Un quinto, un sesto, un settimo e un nono posto per i toscani
 ai Mondiali Under 23 in Bulgaria


PISA, 27 luglio 2015 - Nessuna medaglia per i toscani, otto, impegnati lo scorso fine settimana a Plovdiv, in Bulgaria, nei campionati del Mondo Under 23. Il miglior risultato lo hanno portato a casa Matteo Borsini della Limite e Pietro Zileri della Firenze, rispettivamente capovoga e numero tre del quattro senza (in azione in finale nella foto canottaggio.org), lo stesso che alle Universiadi di Chungju poche settimane fa ha colto la medaglia di bronzo. A Plovdiv, Matteo e Pietro chiudono al quinto posto una finale di buon livello, dove Romania, Gran Bretagna, Canada e Stati Uniti, finiti davanti all’armo azzurro, hanno chiuso racchiuse in pochi secondi, mentre l’Italia in rimonta ha beffato la Spagna per il quinto posto.

Finale, ma chiusa però al sesto posto, per il quattro di coppia di Jacopo Mancini (Firenze). Un armo, il quadruplo con al secondo carrello l’atleta biancorosso, che dopo aver ottimamente figurato sia in batteria che in semifinale, all’ultimo atto paga una partenza lenta che impedisce a Jacopo e compagni di tenere il ritmo dei migliori. Canada campione del Mondo su Nuova Zelanda e Australia, Polonia e Ucraina giù dal podio con l’Italia.

Non agguantano la finale invece Neri Muccini e Alberto Dini, entrambi della Firenze, nell’otto, e Silvia Terrazzi (Arno Pisa), Sara Barderi (Pontedera) e Beatrice Arcangiolini (Firenze) nel quattro senza femminile. Muccini e Dini, capovoga e numero sette dell’ammiraglia, vedono sfuggire il sogno finale per appena 13 centesimi, chiudendo terzi il recupero dietro Stati Uniti (poi argento in finale), che vincono con meno di due secondi sugli azzurri, e Francia, che si aggiudicano sul filo i posti in palio per la finale. Nella finalina esce fuori una grande prestazione di rabbia e orgoglio del giovanissimo otto Under 23 con a bordo i due toscani, che vincono nettamente andando a chiudere al settimo posto. Il quattro senza femminile per tre quarti toscano invece, più opaco nelle batterie e nei recuperi, ritrova lo smalto giusto in finale B: Silvia, Sara e Beatrice, rispettivamente capovoga, numero due e numero quattro, restano tallonate a Romania e Francia, e chiudono none complessive lasciando dietro Ucraina e Russia.

 

Niccolò Bagnoli – Ufficio Stampa Comitato FIC Toscana – 



 

Prossime Regate

  • EUPILIO - 10/08/2020
    Selezioni Campionati Europei Under 23
  • PARTINICO - 29-30/08/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja
  • PADOVA - 30/08/2020
    Regata Regionale chiusa Valida d'Aloja e Montu (Campionato Regionale U15)
  • SASSOCORVARO - 30/08/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja deroga percorso su. 1.500 mt.

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.