Roberto Galasso, presidente della LNI Brindisi e del COL dei
 Campionati del Mare: "Riportiamo a Brindisi il grande canottaggio"


BRINDISI, 01 ottobre 2016 - L’ing. Roberto Galasso è il presidente della LNI Brindisi e del COL dei Campionati Italiani in Tipo Regolamentare, “un evento – spiega Galasso – che non è importante solo a livello agonistico, ma che è anche un’importante occasione per mettere in mostra le particolarità della nostra città e delle opportunità che può offrire sportivamente, come appunto il seno di ponente del porto interno, adatto a ospitare una gara come questa”. Brindisi sportivamente negli ultimi anni è nota soprattutto per le imprese della sua pallacanestro, e di sport acquatici si parla poco, anche se la tradizione è forte, come racconta Galasso: “Brindisi è una città che ha una forte vocazione velica e di canottaggio, ma eravamo fermi aggli anni ’50 e ‘60. Quelli infatti furono veri e propri anni d’oro, vedi i quattro olimpionici nel canottaggio (Rino Campioto e Antonio Casoar a Melbourne 1956, Antonio Rucco a Roma 1960, Antonio Melpignano a Tokyo 1964). C’è stata poi una fase di declino, anche se LNI Brindisi e VVF Carrino hanno portato avanti con grande professionalità e ottimi risultati l’attività agonistica. Con questo evento cerchiamo di riportare alla ribalta il canottaggio brindisino, sperando magari che si avvicinino nuove leve per tornare a sfornare dei campioni”.

I Campionati Italiani del Mare tornano a Brindisi 66 anni dopo l’edizione del 1950, e per farlo il COL presieduto da Galasso ha goduto del pieno appoggio degli enti locali: “Abbiamo vissuto l’alternanza dell’amministrazione comunale nel periodo dell’assegnazione delle gare, tuttavia l’avvicendamento in Comune non ha frenato l’organizzazione dei Campionati, perché la nuova amministrazione ha rispettato il protocollo d’intesa e l’accordo di programma siglato con la vecchia. Un grande aiuto ci è arrivato anche dall’Autorità Portuale di Brindisi, che ha contribuito non solo dando il patrocinio ma anche garantendo dei fondi, e poi da Capitaneria di Porto e Marina Militare, oltre naturalmente che dalla FIC, che ha creduto da subito alla realizzazione di questa gara”.


 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.