L'occasione Mondiale del Quattro Senza Senior


ROMA, 22 agosto 2015 - Prosegue l'avventura del quattro senza senior maschile di Marco Di Costanzo (Fiamme Oro), Matteo Castaldo (RYCC Savoia), Matteo Lodo e Giuseppe Vicino (Fiamme Gialle). La barca è stata assemblata poco prima della seconda prova di Coppa del Mondo di Varese e, proprio in quell'occasione, gli azzurri sono riusciti a guadagnare un importante argento. Recidivi a Lucerna, dove si sono confermati sul secondo gradino del podio, gli specialisti della punta hanno dimostrato di possedere un'alchimia importante e per questo la Direzione Tecnica ha deciso di confermarli anche in occasione dell'impegno mondiale.

Giuseppe Vicino: "L'esito del primo impegno che ha chiamato in causa questa formazione, la Coppa del Mondo di Varese, è stato una sorpresa perchè comunque non ci aspettavamo di essere così competitivi a livello mondiale. Sull'onda dell'entusiasmo per quell'argento, abbiamo affrontato Lucerna. Va detto che per l'impegno svizzero non siamo riusciti a caricare tanto comunque il risultato ha confermato il valore della barca. In vista del Mondiale abbiamo ripreso il lavoro concentrandoci molto sul colpo in acqua, che non è tanto nelle nostre caratteristiche, con l'obiettivo di guadagnare quei decimi che possono significare la vittoria o la discesa dal podio poiché, come tempi, in Francia saremo cinque equipaggi in meno di un secondo".

Marco Di Costanzo: "A seguito dei risultati conseguiti in occasione degli impegni di Lucerna e di Varese, possiamo dire di aver affrontato questo raduno premondiale partendo da una buona base. L'equipaggio è davvero molto affiatato e durante gli allenamenti ci siamo sostenuti a vicenda e, allo stesso modo, siamo riusciti a stimolarci continuamente. Sotto questo aspetto il contributo del gruppo è stato molto importante. Sono soddisfatto di come la barca è cresciuta, abbiamo fatto ulteriori passi avanti rispetto a quello che eravamo prima. Abbiamo anche acquisito maggiore consapevolezza rispetto al nostro valore".

Matteo Lodo: "In questo mese di raduno abbiamo lavorato abbastanza bene, salvo per un piccolo infortunio che ha fermato Giuseppe per qualche giorno. La barca sembra aver risposto in maniera soddisfacente. Le gare che abbiamo affrontato quest'anno sono state importanti per permetterci di conoscerci meglio ed entrare maggiormente in sintonia. Sicuramente siamo molto più sicuri delle nostre possibilità".

Matteo Castaldo: "Il bilancio stagionale è senza dubbio positivo. Il quattro senza era un po' un pallino che avevamo da qualche anno. Personalmente sono molto contento di questa scelta, quando Andrea (Coppola ndr) me l'ha proposta, ho accettato subito, senza pensarci su perchè comunque ho una grandissima stima, oltre che di Marco Di Costanzo ovviamente, sia per Peppe Vicino che per Matteo Lodo. Chiaramente la fiducia nei compagni è fondamentale poiché consente di creare quell'armonia che ci permette di lavorare al meglio. Tutti quanti siamo molto affiatati e concentrati sull'obiettivo e fino a questo momento lavoro e risultati ci hanno dato ragione. Il supporto dello staff tecnico è stato fondamentale perché ha permesso un miglioramento costantemente della barca. In raduno abbiamo fatto un carico di lavoro veramente importante, è stata una buona preparazione sotto tutti i punti di vista".

 

Prossime Regate

  • EUPILIO - 10/08/2020
    Selezioni Campionati Europei Under 23
  • PARTINICO - 29-30/08/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja
  • PADOVA - 30/08/2020
    Regata Regionale chiusa Valida d'Aloja e Montu (Campionato Regionale U15)
  • SASSOCORVARO - 30/08/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja deroga percorso su. 1.500 mt.

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.