In 1487 atleti al festival dei Giovani. SC Varese a caccia del poker
 con 62 canottieri, quattro società con un solo atleta iscritto


ROMA, 01 luglio 2015 - Candia vince la sfida del richiamo per il Festival dei Giovani 2015, ventiseiesima edizione della principale manifestazione a livello nazionale per Allievi e Cadetti, ideata dall’allora presidente della FIC Gianantonio Romanini, quest’anno in programma nelle otto corsie del lago situato nel Parco Naturale canavese. 1487, in rappresentanza di 122 società da tutta Italia, tanti saranno i giovanissimi tra i 10 e i 14 anni che tra venerdì 3 e domenica 5 luglio affolleranno le rive del lago di Candia per il Festival, a caccia della società regina, la SC Varese, vincitrice della classifica finale dell’evento da ormai tre anni. E va in cerca del poker il club remiero lombardo, forte in avvio di Festival di uno squadrone, agli ordini del tecnico Guido Ferrario, composto da ben 62 atleti, di gran lunga il più presente sul campo.

Molto bene in termini di atleti anche CUS Torino, presente con 46 elementi, e il Gavirate, che annovera 38 atleti al via. Superano la soglia dei 30 atleti al seguito anche Tevere Remo con 36, SC Milano con 32, Fiamme Gialle e CC Aniene con 30. Passione per il canottaggio e voglia di emergere anche per tante società che arriveranno a Candia con appena un atleta e magari un singolo o un 7.20, se non nemmeno quelli, sulla macchina: si tratta di Amici del Remo Torino, Cerro Sport, SC Mestre e SC Nino Bixio.

SC Varese capofila, ovviamente visti gli atleti iscritti, anche nella graduatoria delle imbarcazioni in gara, 63. Stavolta il margine con cui prevale sulle primissime altre società è molto più risicato visto che il CUS Torino si ferma a 58 barche iscritte, con la SC Lario terza con 45. Tocca quota 40 anche la SC Milano. Uno solo invece l’equipaggio iscritto per due società, Amici del Remo Torino e CUS Pavia.

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.