Romanini, un centauro a Plovdiv


PLOVDIV, 26 luglio 2015 - Ci sono molti italiani che stanno seguendo gli azzurri durante il mondiale Under 23. Genitori, dirigenti, tecnici o semplici appassionati e tra questi v'è anche Roberto Romanini, figlio del più famoso Gian Antonio ex Presidente federale e attuale Presidente Onorario. Tutti hanno raggiunto la Bulgaria o in auto, pochi, o in aereo, ma in moto, e soprattutto in solitaria, a Plovdiv è arrivato solo Roberto in sella alla sua BMV K1600.

Lo abbiamo incontrato mentre mangiava una pizza e ci ha raccontato che ha percorso più di 1800 chilometri da Torino a Plovdiv per assistere alle gare degli atleti della SC Esperia. Gli abbiamo chiesto del papà che a 89 anni è ancora in piena forma e vive in montagna, tra l'altro lo ricordiamo con piacere quando era sempre sui campi di regata e sorrideva a tutti stringendo mani e dando pacche sulle spalle a mo' di incoraggiamento.

Ma torniamo a Roberto che non appena finisce il mondiale deve ripartite subito poiché questa sera ha appuntamento con il traghetto che partirà da Igoumenitsa, in Grecia, alla volta di Ancona e poi ancora in sella verso Piediluco per salutare i suoi atleti in raduno junior. Un saluto, il tempo di una pizza, ma stavolta italiana, e poi ancora verso Torino. Insomma un tour di force singolare e inusuale specialmente in solitaria per un centauro. Buon ritorno in Italia Roberto!

  

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.