Quattro con LTA: pronti alla sfida mondiale!


ROMA, 20 agosto 2015 - Le ultime interviste dedicate al settore Para-Rowing vedono come protagonisti gli azzurri del quattro con LTA. Fortemente rimaneggiata in avvio di stagione, l'imbarcazione regina del Para-Rowing ha avuto modo di testare il nuovo assetto durante tutto l'anno, denotando, sia in occasione dell'Internazionale di Gavirate che nella seconda prova di Coppa del Mondo di Varese, una condizione interessante. In questi giorni Paola Protopapa, Lucilla Aglioti, Tommaso Schettino (CC Aniene), Luca Lunghi (CUS Ferrara) e Giuseppe "Peppiniello" Di Capua (CN Stabia) stanno ultimando la preparazione in vista del Mondiale francese. Da parte nostra abbiamo voluto fare il punto della situazione.

Luca Lunghi (Cus Ferrara): "Los Angeles '84, Seoul '88, a quel tempo mi appassionavo seguendo le gare dei fratelli Abbagnale e di Peppiniello. Poi ho avuto anche la possibilità di gareggiare contro quel leggendario due con durante le combinate tris. Io ero Junior e loro Senior. In una selezione riuscii anche a salire in barca con Carmine in quattro senza. Fu una grande emozione. E ora per me, grazie a quest'opportunità, è come se si stesse chiudendo un circolo, avendo Peppiniello di Capua in barca. E' un grandissimo regalo che mi è arrivato. Io sono entrato nella squadra nel 2013 e per due mondiali ho fatto la riserva, però sono molto testardo, ho detto o la va o la spacca e quest'anno sono riuscito a salire da titolare. In questi giorni ci stiamo preparando duramente per l'impegno mondiale. Mi sento di dire che siamo a buon punto però continuiamo a lavorare, a cercare stimoli a provare per cercare di puntare al miglior risultato possibile".

Giuseppe "Peppiniello" Di Capua: "Quest'anno a livello di preparazione siamo partiti abbastanza bene. Nonostante abbiamo cambiato alcuni elementi, l'equipaggio non va male, anzi, in alcuni casi siamo andati ottimamente. Questo significa che stiamo lavorando nel modo giusto. Complessivamente quindi sono contento di quello che abbiamo fatto anche se poi alla fine il responso ultimo, rispetto al nostro lavoro, lo daranno gli avversari in gara. Da parte nostra continuiamo, comunque, a cercare di migliorare, senza mai fermarci. Sappiamo che il livello è molto alto, soprattutto alcuni equipaggi sono veramente veloci. Penso soprattutto agli inglesi che oggi sono l'equipaggio da battere. Ma non sono solo loro da tenere d'occhio, mi riferisco ad altre nazioni che possono essere davvero ostiche come l'America, l'Ucraina, la Russia, la Repubblica Sud Africana ecc. Sarà una bella battaglia perché siamo tutti molto vicini come tempi".



LEGENDA PARA-ROWING

LTA (LEGS–TRUNK–ARMS): l’atleta utilizza tutto il corpo: gambe, tronco e braccia. Appartengono a questa categoria atleti ed atlete non vedenti, amputati ad un arto o con altre minime disabilità fisiche.
 
TA (TRUNK–ARMS): l’atleta utilizza solo il tronco e le braccia. Appartengono a questa categoria gli atleti e le atlete che non hanno l’uso delle gambe o gli amputati a tutti e due gli arti inferiori
 
AS (ARMS-SHOULDERS): l’atleta utilizza solo le braccia e le spalle. Appartengono a questa categoria tutti gli atleti e le atlete che hanno subito lesioni alla colonna vertebrale e compromesso l’uso delle gambe e del tronco.

 

Prossime Regate

  • SHENZHEN - 25-27/10/2019
    World Rowing Beach Sprint Finals CM1x e CW1x
  • VARESE - 26/10/2019
    Regata Insubria Rowing Cup
  • VARESE - 27/10/2019
    1^ tappa - Campionato Italiano di Gran Fondo e Regata Nazionale di Gran Fondo 4x e 8+
    Statistica Equipaggi gara

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.