La riscossa dei ragazzi Moltrasio: Lucerna, Mondiali U23 e Coupe de la Jeunesse


MOLTRASIO, 22 luglio 2015 - Hanno voluto prendersi la scena, trascinare Moltrasio in giro per l’Europa e per il mondo, salire su un podio azzurro che non deve mancare mai. L’anno scorso di questi tempi ci preparavamo a vivere l’apoteosi di Sara Magnaghi ai Mondiali Under23 in casa a Varese, quest’anno sono i ragazzi a rendere ancora più caldo il passaggio bollente tra luglio e agosto.

Prima venne Lucerna. Orfani di azzurri moltrasini in Coppa, ci hanno pensato gli Junior a rappresentare Moltrasio e la Lombardia in terra elvetica. Mattia Magnaghi, Matteo Della Valle e Miles Agyemang-Heard hanno ripetuto l’esperienza dell’8+ alla Junior City Eight, regata giovanile che inframmezza quelle dei campioni, non più con Monate, comunque presente, ma sull’equipaggio di rappresentanza della Lombardia. Vittoria nella batteria e secondo posto in Finale A, secondi a un Austria già formato mondiale junior e prima dei compatrioti del Piemonte.

“Rema senza esagerare” recita il body lombardo: Mattia e Matteo non stanno tanto alla regola perché con la selezione a Piediluco e quest’altra bellissima prova hanno mostrato di volere, meritare, agognare la loro seconda Coupe de la Jeunesse. La vivranno a Szeged in Ungheria , l’1-2 agosto, la stanno preparando a Roma, al circolo Canottieri Aniene, imperiale sede degli altri due compagni di barca che sarà il 4-.

Cambia categoria, continua la riscossa dei maschi: l’anno scorso erano tutti sullo stesso scafo, uno di fronte agli altri due, timoniere e vogatori di un 8 che chiuse quinto con qualche rammarico, quest’anno Filippo Mondelli, Guglielmo Carcano e Giorgio Crippa parteciperanno ai Mondiali U23 con ancora più grinta, determinazione e possibilità. Uniti nel raduno, breve ma intenso a Varese, separati in gara per tre barche dalle diverse caratteristiche. Filippo sarà sul 4+ con Maestrale, Pagani, Mansutti e il timoniere Natali, una barca che si sta muovendo bene, che lotterà per un podio pesante. Guglielmo sarà sul 4- con Lovisolo, Borsini e Zileri, esattamente lo stesso equipaggio che alle Universiadi di tre settimane fa ha strappato in un clima quasi olimpico uno splendido bronzo in rimonta. Giorgio infine sarà sull’8+ come timoniere di un equipaggio giovane tra i giovani, ma, a detta sua, molto agguerrito. Già tutti a Plovdiv in Bulgaria, separati da Moltrasio da un viaggio lunghissimo, uniti all’Italia per il caldo record e soprattutto da un body azzurro.

Seguire le loro gare, che iniziano oggi con le batterie, e soprattutto quelle della nazionale femminile susciterà speranza ma anche tanta nostalgia: a Plovdiv manca la vicecampionessa mondiale di singolo U23, manca colei che di diritto, di dovere, di cuore doveva essere lì a difendere e provare a far risplendere ancora di più quella medaglia. Sara Magnaghi è a Piediluco, al raduno del gruppo olimpico: con la fisioterapia sta cercando di rinforzare l’articolazione della spalla che, truffaldina ha deciso di manifestare il suo assottigliamento proprio in un momento già non facile, per scelte e tensioni, inevitabili per chi si gioca un posto all’Olimpiade. Si rinforzerà l’articolazione, come si rinforzerà Sara, come si rinforzerà l’equipaggio su cui Sara sarà destinata. Perché in una gara, quella di Aguibelette, ai Mondiali Assoluti, qualunque essa sia, ci metterà il turbo che ha dovuto tenere spento a Lucerna e a Plovdiv.

Nel frattempo i motori li tengono accesi e ben caldi i ragazzi (non dimentichiamoci però che in raduno per i mondiali junior ci sono anche Elisa Mondelli e Ludovica Braglia).



Francesca Caminada
Addetta stampa Canottieri Moltrasio

Prossime Regate

  • EUPILIO - 10/08/2020
    Selezioni Campionati Europei Under 23
  • PARTINICO - 29-30/08/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja
  • PADOVA - 30/08/2020
    Regata Regionale chiusa Valida d'Aloja e Montu (Campionato Regionale U15)
  • SASSOCORVARO - 30/08/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja deroga percorso su. 1.500 mt.

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.