Pescara 2015: il quattro di coppia con timoniere maschile


ROMA, 23 agosto 2015 - Nomi importanti sull'ammiraglia maschile ai Mediterranean Beach Games, che vanta a bordo per più di metà atleti medagliati ai campionati del mondo di coastal, oltre che azzurri nel tipo olimpico. Jacopo Mancini, Niccolò Pagani, Simone Ferrarese, Simone Martini, ed il timoniere Stefano Gioia. Niccolò Pagani, nato a Roma il 20 giugno 1995, ha iniziato l'attività agonistica nel 2009 presso la Tevere Remo allenato da Marco Massai. Vanta 4 stagioni in maglia azzurra, con la conquista di 3 titoli mondiali: nel 2012 con l'otto junior a Plovdiv (Bulgaria), 2013 quattro con junior a Trakai (Lituania) e 2015 con il quattro con under 23 a Plovdiv (Bulgaria), oltre ad un titolo europeo junior nel 2013 nel quattro con a Minsk (Bielorussia), ed una medaglia d'argento sempre agli Europei junior ancora una volta in quattro con.

Jacopo Mancini, nato a Pontedera il 21 febbraio 1995, ha iniziato l'attività agonistica nel 2007 presso il Club Remiero Calcinaia, per poi passare alla Canottieri Firenze sotto l'occhio vigile di Luigi De Lucia. Ha al suo attivo ben 4 stagioni in maglia azzurra, che lo hanno portato a due finali mondiali junior, in una delle quali ha conquistato il titolo iridato nel quattro con, il 2013 a Trakai (Lituania), due titoli Europei junior con l'otto nel 2012 a Bled (Slovenia) e in quattro con nel 2013 a Minsk (Bielorussia), oltre a due presenze ai mondiali under 23 2014 e 2015 (finalista nel quattro di coppia). A livello nazionale, ha conquistato 11 titoli italiani nel tipo olimpico tra il 2012 ed il 2015, 2 titoli in tipo regolamentare 2012 e 2013 ed 1 titolo indoor nel 2015.

Simone Ferrarese: nato a Trieste il 18 giugno 1990, ha iniziato a remare alla Canottieri Trieste con Giuseppe Sauli, per poi passare al Saturnia con Spartaco Barbo. Ha vestito la maglia azzurra dal 2010 al 2015, partecipando a 3 mondiali under 23, due Universiadi nelle quali ha conquistato l'argento nel quattro senza nel 2013 e di nuovo l'argento stavolta in 2 senza nel 2015, 2 mondiali universitari con un bronzo nel 2014 in quattro senza. Ha vinto due mondiali di coastal rowing con il quattro di coppia nel 2013 a Helsinborg (Svezia) e nel 2014 a Salonicco (Grecia), e due medaglie d'argento nel 2010 e 2011. 6 titoli italiani nel tipo olimpico dal 2008, 6 titoli in tipo regolamentare e e titoli nel coastal rowing.

Simone Martini: nato il 12 novembre 1988 a Trieste, ha iniziato a remare presso la Canottieri Trieste, per poi passare alla Canottieri Padova allenato da Alberto Rigato. In maglia azzurra ha partecipato ad 1 mondiale under 23, 3 mondiali universitari, 2 Universiadi nelle quali ha conquistato 1 argento nel 2013 in quattro senza ed ancora un argento nel 2015 in singolo. Ha preso parte a 3 mondiali di coastal rowing conquistando l'argento nel singolo nel 2013 e nel 2014. A livello nazionale ha vinto 1 titolo italiano di società ed 1 titolo in tipo regolamentare nel 2014 ed 1 titolo indoor nel 2015.

Stefano Gioia (timoniere): nato a Trieste il 1° luglio 1974, è l'allenatore del settore giovanile del Saturnia, società per la quale gareggia anche in qualità di timoniere/tecnico. Ha al suo attivo la partecipazione a 5 mondiali di coastal rowing, nei quali ha conquistato 2 ori 2013 a Helsinborg (Svezia) e 2014 Salonicco (Grecia) e 2 argenti 2010 e 2011. sempre come timoniere ha vinto 4 titoli in tipo olimpico, 2 in tipo regolamentare e 9 nel coastal rowing.



  

Prossime Regate

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.