Dalla Toscana prossima fermata Gwangju


FIRENZE, 25 giugno 2015 - In un crescendo di impegni agonistici, la stagione remiera sta raggiungendo il suo apice e dopo i Campionati Italiani Under 23 e la tappa di Coppa del Mondo disputata a Varese ecco l’altro appuntamento di livello per i nostri atleti, si tratta delle Universiadi 2015 che quest’anno si disputeranno a Gwangju (Chungju) nella Corea del sud. Una bella manifestazione che, a differenza di tutte le altre competizioni, mantiene un sapore di goliardia e rende più “leggero” questo grande impegno; otto ore di fuso orario e un viaggio di 9000 chilometri saranno i primi avversari dei nostri atleti, ma lo scenario che offrirà la grande città coreana saprà sicuramente compensare le fatiche. La Corea del sud è infatti un mix di antiche tradizioni orientali e moderne tecnologie tanto da essere uno dei paesi con le città più digitalizzate al mondo e conosciuta dalle nostre parti proprio per i grandi marchi industriali come LG, Samsung e Hyunday.

La squadra azzurra composta da 26 atleti (16 uomini e 10 donne) è già al lavoro in quel di Piediluco agli ordini del Caposettore Paolo Dinardo e la partenza per la Corea è prevista per domenica 28 giugno; importante la presenza degli atleti toscani con Eleonora Trivella (G.S. VVF Billi-Masi) che sarà impegnata nel doppio insieme a Valentina Rodini, Sara Barderi (SC Pontedera), Silvia Terrazzi (SC Arno), Beatrice Arcangiolini SC Firenze) impegnate nel quattro senza con Chiara Ondoli, Matteo Borsini (SC Limite) e Pietro Zileri Dal Verme (SC Firenze) che gareggeranno in quattro senza con Guglielmo Carcano e Luca Lovisolo.

Il campo di gara sarà il Lake Tangeum già conosciuto in occasione dei Mondiali Assoluti del 2013 e le regate si svolgeranno dal 5 al 7 luglio, il bacino porta con se tutte le tecnologie necessarie tanto da avere anche un controllo del flusso di acqua. Unico neo della manifestazione è proprio la distanza del bacino (l’International Rowing Regatta Course) dalla città di Gwangju sito principale delle Universiadi che dista quasi 300 chilometri e per questo i nostri atleti non potranno assaporare a pieno tutte le fasi dei Giochi.

Nell’ultima edizione delle Universiadi (2013) disputate a Kazan gli atleti toscani salirono sul podio due volte sulle tre medaglie conquistate, fu proprio Eleonora Trivella a conquistare il bronzo in singolo PL mentre Elia Salani si aggiudicò l’argento in quattro senza; in finale anche Davide Babboni nel doppio.
Il Presidente del Comitato Edoardo Nicoletti saluta con un affettuoso in bocca al lupo tutta la squadra e in particolare coloro che rappresenteranno la Toscana all'importante manifestazione.


Simona Giuntini -Ufficio Stampa FIC Toscana-

 

Foto & Video

Prossime Regate

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.