Conosciamo il Maty, il bacino remiero di Szeged che da venerdì
 ospiterà la Coupe de la Jeunesse


ROMA, 29 luglio 2015 - Se lo scorso anno Libourne, in Francia, era una scommessa essendo all’esordio quale campo di regata internazionale, lo stesso non si può dire di Szeged, la cittadina ungherese a 170 chilometri dalla capitale magiara Budapest dove ha sede il bacino che da venerdì a domenica ospiterà la trentunesima edizione della Coupe de la Jeunesse. Le 12 nazioni facenti parte della Coupe – Austria, Belgio, Francia, Olanda, Irlanda, Polonia, Ungheria, Italia, Gran Bretagna, Portogallo, Spagna e Svizzera – si sfideranno questo weekend sul Maty, il bacino remiero della città dei raggi solari (così è conosciuta anche Szeged dal momento che conta oltre 2100 ore di sole l’anno), rinominato anche Centro Olimpico di Szeged.

Il Maty è stato costruito tra il 1979 e il 1981, è un campo di regata lungo circa 2400 metri e largo 122, che da sempre ospita annualmente i Campionati Nazionali Ungheresi sia del canottaggio che della canoa, e dispone di otto corsie più una per il riscaldamento, ben riparate dal vento, cosa che in Ungheria ha fatto conoscere il campo come uno dei più “leali”. Situato due chilometri a sud di Szeged, il Maty nel corso degli anni ha ospitato, come per la canoa, molte gare internazionali di canottaggio, tra cui nel 1989 i Mondiali Junior e nel 2010 i Mondiali Universitari.

Questo weekend, cinque anni dopo la rassegna iridata FISU, il canottaggio internazionale torna a Szeged, grazie alla Coupe de la Jeunesse, un ottimo evento per consacrare il Maty quale bacino remiero sul quale poter contare per le manifestazioni future di rilievo.


 

Prossime Regate

  • BARDOLINO - 12-13/10/2019
    Campionati Italiano in Tipo Regolamentare Trofeo del Mare Senior Junior Ragazzi in GIG4X+ Campionato Italiano in Tipo Regolamentare Master
    RISULTATI Domenica
    RISULTATI Sabato
  • BRISBANE - 12-19/10/2019
    INAS Global Games

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.