Quattro senza oro a Tampere 1995 & Quattro senza oro a Aiguebelette
 2015


AIGUEBELETTE, 05 settembre 2015 - Ci piace ricollegare i due eventi, che sono oramai lontani tra loro 20 anni, attraverso il pezzo di Enrico Tonali, pubblicato sul Corriere della Sera il 27 agosto del 1995, dal titolo “Ai Mondiali di Canottaggio si impone anche il “4 senza”, e il commento di Riccardo Crivelli, inviato al Mondiale dalla Gazzetta dello Sport, che oggi, invece, titola: “Il 4 senza azzurro torna a fare la storia. Oro ai Mondiali dopo vent’anni”.

Ai Mondiali di Canottaggio si impone anche il “4 senza”

TAMPERE (Fin) Vendetta all’italiana ai Mondiali di canottaggio. Il «4senza» assoluto di Mornati, Leonardo, Dei Rossi e Molea ha confermato il successo di Indianapolis ’94, spegnendo in gola alla barca inglese, capitanata da Greg e Jonathan Searle, quell’urlo di vittoria che i fratelloni londinesi cacciarono all’Olimpiade di Barcellona quando strapparono, in 50 metri, dell’Italia. Una gara, quella dell’Italia sul piovoso Kaukajarvi, dalla tattica diabolica, studiata dal d.s. dottor La Mura («uno scienziato del remo – dice il presidente federale Romanini – che sta rivoluzionando la tecnica mondiale come fece l’inglese Fairbairn nel ’20, il tedesco Adam nel ’60 e la scuola DDR nel ‘70») e applicata dall’«avvocato» Mornati e compagni: partenza veloce senza sfiancarsi ma rimanendo coi primi (una regoletta di Nilsen, predecessore del medico pompeiano); parte centrale potente (creata nei lunghi allenamenti al Centro di Piediluco) e che toglie energie agli avversari; ultimi 200 metri irresistibili (classici proprio dei britannici). Mornati è della Moto Guzzi, Leonardo e Molea delle Fiamme Oro, Dei Rossi delle Fiamme Gialle: hanno un’età media di 25 anni e sono «marcantoni» di 1,90 di altezza per 90 kg. di peso. L’Italia è seconda nel medagliere (tre d’oro e tre di bronzo) con cinque qualificazioni olimpiche già in tasca. Oggi punta ad altri due titoli e alla promozione ad Atlanta di Giuseppe e Carmine Abbagnale.

Enrico Tonali

  ----====0====----
  
 

Il 4 senza azzurro torna a fare la storia. Oro ai Mondiali dopo vent’anni

AIGUEBELETTE (Fra) Un oro fantastico, che riporta il 4 senza senior italiano sul podio mondiale esattamente vent’anni dopo l’ultima impresa di Carlo Mornati, Lello Leonardo, Riccardo Dei Rossi e Valter Molea, campioni a Tampere nel 1995. Gli eroi di oggi ad Aiguebelette sono tre napoletani, il capovoga Giuseppe Vicino, il prodiere Marco Di Costanzo e il numero tre Matteo Castaldo e il laziale di Terracina Matteo Lodo. Una vittoria che riporta una barca azzurra senior al primo posto iridato addirittura dopo 17 anni, dal trionfo del 4 di coppia a Colonia nel 1998. Insomma, da qualunque parte la si guardi, i quattro ragazzi allenati da Andrea Coppola, il responsabile del settore punta, hanno compiuto un’impresa straordinaria. Un successo costruito fin dalla partenza, con il quartetto azzurro (miglior tempo in semifinale) che scatta davanti e tiene la testa fino ai 500 metri, prima di subire l’affondo dell’Australia. E’ un duello punta a punta, combattuto a 38-40 colpi al minuto, con l’armo degli antipodi primo ai 1000 metri e ai 1500 ma con vantaggi che si misurano in centesimi, mentre le altre sembrano tagliate fuori dalla lotta per l’oro. Negli ultimi 400 metri, però, si scatena la reazione azzurra, che sale prepotentemente di colpi e rimette la prua davanti, prima di scatenarsi definitivamente negli ultimi 250 con il rush finale che ormai è diventato un marchio di fabbrica. E’ il trionfo.

Riccardo Crivelli



Foto Mimmo Perna ©
  

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.