Nelle gare para-rowing in per il singolo AS e out per il doppio TA


AIGUEBELETTE, 01 settembre 2015 - I due recuperi riguardanti le regate para-rowing offrono all’Italia una soddisfazione a metà. Perché una barca, il singolo maschile AS, centra la semifinale, mentre il doppio TA dovrà contentarsi della finale B. Il primo equipaggio azzurro a prendere il via è stato il singolo AS di Fabrizio Caselli (SC Firenze) che, dopo una partenza incerta nella quale ha subito l’attacco dell’atleta albiceleste, ha iniziato la sua rincorsa e dopo averlo raggiunto lo ha superato e gli ha rifilato oltre quattro secondi di distacco sul traguardo. Per lui oltre al primo posto anche il secondo miglior tempo di qualifica e la soddisfazione di aver raggiunto nella semifinale la compagna di squadra Eleonora De Paolis impegnata nel singolo AS femminile.

La seconda barca in acqua oggi è stata il doppio TA Misto tra Daniele Stefanoni (CC Aniene) e Anila Hoxha (Cus Torino). Per questa coppia la gara è stata sempre in salita poiché, partiti non velocemente, si sono trovati a rincorrere i battistrada con l’Ucraina che voleva vincere e tenere a bada la Gran Bretagna che, invece, di contentarsi del secondo posto, ha raggiunto la barca ucraina ed è andata a vincere. Per loro l’accesso in semifinale, mentre la Polonia e l’Italia, pur avendo tentato di contenere il distacco attaccando gli avversari, si sono dovute contentare del terzo e quarto posto e di disputare la Finale B che va dal 7° al 12 posto (da tenere in considerazione che, per la coppia azzurra, per strappare il pass sarà necessario non arrivare oltre l’ottavo posto essendo previsti otto pass paralimpici).

 

Assemblea Nazionale Ordinaria Elettiva

Prossime Regate

  • EUPILIO - 10/08/2020
    Selezioni Campionati Europei Under 23
    Tabella Orari previsti
  • PARTINICO - 29-30/08/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • PADOVA - 30/08/2020
    Regata Regionale chiusa Valida d'Aloja e Montu (Campionato Regionale U15)
  • SASSOCORVARO - 30/08/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja deroga percorso su. 1.500 mt.

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.