Il quattro senza leggero agguanta finale e pass olimpico, doppio
 Senior fuori dalla finale per 30 centesimi


AIGUEBELETTE, 04 settembre 2015 - Quattro senza Pesi Leggeri maschile in finale e a Rio de Janeiro, doppio Senior maschile fuori dalla finale per 30 centesimi ma ancora in corsa per il pass a cinque cerchi. Sono le sentenze della sesta giornata di eliminatorie per l’Italia ai Mondiali Senior e Pesi Leggeri in Francia. Sul lago di Aiguebelette, prestazione maiuscola nel quattro senza pielle per Alberto Di Seyssel (SC Armida), Livio La Padula (Fiamme Oro), Stefano Oppo (Forestale) e Martino Goretti (Fiamme Oro), impegnati in una semifinale che li vede opposti, tra gli altri, agli svizzeri campioni d’Europa in carica nonché medesimo equipaggio finalista a Londra 2012, e alla Gran Bretagna argento iridato 2014 ad Amsterdam e con a bordo Peter Chambers, vicecampione olimpico in carica nella specialità. Al via l’armo azzurro è quarto, e mantiene questa posizione fino a poco più di metà gara, dove transita ad una manciata di centesimi dai britannici mentre davanti gli svizzeri fanno l’andatura sulla Francia padrona di casa. Poco dopo i mille metri si concretizza il sorpasso azzurro sui pielle inglesi, che però non mollano e restano incollati alla barca italiana con davanti la Svizzera che intanto si invola verso la vittoria finale. L’Italia nel serrate conclusivo dimostra di volere fortissimamente l’ingresso in finale e con esso la certezza del pass per Rio de Janeiro, e mentre la Svizzera campione europea vince indisturbata, chiude terza a poco più di un secondo dalla Francia e guadagnando ancora sugli inglesi, conquistandosi finale e il diritto a partecipare ai Giochi Olimpici brasiliani, quarta barca azzurra a qualificarsi fino a questo momento qui ad Aiguebelette. Domenica alle 13.45, Di Seyssel e compagni oltre che con Svizzera e Francia dovranno vedersela anche con Danimarca, Olanda e Nuova Zelanda.

Termina invece in semifinale la corsa iridata del doppio Senior maschile di Romano Battisti (Fiamme Gialle) e Giacomo Gentili (SC Bissolati), che nonostante una gara all’attacco non riesce ad entrare nei primi tre posti valevoli per la finalissima di domenica e, automaticamente, per il pass olimpico. Quinto in partenza, il doppio azzurro di recente formazione (il giovane Gentili, fresco di titolo mondiale Junior in singolo, ha sostituito l’infortunato Paolo Perino a pochi giorni dal via della rassegna iridata) è stato bravo a non scomporsi, e si è lanciato all’attacco delle prime posizioni, occupate dalla Croazia dei fratelli Sinkovic campioni mondiali da due anni consecutivamente e entrambi argento olimpico in carica nel quattro di coppia, dall’Australia terza ad Amsterdam 2014 dietro agli italiani e dalla Nuova Zelanda. Sul finale l’armo croato va a vincere lasciando ad Australia, Nuova Zelanda e Italia la bagarre per gli ultimi due posti liberi; Battisti e Gentili attaccano al massimo delle forze ma non riescono nell’impresa per soli 30 centesimi. Per il doppio azzurro è finale B, domenica alle 12.10, contro Cuba, Gran Bretagna, Bulgaria, Norvegia e Azerbaijan. Appuntamento da non fallire per Battisti e Gentili, che si presentano con il miglior tempo tra le escluse in una finalina che garantisce comunque il pass olimpico ai primi cinque classificati.

  

Prossime Regate

  • EUPILIO - 10/08/2020
    Selezioni Campionati Europei Under 23
  • PARTINICO - 29-30/08/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja
  • PADOVA - 30/08/2020
    Regata Regionale chiusa Valida d'Aloja e Montu (Campionato Regionale U15)
  • SASSOCORVARO - 30/08/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja deroga percorso su. 1.500 mt.

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.