Quattro volte campioni d’Italia per la Lario ai tricolori societari


RAVENNA, 27 settembre 2015 - Dei tredici titoli in palio ai campionati italiani societari, ben quattro sono stati vinti dalla SC Lario del Presidente Enzo Molteni. La società lariana ha vinto, infatti, i titoli nelle due ammiraglie, maschile e femminile, in aggiunta al doppio maschile e al quattro senza femminile. Due titoli sono stati vinti dalla SC Timavo: il singolo maschile e il quattro di coppia femminile. Ma andiamo per ordine e vediamo che già in apertura è stata la Lario a conquistare il primo titolo, quello nell’ottorosa che vedeva contrapposti due equipaggi, Lario e Gavirate. Una gara vinta, come abbiamo detto, dalla Lario che ha fatto segnare il tempo di 6.59.65, mentre l’argento è andato al Gavirate col tempo di 7.15.40.

Il titolo nel quattro con è stato appannaggio della SC Elpis che, col tempo di 6.33.49, ha vinto davanti all’equipaggio della SC Ravenna che si è fermato al secondo posto a 4.73 di distacco dall’oro, mentre il bronzo è stato vinto dalla formazione del CUS Pavia. Nelle donne il singolo femminile è stato vinto da Giada Colombo (SC Cernobbio) seguita sul secondo gradino del podio da Denise Zacco (SC Murcarolo) e sul terzo da Giulia Campioni (San Miniato). Ed è ancora Lario anche nel doppio senior maschile vinto col tempo di 6.36.02 sull’armo del CC Saturnia, secondo dopo una punta a punta con i lariani che la spuntano solo per 18 centesimi. Terzo posto per l’equipaggio della AC Flora.

Il terzo titolo la Lario lo vince nel quattro senza femminile che si impone con grande distacco sulla formazione della Canottieri Gavirate la quale lascia il bronzo al secondo equipaggio societario. Nel due senza senior maschile successo della SC Cerea che vince il titolo sul CUS Ferrara, secondo, e sul CUS Pavia, terzo. Nel due di coppia femminile le prime due posizioni sono venete con la SC Padova che vince nettamente il titolo sull’armo della Padovacanottaggio, Medaglia di bronzo, infine, per la SC Elpis.

Nel singolo maschile è stato Matteo Romano (SC Timavo) ad avere la meglio su Michele Mazzarini (CLT Terni), secondo davanti alla Tritium di Dimitri Morselli. Nel quattro senza maschile è il CC Saturnia che si aggiudica il tricolore precedendo l’armo toscano dei VVF Tomei, mentre la Lario si piazza in terza posizione. Titolo vinto ancora dalla Timavo nel quattro di coppia femminile con 2"04 di distacco sull’armo della SC Padova che si lascia alle spalle la formazione della SC Varese, terza. La finale del due senza femminile, con relativo titolo, è stato appannaggio del CC Piediluco impostosi sul GS Cavallini, argento, e sulla AC Flora, bronzo.

Nella penultima gara del campionato italiano societario 2015, il quattro di coppia maschile, tre equipaggi si sono date battaglia fino al traguardo. A spuntarla per un secondo e cinque centesimi è stata la formazione del Rowing Club Genevese sull’armo della Sc Pontedera. Al terzo posto, a 1”55 di distacco, l’armo della Canottieri Gavirate. La SC Lario chiude la giornata di gara vincendo il suo quarto titolo nell’ammiraglia maschile dopo una gara dominata sin dalle prime palate che ha visto sul secondo gradino del podio la SC Sebino e al terzo l’otto del CUS Pavia.

 
 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.