Varese: Le dichiarazioni dei protagonisti


VARESE, 20 giugno 2015 -

QUATTRO CON LTA
Luca Lunghi (capovoga, CUS Ferrara): "Abbiamo fatto una delle migliori partenze che potevamo fare, poi il passo non è stato quello che avevamo immaginato, e questo anche un po' per via delle condizioni del bacino. Abbiamo constatato comunque che la preparazione c'è, adesso abbiamo ancora due mesi di allenamento in vista dei Mondiali durante i quali, con Naccari e Peppiniello, cercheremo l'assetto migliore e proveremo nuove soluzioni. Siamo un laboratorio, oggi eravamo l'unica imbarcazione con il timoniere a poppa mentre tutti lo avevano a prua, magari alla prossima avremo anche noi il timoniere a prua. Continuiamo la preparazione, tenendo ben presente l'obiettivo che è Rio de Janeiro 2016".

Lucilla Aglioti (numero tre, CC Aniene): "Le sensazioni sono ottime. La gara è stata tiratissima e siamo riusciti a tenere l'Inghilterra fino ai 500. Abbiamo fatto un'ottima partenza tanto da portarci quasi davanti. Francia e Ucraina le abbiamo sempre controllate. C'è da dire che stiamo migliorando molto tecnicamente, sappiamo che c'è ancora tanto lavoro da fare e forse col tempo riusciremo a dire la nostra anche agli inglesi".

Paola Protopapa (numero quattro, CC Aniene)
: “Parto da un presupposto: ci vuole coraggio in tutto ciò che facciamo. E se ciò che vogliamo fare, purtroppo, non si può fare, ci vuole il coraggio di trovare vie alternative. Oggi ci voleva il coraggio di annullare le nostre regate, in quanto Coppa del Mondo, e organizzare un training camp per il Para-rowing, perché così non è stata una gara. Capisco i problemi di budget, ma ci vuole una maggiore organizzazione. Io riconosco gli avversari, ai quali ho immediatamente stretto la mano dopo la gara, riconosco la mia squadra, perché non mi sono sottratta alle foto di rito, ai baci e agli abbracci per questo secondo posto, ma non riconosco questa gara. E’ stato un buon allenamento, io la voglio prendere così. Dopo l’arrivo abbiamo aspettato che arrivasse al giudice una telefonata per sapere come eravamo arrivati, e non va bene. Per la nostra dignità ci vuole rispetto”.

Giuseppe "Peppiniello" Di Capua (timoniere, CN Stabia): "E' stata una bella gara. La partenza potevamo farla ancora meglio ma va bene così. Avevamo contro degli avversari fortissimi, ma noi non siamo certo scarsi e anche quest'oggi lo abbiamo dimostrato".



   

Prossime Regate

  • SHENZHEN - 25-27/10/2019
    World Rowing Beach Sprint Finals CM1x e CW1x
  • VARESE - 26/10/2019
    Regata Insubria Rowing Cup
  • VARESE - 27/10/2019
    1^ tappa - Campionato Italiano di Gran Fondo e Regata Nazionale di Gran Fondo 4x e 8+
    Statistica Equipaggi gara

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.