Plovdiv. Risultati e resoconti BATTERIE


PLOVDIV, 22 luglio 2015 -

DOPPIO PESI LEGGERI MASCHILE
Prima batteria – i primi quattro ai quarti di finale gli altri ai recuperi
: 1. Repubblica Ceca (Martin Slavik, Jiri Simanek) 6.42.10, 2. Olanda (Berend Mortier, Daan Klop) 6.46.23, 3. Norvegia (Sten Sture, Petter Svingen) 6.48.51, 4. Russia (Nikita Bolozin, Aleksandr Bogdashin) 6.56.23, 5. Corea (Taeyoon Kang, Taehyun Park) 7.03.12, 6. Irlanda (Stephen O’Conner, Lian Keane) 7.06.82

Seconda batteria – i primi quattro ai quarti di finale gli altri ai recuperi: 1. Germania (Philipp Grebner, Jonathan Rommelmann) 6.41.01, 2. Nuova Zelanda (Bryce Abernethy, Matthew Dunham) 6.44.56, 3. Ungheria (Bence Szlovak, Peter Csiszar) 6.49.04, 4. Giappone (Yoshihiro Otsuka, Atsushi Dunham) 6.50.89, 5. Ucraina (Serhii Siabro, Roman Fedorenko) 6.52.84, 6. Svizzera (Fiorin Rueedi, Joel Schuerch) 6.56.68

Terza batteria – i primi quattro ai quarti di finale gli altri ai recuperi: 1. Spagna (Adria Mitjavila, Daniel Gutierrez Garcia) 7.00.18, 2. Polonia (Lukasz Stasiewicz, Jaroslaw Zapal) 7.03.08, 3. Croazia (Luka Pap, Mario Kujundzic) 7.13.55, 4. Estonia (Andres Nops, Kermo Radmae) 7.15.93, 5. Tunisia (Abdallah Adouani, Skander Cherni) 7.19.15, 6. Vietnam (Van Tuan Nguyen, Van Duc Nguyen) 7.25.32

Quarta batteria – i primi quattro ai quarti di finale gli altri ai recuperi: 1. Svezia (Bo Axel Ekros, Oskar Svensson) 6.57.67, 2. Bulgaria (Ivan Kolev, Grigor Manchev) 6.59.66, 3. Bielorussia ( Dzmiytry Mazheryn, Dzmitry Kudzerka) 7.02.53, 4. Tailandia (Prem Nampratueng, Jaruwat Saensuk) 7.05.03, 5. USA (James Sincavage, Austin Velte) 7.07.01

Quinta batteria – i primi quattro ai quarti di finale gli altri ai recuperi: è la barca azzurra che si stacca più velocemente dai blocchi di partenza e inizia a imporre il suo ritmo. Alle spalle la Serbia che la incalza, ma al passaggio dei primi 500 metri l’Italia la precede per pochi centesimi. A seicento metri l’Italia allunga e aumenta il vantaggio sulla Serbia e al passaggio di metà gara sono sempre prima e seconda seguite al terzo posto dalla Turchia. Nella terza e nell'ultima frazione le posizioni non cambiano, ma l’Italia incrementa ancora di più il vantaggio sull’armo serbo. Sul finale l’Italia è prima e va ai quarti di finale insieme a Serbia e Turchia. 1. Italia Antonio Vicino (CRV Italia), Lorenzo Galano (SC Esperia) 6.47.34, 2. Serbia (Petar Jovavic, Marco Josic) 6.54.90, 4. Paraguay (Guillermo Fleitas, Matias Rios) 7.05.75, 5. Portogallo (Carlos Cruz, Diogo Almeida) 7.07.03, 3. Turchia (Emre Haymana, Ysin Goler) 7.0.13,


DUE SENZA PESI LEGGERI MASCHILE
Prima batteria – i primi tre in semifinale gli altri ai recuperi: buona la partenza della barca azzurra che si pone subito al comando sin dalle prime palate seguita dall’Australia che la segue anche al passaggio della prima frazione, mentre al terzo posto v’è la Germania che inizia a dare segni di insofferenza e attacca le battistrada per mettere al sicuro il passaggio del turno. Il ritmo azzurro è di 38 colpi, mentre il resto delle barche sta sui 35 colpi. Un’andatura che le permette di essere prima anche al passaggio di metà gara con aussie e tedeschi ad inseguire. Posizione immutata a 1500 metri, con la Germania che non ha retto al confronto col Canada e sprofonda in quinta posizione superata anche dalla Francia. Sul finale la barca italiana vince nettamente e va in semifinale seguita dal Canada che nel frattempo aveva superato l'Australia. 1. Italia (Lorenzo Gerosa-SC Lario, Giovanni Ficarra-CC Peloro) 6.56.54, 2. Canada (Grayson Gray, James Myers) 7.02.60, 3. Australia (John Armitage, Hamish Parry) 7.03.94, 4. Francia (Etienne Girerd, Alexis Guerinot) 7.10.12, 5. Germania (Fabio De Oliveira, Hendrik Kaltenborn) 7.43.26

Seconda batteria – i primi tre in semifinale gli altri ai recuperi: 1. Grecia (Ioannis Petrou, Stefanos Ntouskos) 7.04.15, 2. USA (Jordan Twksbury, Alexander Bonorris) 7.06.87, 3. Gran Bretagna (James Goble, Thomas Marshall) 7.10.31, 4. Norvegia (Jens Holm, Ola Larsson) 7.26.60, 5. Brasile (David Faria Souza, Guilherme Gomes) 7.04.15

Terza batteria – i primi tre in semifinale gli altri ai recuperi: 1. Turchia (Mert Kaan Kartal, Fatih Unsal) 7.05.64, 2. Olanda (Vincent Vegt, Just Jan Van Der Endt) 7.11.68, 3. Austria (Max Affenzeller, Julian Schoeberl) 7.15.82, 4. Giappone (Yuki Wada, Tomoya Takeuchi) 7.20.26,

  

Prossime Regate

  • EUPILIO - 10/08/2020
    Selezioni Campionati Europei Under 23
  • PARTINICO - 29-30/08/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja
  • PADOVA - 30/08/2020
    Regata Regionale chiusa Valida d'Aloja e Montu (Campionato Regionale U15)
  • SASSOCORVARO - 30/08/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja deroga percorso su. 1.500 mt.

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.