battioli e Laugero) e Spezzina-Velocior (Ciancio, Fedi, Pich, Cocco e Gardino). Nel doppio Canoe invece hanno avuto la meglio Tevere Remo (Antonillo e Ramoni), Spezzina-Velocior (Fedi e Pich) e Armida (El Laban e Mezzano). Nel pomeriggio sono scesi in acqua gli atleti paralimpici suddivisi nelle categorie 2x LTA, 2x AS M (500 m), 4+ LTA MIX e 4GIG LTA ID MIX (1000 m). Nelle due finali del doppio LTA si sono imposti gli equipaggi targati Armida (Condello, Miola / Bovolenta, Zanin) così come ha fatto anche Davide Dapretto (in singolo), nella 2x AS M. Nel quattro con LTA misto si è, invece, aggiudicato la prima posizione il team misto Armida/Flora/Lario (Condello, Mascolo, Brunelli, Bongiovanni, Cernuschi).
 
I padroni di casa dell'Armida si sono messi in luce anche nel 4GIG LTA ID MIX, con ben due vittorie su tre all'attivo, grazie alle imbarcazioni con a bordo Casetta, Rossi, Giacone, Bongiovanni, Cernuschi e Merlo, Rastrelli, Sforza, Vaccaro, Cardellino. Terzo primato è finito invece all'equipaggio della Canottieri Gavirate (Tieghi, Brunengo, Borsani, Giorgetti e Zanin). In chiusura di manifestazione, spazio agli equipaggi 8+, con i team Armida Open Mind (timonati da Giuseppe "Peppiniello" Di Capua), Blind (ciechi/ipovedenti), Blond (femminile) e il team Master Silver Skiff, con questi ultimi a tagliare per primi il traguardo sui 500 m. Il Trofeo Rowing for Tokyo - Paralympic Games 2020 è stato assegnato, al termine delle gare, alla Canottieri Gavirate.

Prossime Regate

  • Pisa Navicelli - 26-27/01/2019
    Campionato Italiano di Gran Fondo e Regata Nazionale di Gran Fondo
    Campionato Italiano di Fondo
    ELENCO SOCIETA' ISCRITTE
    Statistica Equipaggi gara
    Statistica Società Gara
    Elenco Equipaggi Iscritti
    Tricolore Master
    ELENCO SOCIETA' ISCRITTE
    Statistica Equipaggi gara
    Statistica Società Gara
    Elenco Equipaggi Iscritti
    Eq. Regionali Cadetti e Master
    ELENCO SOCIETA' ISCRITTE
    Statistica Equipaggi gara
    Statistica Società Gara
    Elenco Equipaggi Iscritti

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.