Universiade 2015. Nella prima giornata di finali del canottaggio
 4 medaglie per l’Italia


CHUNGJU, 06 luglio 2015 - A Chungju, sede delle regate di canottaggio delle Universiadi 2015, gli azzurri hanno conquistato 4 medaglie (1 argento e 3 bronzi) in quattro delle cinque specialità nel programma di finali di oggi. La medaglia d’argento è stata vinta dal due senza senior di Simone Ferrarese e Federico Ustolin (CC Saturnia), artefici di una gara al cardiopalmo che li ha visti, nella prima metà di gara, secondi alle spalle dell’Olanda e, nella seconda parte, invece, condurre fino a cinquanta metri dal traguardo quando gli ungheresi Juhasz e Simon, quest'anno finalisti all'Europeo di Poznan e argento in Coppa del Mondo a Bled, hanno sferrato l’attacco e dalla terza posizione in volata, per soli 61 centesimi, hanno superato gli azzurri.

Le 3 medaglie di bronzo sono arrivate, invece, dal quattro senza senior, di Guglielmo Carcano (SC Moltrasio), Pietro Zileri Dal Verme (SC Firenze), Luca Lovisolo (RCC Cerea) e Matteo Borsini (SC Limite) i quali, con determinazione, hanno domato l’Ucraina seconda e terza per millecinquecento metri e si sono piazzati sul terzo gradino del podio alle spalle dell’Olanda, seconda, e della Germania che ha vinto per 75 centesimi sugli olandesi. Bronzo pure per il quattro senza pesi leggeri di Michele Quaranta (Pro Monopoli), Federico Parma (CC Saturnia), Francesco Schisano (CN Stabia) e Vincenzo Serpico (Fiamme Oro) che, dopo aver remato per mille metri ai margini del podio, nella seconda parte di gara hanno sferrato l’attacco all’Olanda, che non ha retto il confronto, e una volta agguantato il terzo posto lo hanno mantenuto fino al traguardo aumentando anche il distacco sugli inseguitori.

La terza medaglia di bronzo è arrivata dalle donne del doppio pesi leggeri di Eleonora Trivella (VVF Billi) e Valentina Rodini (SC Bissolati) che, con testa e coraggio, hanno fatto fronte agli attacchi delle avversarie e sul finale hanno avuto la meglio per soli 49 centesimi sulla barca olandese che, in ogni modo, ha chiuso al quarto posto a 1”63 dall’oro: uno spazio temporale ristretto nel quale sono entrate quattro barche con l’Italia che ha mancato l'argento per soli 9 centesimi. Il quattro senza femminile, di Sara Barderi (SC Pontedera), Silvia Terrazzi (SC Arno), Beatrice Arcangiolini (SC Firenze) e Chiara Ondoli (SC De Bastiani), si è piazzato al quinto posto dopo una regata in progressione, passando dal sesto posto iniziale al quarto degli ultimi 500 metri, anche se non è riuscito a mantenere il contatto con le battistrada e, nel finale, è stato superato dal Canada che ha chiuso davanti alle azzurre per due centesimi mentre l'Ucraina è salita sul primo gradino del podio.

Domani ultima giornata di finali con le ultime cinque barche azzurre impegnate alle 15 locali (le 8 italiane) nelle finali del doppio senior maschile; alle 15.15 nel singolo pielle femminile e alle 15.30 in quello maschile; alle 15.45 finale del doppio pesi leggeri mentre chiuderà le finali per l’Italia il singolo senior maschile che gareggerà alle 16 locali (le 9 italiane).


Nelle foto (© M.Ustolin-Canottaggio.org): il due senza Ustolin-Ferrarese; il 4 senza senior maschile; il 4 senza PL; il doppio PL Trivella-Rodini.

 

Prossime Regate

  • BARDOLINO - 12-13/10/2019
    Campionati Italiano in Tipo Regolamentare Trofeo del Mare Senior Junior Ragazzi in GIG4X+ Campionato Italiano in Tipo Regolamentare Master
    RISULTATI Domenica
    RISULTATI Sabato
  • BRISBANE - 12-19/10/2019
    INAS Global Games

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.