Alessandro Lorenzon: col Campionato Italiano di Coastal Rowing
 abbiamo mosso un passo significativo verso il futuro


LIGNANO, 09 ottobre 2016 - La Canottieri Lignano è la realtà remiera più giovane nel Friuli Venezia Giulia. Nata nel 2004, ha dimostrato sin da subito di poter contare su un gruppo coeso e ben organizzato. Quest'anno ha avuto l'opportunità di accogliere un evento rilevante come il Campionato Italiano di Coastal Rowing, un test importante che ha offerto un feedback estremamente positivo, come ci spiega il Presidente della Società, Alessandro Lorenzon: "Il percorso che ci ha portato alla realizzazione di questo evento - esordisce Lorenzon - è incominciato un anno fa. Per noi è stata un'occasione importante che ci ha impegnato giorno dopo giorno. Ma l'impegno è stato affrontato con la serenità di chi lavora mosso dalla passione".
Il Presidente Lorenzon, durante i giorni del Campionato, ha seguito l'evento in prima persona dall'inizio alla fine, spendendosi sul campo di gara per far sì che tutto procedesse per il meglio: "Abbiamo voluto fortemente quest'evento, ci abbiamo creduto tutti e alla fine siamo riusciti a portare a casa un ottimo risultato che ci ha ripagato ampiamente degli sforzi fatti. Siamo soddisfatti, soprattutto perché abbiamo scoperto di essere una squadra molto valida, composta da volontari disponibili ed affidabili".
Altra nota estremamente positiva è stata quella delle adesioni: i tricolori Coastal Rowing di Lignano Sabbiadoro hanno fatto registrare una partecipazione record. Un dato importante che da una parte accredita ulteriormente la validità dell'operato portato avanti dalla squadra targata Canottieri Lignano e dall'altra sottolinea la costante crescita dell'attività Coastal Rowing: "Il nostro obiettivo" riprende Lorenzon "è quello di costruire un futuro, sia per il canottaggio a Lignano, sia per il Coastal Rowing, una disciplina spettacolare che, come poche altre, offre la possibilità di valorizzare il territorio. Ovviamente tutto questo richiede che ci sia collaborazione tanto interna quanto con le istituzioni. Sicuramente questo evento è stato un primo importante segnale in questo senso. Ora però serve che ci sia un seguito, ora la Canottieri Lignano deve consolidarsi per poter camminare da sola. La nostra forza deve nascere innanzitutto dal direttivo e dai volontari. Dopodiché starà a noi impegnarci con le scuole, sul territorio, e con le istituzioni per poter continuare a crescere".
In conclusione, Alessandro Lorenzon si sente di fare dei ringraziamenti: "Innanzitutto voglio ringraziare il Presidente del Comitato Regionale, Massimiliano D'Ambrosi, che mi ha guidato in quest'avventura. Fondamentale è stato anche il supporto da parte del Comune, che si è adoperato per metterci nelle migliori condizioni. Importanti sono stati i contributi da parte della società Lignano Gestioni, dello Yachting Club Lignano e dell'Europa Tourist Group. Voglio infine ringraziare sentitamente coloro che sono stati lo scheletro di questa manifestazione, ossia tutti i volontari della Canottieri Lignano che si sono resi disponibili, mossi puramente dalla passione per questo sport. Anche la Regione ci ha sostenuto ma personalmente mi aspettavo qualcosina in più".

  

Prossime Regate

  • PIEDILUCO - 16-18/04/2021
    Regata Internazionale Memorial Paolo d'Aloja
    Saturday final start list
    Friday heat results
    Friday heat start list
  • ITALIA - 17-18/04/2021
    C2 Open Rowerg Championships Italia virtuale

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.