Oggi a Plovdiv altre tre barche azzurre vanno in finale


PLOVDIV, 24 luglio 2015 - Altre tre barche maschili raggiungono la finale del mondiale under 23. Tra gli uomini da sottolineare la bella prova dell’otto che, per soli tredici centesimi, è rimasto fuori dalla finalissima, mentre il singolo nel recupero ha mancato l’accesso in semifinale e, nel pomeriggio, correrà per un posto tra la Finale C e D. In finale, quindi, il quattro di coppia pesi leggeri maschile, di Michele Quaranta (Pro Monopoli), Federico Gherzi (SC Esperia), Edoardo Buoli (Cus Pavia) e Davide Magni (C Gavirate), che, dopo una lotta serrata con l’armo belga, ha vinto il proprio recupero per poco più di un secondo. Da considerare che la terza arrivata, il Canada, non ha mai mollato la presa e ha lottato fino alla fine per accaparrarsi uno dei due posti validi per proseguire l’avventura iridata. Sempre tra i pesi leggeri, vittoria col miglior tempo di semifinale, passa il turno il due senza pesi di Lorenzo Gerosa (SC Lario) e Giovanni Ficarra (CC Peloro). Una gara che ha visto un brillante rush finale dell’Italia che ha respinto tutti i tentativi della Turchia e degli Stati Uniti che hanno cercato, per mettere al sicuro la loro posizione, di superare la barca azzurra.

L’ultima barca maschile a raggiungere la finale è stato il quattro senza maschile, di Guglielmo Carcano (SC Moltrasio), Pietro Zileri Dal Verme (SC Firenze), Luca Lovisolo (RCC Cerea) e Matteo Borsini (SC Limite) che, negli ultimi quattrocento metri, ha ingaggiato una lotta serrata col Canada per rintuzzare il ritorno dei tedeschi che, nonostante i vari attacchi, sono rimasti fuori dalla finale.

Il doppio pesi leggeri maschile formato da Antonio Vicino (CRV Italia) e Lorenzo Galano (SC Esperia), che oggi era impegnato nei quarti, si è piazzato alle spalle della Spagna dopo una gara disputata all’inseguimento degli iberici tenendo a bada le inseguitrici. Una seconda posizione che gli è valsa l’accesso alle semifinali in programma domattina. Niente finale invece per l’ammiraglia di Andrea Guanziroli (SC Lario), Christian Biolcati (C Gavirate), Stefano Morganti (SC Tremezzina), Raffaele Giulivo (Marina Militare), Emanuele Gaetani Liseo (SC Telimar), Alberto Dini (SC Firenze), Nicholas Brezzi Villi (CC Saturnia), Neri Muccini (SC Firenze) e Giorgio Crippa (SC Moltrasio) al timone che, per soli 13 centesimi, è rimasta fuori dalla finalissima.

La classica beffa del gioco delle pale che, questa volta, è toccata all’Italia. Una punta a punta con la Francia, entrambe protagoniste di una gara davvero entusiasmante, soprattutto nell’ultima parte di percorso, dove a spuntarla sono stati i transalpini, mentre gli azzurri disputeranno la Finale B. Doveva arrivare tra i primi due del suo recupero Pietro Cattane (SC Tritium) ma, nonostante ci abbia provato, non è andato oltre la quarta posizione con la quale dovrà, nel pomeriggio, disputare una semifinale al termine della quale si saprà se potrà gareggiare nella Finale C o nella Finale D. Una prima esperienza per questo giovane azzurro che ha affrontato ogni fase con la consueta maturità che lo contraddistingue.


Nelle immagini (© Canottaggio.org - ph mimmo perna): il 4 di coppia PL maschile; il due senza PL Gerosa e Ficarra; il 4 senza maschile; il doppio PL maschile Vicino e Galano; l'otto maschile.

  

Assemblea Nazionale Ordinaria Elettiva

Prossime Regate

  • EUPILIO - 10/08/2020
    Selezioni Campionati Europei Under 23
  • PARTINICO - 29-30/08/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • PADOVA - 30/08/2020
    Regata Regionale chiusa Valida d'Aloja e Montu (Campionato Regionale U15)
  • SASSOCORVARO - 30/08/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja deroga percorso su. 1.500 mt.

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.