Varese: Le dichiarazioni dei protagonisti


VARESE, 21 giugno 2015 -

DOPPIO SENIOR MASCHILE
Francesco Fossi (Capovoga, Fiamme Gialle): "E' andata bene, siamo felicissimi di aver preso questa medaglia a Varese, davanti al pubblico italiano. Approfitto per ringraziare tutta l'organizzazione e i volontari perché l'evento è stato veramente realizzato in modo perfetto. Ci ha reso fieri soprattutto il fatto che gli atleti delle altre nazioni ci hanno detto di essere entusiasti di come sia stata realizzata quest'edizione della Coppa del Mondo. Davvero complimenti a tutti coloro che si sono impegnati a portare avanti questa macchina organizzativa".

Romano Battisti (Numero due, Fiamme Gialle): "Oggi abbiamo fatto una gara diversa da quella che facciamo di solito. Volevamo provare qualcosa di nuovo anche per capire qual è la nostra velocità migliore. Siamo soddisfatti, non soltanto per il risultato ma anche per la preparazione portata avanti fino ad oggi. Il livello è molto alto, manca ancora qualche equipaggio che troveremo al mondiale ma la motivazione e la strada intraprese sono quelle giuste. Oltre che per l'esito della gara, la cosa che mi fa piacere è il far parte di una squadra che oggi si è fatta valere in molte specialità, vincendo diverse medaglie. Questo è importantissimo perché ci spinge, già dal prossimo raduno, a metterci a lavoro con una marcia in più e con maggiore convinzione. Concludo facendo un augurio a mia figlia Lavinia che oggi compie gli anni".

QUATTRO SENZA SENIOR MASCHILE
Giuseppe Vicino (capovoga, Fiamme Gialle): "Sapevamo che sarebbe stata dura, questo equipaggio è stato assemblato poche settimane fa e non ci aspettavamo questo risultato. Dopo la batteria però abbiamo preso coraggio, al punto che abbiamo iniziato a pensare anche a un risultato migliore di quello che abbiamo raggiunto oggi. Sono stati bravi gli Stati Uniti a capire la nostra tattica di gara, sapevano che saremmo partiti forte e hanno fatta la gara sulla nostra partenza. Noi poi siamo rientrati, non è bastato per l'oro ma questo è un grande risultato comunque".
Marco Di Costanzo (numero quattro, Fiamme Oro): "Ci siamo, lo abbiamo dimostrato e sono fiducioso per il futuro perché la nostra è una barca giovane, abbiamo margini di miglioramento e lo sentivo anche oggi in gara che c'era qualcosa da aggiustare. Gli Stati Uniti sono un equipaggio d'esperienza e hanno fatto un'ottima gara, ma lo ripeto sono fiducioso perché si sente che abbiamo ancora da crescere".
Matteo Castaldo (Numero tre, RYC Savoia): "E' andata bene. Siamo rimasti un po' rigidi alla partenza ma poi ci siamo distesi bene. Il Canada che ci aveva passato ai 1500 e siamo stati bravi a recuperarli sul finale, un bel finale che comunque non ci è mai mancato. E' la seconda gara in assoluto per questo equipaggio che ha meno di un mese e siamo più che soddisfatti però c'è ancora parecchio da migliorare".
Matteo Lodo (Numero due, Fiamme Gialle): "E' stata dura, l'America è partita molto forte, anche più di noi. Probabilmente hanno visto la nostra partenza in batteria e hanno deciso di adeguarsi e ci sono stati sempre avanti. Sui 1500 ci ha passato anche il Canada ma alla fine siamo riusciti a rimontare bene e siamo arrivati vicinissimi tutti e tre. Siamo soddisfatti perché è una barca abbastanza giovane, anche come costituzione. E' poco che usciamo quindi siamo molto fiduciosi per il futuro".

DOPPIO PESI LEGGERI MASCHILE
Andrea Micheletti (Numero due, Fiamme Oro): "Sapevamo che i francesi potevano avere una marcia in più, soprattutto in partenza. Oggi hanno dimostrato la loro superiorità. Da parte nostra comunque c'è la voglia di continuare a lavorare per poter migliorare ancora. Non gliela daremo sempre vinta!".
Pietro Ruta (Capovoga, Fiamme Oro): "Abbiamo fatto un po' la nostra gara. Abbiamo tenuto la partenza un po' meno lunga perché sapevamo che gli inglesi partono sempre un po' a bomba. Abbiamo tenuto il nostro passo fino ai 1500 poi abbiamo tentato di incrementare fino alla fine. Comunque è andata bene e siamo molto soddisfatti".

DUE SENZA SENIOR MASCHILE
Vincenzo Abbagnale (Capovoga, Marina Militare): "Sicuramente il risultato ci fa piacere. Come ho detto è una delle prime gare che disputiamo a livello mondiale in questa specialità e in categoria assoluta. Siamo contenti perché è andata bene ma dobbiamo prendere questo risultato come un punto di partenza e non come punto di arrivo. Sappiamo che mancavano un paio di equipaggi tra i più forti al mondo, soprattutto i neozelandesi. Le prossime gare ci daranno ulteriori responsi per poter valutare se andremo avanti così".
Giovanni Abagnale (Numero due, Marina Militare): "E' stata una bella gara, abbastanza tirata. Ci è servita perché cercavamo di capire il nostro valore. Siamo riusciti a fare quello che volevamo: una gara un po' più costante, un po' più all'attacco. Siamo contenti del risultato ma la prima cosa che ci siamo detti è che ora c'è tanto lavoro da fare per migliorare".

DUE SENZA PESI LEGGERI
Armando Dell'Aquila (Capovoga, Fiamme Oro): "Questa gara è stata molto entusiasmante. Siamo partiti un pelo più attardati degli altri. Abbiamo cercato di fare un passo centrale molto spinto. Gli altri hanno avuto qualcosa in più nella fase finale. Dobbiamo lavorare perchè comunque è una barca giovane e ci sono tutti i presupposti per fare bene in futuro".
Pietro Sfiligoi (Numero due, CC Saturnia): "Le sensazioni sono molto buone per essere la prima gara assieme. Certamente c'è da migliorare molto ma si può parlare senza alcun dubbio di un buon punto di partenza".



   

Prossime Regate

  • BRISBANE - 12-19/10/2019
    INAS Global Games
    RISULTATI e START LIST
  • SANREMO - 19/10/2019
    Campionato del Mediterraneo Coastal Rowing - Tappa di Sanremo
  • BARDOLINO - 19/10/2019
    Regata Internazionale Esagonale Giovanile
  • ROMA - 19-20/10/2019
    Campionato Italiano Sprint
  • TORINO - 19-20/10/2019
    Regata Nazionale Promozionale Para Rowing - Trofeo "Rowing for Tokyo 2020"
  • EUPILIO - 19-20/10/2019
    T.E.R.A.
  • NARO - 20/10/2019
    Campionato Regionale di Fondo
  • BOSA - 20/10/2019
    Regata Regionale Sprint Trofeo Laria SLITTATA DAL 13/10 AL 20/10
  • BARDOLINO - 20/10/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • SANREMO - 20/10/2019
    XVI Traversata Remiera Sanremo-Montecarlo Coastal Race (Regata Internazionale)

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.