Malagò e Serracchiani aprono Trofeo CONI 2015


TRIESTE, 25 settembre 2015 - La seconda edizione del Trofeo Coni è approdata con successo nel Friuli Venezia Giulia, e Lignano ha accolto calorosamente le squadre di tutte le regioni italiane che hanno partecipato giovedì alla cerimonia di apertura dell'evento alla presenza delle autorità civili e sportive, con il Presidente del Coni Malagò autentico anfitrione di una manifestazione fortemente voluta dall'organo principale dello sport italiano. Il canottaggio è invece stato ospitato a Trieste, dove, venerdì mattina nello spazio acqueo prospiciente la sede del Circolo Canottieri Saturnia si sono svolte le prove in barca, mentre al Campo sportivo Draghicchio, comunemente denominato dai triestini Campo Cologna, la prova di corsa. 44 atleti (18 femmine e 26 maschi) provenienti da Puglia, Emilia Romagna, Piemonte, Marche, Lazio, Veneto e Friuli Venezia Giulia si sono confrontati su un percorso a slalom di circa 800 metri in singolo 7,20.

Dopo il forte vento di bora dei giorni scorsi, che faceva temere il peggio (rappresentato da una prova al remoergometro), le condizioni meteomarine venerdì si sono rivelate molto buone ed hanno permesso il regolare svolgimento delle prove. Nella categoria allieve C, meglio di tutte ha fatto Fiore Cristina Chiara (Puglia), in 2'53”, ed a seguire Cellie Claudia (Puglia), terza Boldrino Anita (Piemonte). Tra gli allievi C, il più veloce è stato Romano Alberto (Piemonte), in 2'45”seguito da Scifo Paolo (Piemonte), ed a pari merito Racano Cosimo (Puglia) il migliore nella prova di corsa e Bosio Giovanni (Marche).

Tra le cadette ha fatto fermare per prima il cronometro Barbini Federica (Lazio), in 2'54”seguita da Zerboni Maria Elena (FVG) migliore nella prova di corsa e Michelazzi Laura (FVG). Tra i cadetti il più veloce in barca è stato Foddis Leonardo (Lazio), in 2'38”, seguito da Quaranta Cristian (Puglia) il più veloce di corsa e Nuvoloni Lorenzo (Lazio). Trasferito il gruppo sulla pista di atletica, i ragazzi si sono cimentati in una prova sui 1000 metri. La somma dei due tempi (barca e corsa), ha decretato i vincitori. Tra le allieve C 1° Fiore (Puglia), 2° Perugino (Emilia Romagna), 3° Cellie (Puglia), tra gli allievi C: 1° scifo (Piemonte), 2° Racano (Puglia), 3° Bosio (Marche); tra le cadette. 1° Zerboni (VG), 2° Barbini (Lazio), 3° Michelazzi (FVG); tra i cadetti 1° Quaranta (Puglia), 2° Carparelli (Puglia), 3° Nuvoloni (Lazio). La squadra vincitrice è risultata la Puglia, seguita da Piemonte e Lazio. Le premiazioni, alle quali hanno partecipato il Prefetto di Trieste Garufi, l'Assessore allo Sport della Provincia di Trieste Dolenc, l'Assessore all'Istruzione del Comune di Trieste Grim, il vicepresidente del Coni regionale Cipolla, il Presidente del Comitato Regionale della Federcanottaggio d'Ambrosi ed il Presidente del C.C. Saturnia Verrone, si sono svolte nel campo multifunzionale del Saturnia, ed hanno premiato sia gli atleti che le prime tre squadre classificate.


 

Prossime Regate

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.